Vai al contenuto
phoenix86to

Condominio problematico - cosa verificare per non incappare nuovamente in queste problematiche?

Buongiorno,

 

Sono un condomino che ha problemi col proprio amministratore.

A parte che tra i condomini non c'è unione, siamo da poco riusciti a espellere il vecchio amministratore, nominandone uno pro tempore tra noi condomini.

 

La situazione è grave: abbiamo pendenze non saldate per circa 30.000 euro, visto che l'amministratore ha utilizzato i soldi condominiali (e quelli derivanti da una causa, quindi altri 30.000 euro) per pagare spese di altri condomini e per finanziarsi.

 

Adesso, abbiamo avviato la creazione di un fondo cassa straordinario per risanare parte dei debiti, in attesa della nomina di nuovo amministratore (entro e non oltre il 25 c.m.).

Cosa verificare per non incappare nuovamente in queste problematiche? Come fare a scegliere il miglior amministratore tra un gruppo di potenziali candidati?

 

Grazie mille.

 

Francesco

Nulla vi può garantire ...ma cercare fra conoscenti o associazioni di categoria che riferiscano di buone referenze aiuta.

 

Indispensabile pretendere la polizza di garanzia ed eventualmente farla integrare.

Chiedere all'amministratore di allegare da quanti anni amministrata e i condomini amministrati.

Ok.

Domanda: ha senso (visto che il condominio esiste dal 2006) ricostruirmi personalmente la situazione condominiale, per verificare la correttezza di tutto?

Inoltre: le spese straordinarie dell'amministratore, andavano imputate in voci a parte, oppure calcolate sulla singola fattura? (esempio: fattura di un lavoro straordinario di 200 euro, è corretto addebitare ad es. 240 oppure si doveva addebitare l'importo corretto e in una voce a parte i 40 €?)

×