Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
ctc

Condominio anomalo e valvole

Buongiorno a tutti,

la questione riguarda un "condominio" in stabile del 1800, in Piemonte, di 34 unità, dotato di codice fiscale ma con solo tre proprietari.

Quindi ci sono 8 negozi, 12 uffici, 12 abitazioni tutti locati, e 2 abitazioni abitate dai proprietari (il terzo proprietario abita in un'altra città).

Attualmente l'impianto lavora perfettamente ed i costi sono accettati bene anche dagli inquilini.

L'adeguamento dell'impianto per i tre proprietari sarebbe un costo improponibile, senza alcun rientro economico, anzi con tutta probabilità si renderanno necessari altri lavori di coibentazione e sostituzione infissi.

Gli appartamenti all'ultimo piano diventerebbero impossibili da locare per gli alti costi di riscaldamento...

Ora i proprietari si chiedono quali potrebbero essere le sanzioni..

Ho sentito alcune cifre, ma sono riferite ad ogni proprietario (indipendentemente dal n. unità)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×