Vai al contenuto
Antonella13

Condomino Moroso - 1) è corretto ripartire le quote solo tra i condomini virtuosi escludendo il moroso completamente?

Buongiorno,

Ho bisogno di un Vostro consiglio nel palazzo dove abito c'è un condomino moroso che ha accumulato un considerevole debito che fino all'anno scorso è stato anticipato dall'amministratore (che è un condomino). Alla presentazione del bilancio ci ha chiesto di decidere in che modo volevamo ripartire la spesa del condomino moroso ed io gli ho risposto che ero disposta ad anticipare i soldi per il decreto ingiuntivo e non per saldare il prestito che lui stesso aveva deciso di fare. Ma alla votazione lui ha votato contro il decreto ingiuntivo e si è deciso di anticipare la quota ordinaria per permettergli di avere liquidità. Ecco i miei dubbi:

1) è corretto ripartire le quote solo tra i condomini virtuosi escludendo il moroso completamente?

2) che maggioranza occorre per votare il decreto ingiuntivo?

3) il voto dell'Amministratore condomino è valido?

4) L'amministratore ci può obbligare a restituirgli quanto anticipato di sua volontà o deve rivalersi contro il moroso?

Scusatemi ma sono tanto confusa e non so come muovermi grazie a chi mi aiuterà Buona giornata

Buongiorno,

Ho bisogno di un Vostro consiglio nel palazzo dove abito c'è un condomino moroso che ha accumulato un considerevole debito che fino all'anno scorso è stato anticipato dall'amministratore (che è un condomino). Alla presentazione del bilancio ci ha chiesto di decidere in che modo volevamo ripartire la spesa del condomino moroso ed io gli ho risposto che ero disposta ad anticipare i soldi per il decreto ingiuntivo e non per saldare il prestito che lui stesso aveva deciso di fare. Ma alla votazione lui ha votato contro il decreto ingiuntivo e si è deciso di anticipare la quota ordinaria per permettergli di avere liquidità. Ecco i miei dubbi:

1) è corretto ripartire le quote solo tra i condomini virtuosi escludendo il moroso completamente?

2) che maggioranza occorre per votare il decreto ingiuntivo?

3) il voto dell'Amministratore condomino è valido?

4) L'amministratore ci può obbligare a restituirgli quanto anticipato di sua volontà o deve rivalersi contro il moroso?

Scusatemi ma sono tanto confusa e non so come muovermi grazie a chi mi aiuterà Buona giornata

1. No

2. Nessuna, l'amministratore può e direi deve agire di sua iniziativa se ci sono i fondi in cassa, altrimenti deve convocare un'assemblea straordinaria per rimpinguare la cassa

3. Si, l'amministratore condomino ha diritto di voto, solo nelle delibere di suo interesse è consigliato stia astenuto ad evitare conflitto d'interesse

4. L'amministratore può proporre all'assemblea la creazione di un fondo per arginare le spese richieste dai fornitori ad evitare D.I. a carico del condominio, e contemporaneamente partire con la richiesta del D.I. a carico del moroso, così che al termine i condomini virtuosi che hanno anticipato, saranno rimborsati.

L'amministratore fino a dicembre ha coperto il debito del moroso con il suo compenso e anticipazioni di denaro. Da Gennaio sta ripartendo le quote escludendo il moroso . Inoltre ci ha chiesto di anticipare le nostre quote ordinarie. ha votato contro il decreto ingiuntivo dicendo che non serve a nulla solo a tirar fuori altri soldi. Dunque se non si procede al decreto ingiuntivo posso rifiutarmi di restituirgli quanto anticipato di sua volontà e pagare solo la mia quota ordinaria includendo nelle spese anche il moroso

Nessuno è obbligato a pagare i debiti degli altri condomini ovvero al posto suo, come detto si può anticipare con delibera assembleare per la creazione di un fondo, ma l'amministratore deve partire con la richiesta del Decreto Ingiuntivo a carico del moroso.

 

Ci sono diversi articoli su questo argomento;

https://www.condominioweb.com/come-comportarsi-nei-confronti-dei-condomini-morosi.11972

https://www.condominioweb.com/spese-recupero-crediti-paga-il-condominio-o-il-moroso.12364

https://www.condominioweb.com/condomini-morosi-e-decreto-ingiuntivo-contro-il-condominio.2279

Abbiamo fatto la riunione e la maggioranza dei condomini ha deciso di coprire il debito del moroso e di non procedere legalmente . Siamo obbligati al pagamento anche noi che abbiamo votato no?

Abbiamo fatto la riunione e la maggioranza dei condomini ha deciso di coprire il debito del moroso e di non procedere legalmente . Siamo obbligati al pagamento anche noi che abbiamo votato no?
Il codice civile dice all'art 1129

 

- Salvo che sia stato espressamente dispensato dall'assemblea, l'amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso, anche ai sensi dell'articolo 63, primo comma, delle disposizioni per l'attuazione del presente codice.

Questo potrebbe capitare come dice l'avv. Alessandro Gallucci ...

 

Si tratta essenzialmente di quei casi in cui le disagiate condizioni economiche del condomino impongano un atto di "clemenza" da parte dell'assemblea ovvero quelli nei quali stante l'esiguità del credito, risulterebbe troppo dispendioso il recupero coattivo dello stesso.

Fonte /come-comportarsi-nei-confronti-dei-condomini-morosi.11972#ixzz45V07Qm7Khttps://www.condominioweb.com/come-comportarsi-nei-confronti-dei-condomini-morosi.11972#ixzz45V07Qm7K

https://www.condominioweb.com

... ovvero quando la quota da versare non è alta, non essendoci pronunce nel caso specifico, potrei ipotizzare che la delibera dovrebbe essere approvata all'unanimità, oppure dovrebbero pagare al posto dei morosi solamente i condomini favorevoli e volontari, ma come ho detto è una mia interpretazione che per il momento a mia saputa non è confermata da giurisprudenza o da norme giuridiche.

Praticamente abitando in un supercondominio i condomini che hanno in comune col moroso solo l'illuminazione del parco hanno deciso a maggioranza di non procedere legalmente e di saldargli il debito, invece noi della scala essendo l'importo molto alto da ripartire solo in 5 abbiamo votato contro. Ora come ci comportiamo ? Tenendo presente che saremo sempre in minoranza

Praticamente abitando in un supercondominio i condomini che hanno in comune col moroso solo l'illuminazione del parco hanno deciso a maggioranza di non procedere legalmente e di saldargli il debito, invece noi della scala essendo l'importo molto alto da ripartire solo in 5 abbiamo votato contro. Ora come ci comportiamo ? Tenendo presente che saremo sempre in minoranza
Come ti ho detto, secondo il mio parere la delibera doveva essere adottata all'unanimità, per cui potrebbe essere nulla, potreste non pagare ed attendere azioni da parte dell'amministratore nei vostri confronti ed eventualmente fare opposizione, oppure procedere per vie legali per la delibera ritenuta nulla, si inizia con la mediazione con l'assistenza di un legale di parte, ovvero dovete sentire un avvocato forse lui vi suggerirà il da fare meglio di come possa fare io.
×