Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
mazzanni

Condomino che non vuole amministratore interno al condominio

Volevo cortesemente sapere se in un condominio autogestito (numero dei condomini superiore a 8), un condomino che non si fida dell’operato di amministratori interni non professionisti, può chiedere all’assemblea di nominare obbligatoriamente un amministratore professionista esterno, e far abbandonare l’autogestione? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'amministratore sia interno che esterno deve essere nominato dall'assemblea con la maggioranza prevista dal 2° comma dell'art. 1136 c.c. (maggioranza degli intervenuti all'assemblea con almeno 500 millesimi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sì, può proporlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Volevo cortesemente sapere se in un condominio autogestito (numero dei condomini superiore a 8), un condomino che non si fida dell’operato di amministratori interni non professionisti, può chiedere all’assemblea di nominare obbligatoriamente un amministratore professionista esterno, e far abbandonare l’autogestione? Grazie
Obbligatoriamente non può pretenderlo, visto che l'art. 71 bis Dacc prevede la nomina di un amministratore/condomino, può solamente limitare la sua richiesta nel proporre un amministratore professionista, ma imporlo obbligatoriamente proprio NO.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

però, se l'assemblea decide per assolvere il compito di ammnistratore a turno annuale tra tutti i condomini, credo che possa rifiutarsi di farlo quando arriva il suo turno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
però, se l'assemblea decide per assolvere il compito di ammnistratore a turno annuale tra tutti i condomini, credo che possa rifiutarsi di farlo quando arriva il suo turno.
Si infatti, nessuno è, e sarà obbligato ad assolvere l'incarico di amministratore è anticostituzionale, tra l'altro, mio parere personale la rotazione a turno tra i condomini per espletare l'amministrazione del condominio è la peggiore soluzione, meglio nominare un condomino che sia capace che potrà essere riconfermato, affidarsi al turno non si sa mai cosa potrà capitare e trovare il nuovo in "eredità"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie per la vostra gentilezza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Volevo cortesemente sapere se in un condominio autogestito (numero dei condomini superiore a 8), un condomino che non si fida dell’operato di amministratori interni non professionisti, può chiedere all’assemblea di nominare obbligatoriamente un amministratore professionista esterno, e far abbandonare l’autogestione? Grazie

cosa intendi per "autogestione" ?

 

se siete in numero superiore a 8 condomini l'amministratore è obbligatorio: che sia interno o esterno.

 

anche se doveste annualmente ruotare, dovreste comunque nominare in assemblea e con le dovute maggioranze il successore, che dovrà cambiare il riferimento all'ade, che dovrà cambiare la firma in banca, ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×