Vai al contenuto
Ezio

Condomino non paga perito per tabelle millesimali

Buongiorno,

 

vi scrivo per chiedervi delucidazioni in merito ad una situazione che si è creata all'interno del condominio.

 

Circa un mese fà è stato votato e messo a verbale l'intenzione di dare l'incarico ad un perito per la formazione delle tabelle millesimali(non erano mai state fatte prima).

 

Si aprono le buste e si decide per l'offerta piu bassa.

 

Ad oggi hanno pagato tutti tranne una famiglia che ha il 60% degli appartamenti e un altro che ha 1/5 degli appartamenti.

Loro non pagano perchè i primi si sono resi protagonisti di aver costruito 2 appartamenti abusivi di cui uno inglobando il torrino condominiali e l'altro perchè al catasto ha fatto risultare 1 appartamento(quando in verità sono 3 su 3 livelli diversi).

 

La giustificazione a tale comportamento mi sembra abbastanza palese(verrebbero fuori tuttte le magagne).

 

Vi chiedo,come si può procedere anche con l'aiuto dell'amministratore? Lui ha detto che lunedi manderà i solleciti di pagamento da parte dell'avvocato. Può bastare?

 

Grazie

L'amministratore, se competente, compirà le dovute azioni per recuperare le morosità.

Tra l'altro mi sembra che si sia già attivato; dategli il tempo per fare le cose.

Direi che la tua ansia pare eccessiva, mentre l'amministratore ha cominciato a muoversi secondo logica.

C'è una delibera valida: quindi sollecito a chi non ottempera ai pagamenti legati a quella delibera; se il sollecito non avrà alcun effetto positivo vedrai che poi l'amministratore per tramite del legale si attiverà per conseguire i decreti ingiuntivi a danno dei morosi.

Ovviamente letta cosi, ti do pienamente ragione. Potrei sembrare ansioso..

 

Il problema è che sono 2 anni(dove però non c'era il nuovo amministratore) che combattiamo per riportare le cose a posto.

Hanno "rubato" due parti condominiali..fare causa è oneroso per il momento..

Hanno 2 inottemperanze di abbattimento per gli abusi fatti..

Prendono soldi dagli inquilini che vivono in case abusive..

 

La mia ansia è figlia di queste situazioni

Beh puoi denunciare il tutto sia al comune (basta un semplice esposto e loro faranno i dovuti controlli)e all'agenzia delle entrate (se sei sicuro che i contratti siano in nero). Ti passerà l'ansia....ma cambierei casa.

Da quello che dici si evidenziano delle aree critiche molto importanti che sono : l'abuso edilizio,all'appropriazione di parti comuni e la morosità.rispondo in merito alla morosità perchè credo che dall'azione per il recupero del credito e dalla stesura delle nuove tabelle emergeranno gli altri illeciti che a mio avviso dovreste provvedere a denunciare agli organi competenti. Il sollecito va fatto e, alla chiusura dell'esercizio,se il debito verso il condominio persiste, l'amministratore DEVE richiedere entro sei mesi dalla chiusura dello stesso un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo, dico deve perchè nel caso non lo facesse è passibile di revoca. (art. 1129 C.C. e art. 63 d.a.c.c.). Toglimi una curiosità ma questa famiglia che detiene il 60% degli appartamenti (quindi suppongo la maggioranza dei millesimi) in assemblea ha votato a favore alla revisione delle tabelle?

Eccomi..

 

grazie per le risposte.

 

A dire la verità sono state aperte le buste con le offerte ed è stata scelta quella con l'offerta piu bassa(presentata da noi). Era stato deciso nella precedente assemblea di fare cosi.

 

Quindi diciamo che non ci sono state votazioni. Ma solamente l'apertura della busta.

 

A pagare mancano solo loro.E non è un caso. Appena il perito inizia il lavoro esce fuori di tutto. Ci sono moltissime cose che no vanno li dentro.

Abbiamo gia denunciato tutto al Municipio..ma non fanno nulla..bloccano tutto. C'è inottemperanza di abbattimento e "la famiglia" dice che non butta giu nulla. Si stanno prendendo 2 affitti su parti condominiali.

 

Loro puntano all'usucapione(come già fatto anni fa in un altro condominio). Al catasto è pieno di documenti falsi. Hanno fatto un vero caos. Il problema piu grave è che per fare causa partiamo con l'handicap.. uno dei 2 figli è avvocato. E quindi loro non pagherebbero nulla.

Perdonami..non avevo letto "revisione"..

 

Non è la revisione..le tabelle non sono mai esistite!! Dobbiamo crearle..Ma la famiglia,che è anche quella che ha costruito il palazzo,non ha interesse..

 

Ha fatto una miriade di cose illecite..

Scusa ma toglimi una curiosità:

 

Il 60% degli appartamenti più 1/5 degli appartamenti fa l'80 % degli appartamenti. Quindi è molto probabile che rappresentino la stra-grande maggioranza nel condominio.

Come pensate di approvare tali tabelle?. Non era il caso, vista la situazione, di rivolgersi al Giudice?.

 

Ciao

Ciao Meri,

 

certo che ti tolgo la curiosità. Le tabelle al 99% non verranno approvate perchè se non sbaglio serve la maggioranza +1,giusto?

 

Servono per portare alla luce tutto lo schifo che c'è qui dentro. Loro continuano a sostenere che è tutto in regola.. pensa che non ammettono nemmeno gli abusi(e ci sono le ordinanze del comune).

 

Il giudice era una via percorribile ma i condomini non sono coesi..in fatto di pagamenti si tirano tutti indietro.

 

La situazione qui è grottesca..saranno 2 anni che andiamo avanti con queste cose..Municipio e Comune non ci tutelano. Pensa che hanno messo delle tende di plastica con teloni come prolungamento della parte abusiva.

Il giudice era una via percorribile ma i condomini non sono coesi..in fatto di pagamenti si tirano tutti indietro.

Ahhh bè! Se questa è la situazione... c'è ben poco da fare.

Se i restanti condòmini non sono neppure coesi, allora si cominciano a comprendere molte delle situazioni strane... che dubito cambieranno mai.

"Loro possono" perché voi dividendovi, tentennando, e non scegliendo per azioni incisive se pur costose, li agevolate ancor di più di quello che gli necessiterebbe.

Allora..gli appartamenti UFFICIALI SONO 14..+ 2 abusivi..

 

5 condomini che hanno 1 appartamento

1 condomino che ne ha 3

"La famiglia" ha 6+2 appartamenti..

Se "la famiglia" ha un solo nome e cognome nell'atto di proprietà degli 8 appartamenti vale 1 condomino, sareste quindi 7 condomini e 2 soli morosi, se invece ogni componente della famiglia risulta proprietario di uno o più appartamenti i condomini sarebbero di più e di conseguenza i morosi sarebbero più di due, analogamente i decreti ingiuntivi (costo dai 200,00 ai 500,00 euro cadauno) saranno anche essi più numerosi

Se nell'assemblea era stata decisa di usare come procedura la richiesta di vari preventivi a busta chiusa e all'apertura delle buste decidere per l'offerta più bassa, questo è già di per se una accettazione alla stesura delle tabelle. Poi se non siete coesi allora scusate siete anche voi che non volete risolvere la questione. Come fate a divedere le spese? E' una situazione assurda non fare per non spendere e magari in ultima analisi spendete di più di quello che vi spetta. POI un'altra cosa come fate a convocare una assemblea se non avete i millesimi per i quorum? Credimi è un gran pasticcio. Ma non è che anche agli altri condomini fa comodo una situazione del genere?

Per dividere le spese si è sempre fatto ad appartamento. Noi siamo arrivati da poco e quindi ci siamo ritrovati in questo casino. Pensate che per pagare l'acqua bisognava andare a casa del costruttore fino a poco tempo fà.

 

I quorum sono sempre fatti a maggioranza dei presenti non essendoci le tabelle.

 

Gli altri condomini o hanno paura oppure sono d'accordo con "la famiglia".

 

Lì andrebbe fatto una mega causa..che durerebbe anni..non avete idea delle cose illegali che sono state fatte.

Purtroppo l'unica via è quella giudiziale, non vedo altre alternative per risolvere la questione. Paura di cosa? forse è giusta la tua seconda supposizione. mi spiace.

Allora..gli appartamenti UFFICIALI SONO 14..+ 2 abusivi..

 

5 condomini che hanno 1 appartamento

1 condomino che ne ha 3

"La famiglia" ha 6+2 appartamenti..

Visto l'art. 1130 C.C., nel caso di più di 10 condomini, qualsiasi condomino, anche uno solo, è titolato a rivolgersi al Giudice per richiedere la redazione e adozione delle tabelle millesimali giudiziali. Non è però escluso che ciò sia possibile anche nel caso i condomini siano meno di 10. A ribadirlo è la Sentenza della Corte di Appello di Palermo, sez. II, del 22 marzo 2011.

 

http://www.condominio.it/2011/05/10/e%E2%80%99-ammissibile-lazione-giudiziaria-diretta-alla-determinazione-delle-tabelle-millesimali-anche-in-assenza-del-regolamento.html

 

 

Ciao

×