Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
geppo30

Condomini maleducati - dopo aver sentito le lamentele di alcuni condomini e dopo aver invitato tutti a tenere

salve,

amministro un condominio in cui da un ala del palazzo spesso e volentieri fanno cadere dei liquidi non solo sui balconi sottostanti ma anche sulla parte antistante al portone di ingresso.

Dopo aver sentito le lamentele di alcuni condomini e dopo aver invitato tutti a tenere un comportamento corretto vorrei sapere cosa fare.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao Tullio

come dovrei agire se nessun condomino ha mai visto nulla?

Dovrei chiamare l'ASL?

Quali sono i passi da fare in questi casi?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se nessuno ha mai visto nulla e non si sa chi è l'autore del gesto, non si può agire legalmente ma puoi inviare una lettera circolare a tutti i condomini invitandoli a non gettare nulla dalle finestre o balconi, magari puoi allegare questa Sentenza;

 

Fonte: Cassazione: oggetti giù dal balcone, condomino rischia arresto (StudioCataldi.it)

Rischia una condanna penale, si puo' arrivare persino all'arresto, il condomino che lancia oggetti giu' dal balcone o dalla finestra del proprio condominio. Per fare scattare la pesante sanzione non e' richiesta ''la prova di un concreto pericolo per la incolumita' delle persone'' e' ''sufficiente'' che la caduta dell'oggetto ''ponga astrattamente in pericolo l'altrui incolumita''. Lo ha sancito la Corte di Cassazione che, stilando il vademecum del 'cortese inquilino', ha respinto il ricorso di Roberta D. P., una 26enne di Ascoli Piceno, 'rea' di aver ''lanciato dal proprio balcone sulla pubblica via rottami di un vaso pieno di terra''. Denunciata dagli inquilini del palazzo, la giovane era stata condannata a 10 giorni di arresto, con il beneficio della sospensione condizionale, dal Tribunale di Ascoli. Condanna confermata anche dalla Corte di appello di Ancona, nel settembre 2003. Contro la pesante condanna, Roberta ha protestato in Cassazione lamentando che ''apoditticamente''e in maniera ''del tutto presuntiva'' i giudici di primo e di secondo grado avevano affermato che il lancio dal balcone potesse mettere concretamente in pericolo l'incolumita' altrui. Ma la Prima sezione penale, con la sentenza 23182, fa notare che per fare scattare la condanna penale prevista dall'art. 674 del codice penale ''non e' affatto richiesta la prova di un concreto pericolo per la incolumita' delle persone''. E questo, chiarisce piazza Cavour, ''per la ragione che la norma in questione fa riferimento esplicito alla 'attitudine' delle cose, gettate in un luogo di pubblico transito, a offendere, imbrattare o molestare le persone''. Il che significa, precisano ancora gli Ermellini, ''che la norma configura un reato di mero pericolo, per cui non e' affatto necessario che il gettito delle cose abbia provocato un effettivo danno''.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tullio ho già invitato,tramite avvisi affissi in più parti comuni, i condomini a tenere un comportamento civile ma gli avvisi sono stati stappati quasi immediatamente!

Riguardo all'intervento delle autorità preposte, cosa mi consigli?

Sarebbe pur sempre un provvedimento da prendere contro ignoti!!!!!

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Essendo ignoti, temo che sarà difficile ottenere un risultato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve volevo sapere se nel proprio posto auto si puo mettere una piscina di quelle gonfiabili e se bisogna chiedere autorizzazione del amministratore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

buongiorno a tutti, mi sono appena iscritto e vorrei chiedere alcune informazioni. abito a piano terra di un condominio di 18 app.ti. il proprietario sopra di me quotidianamente scuote la scopa sulla ringhiera, per poi fare cadere il tutto da me, se ne frega dei panni stesi, e di tutto il resto. premetto che il tipo ha circa 73 anni. l'ho avvertito tantissime volte ma senza risultato. continuando la moglie dalla mattina alla sera urla e si lamenta causa un ictus . sottolineo che questa storia dura da 12 anni. non mi sono mai lamentato della moglie, per suo rispetto, anche se è insopportabile. quando dico che urla dalla mattina alla sera intendo dalle 4 della mattina, provocando disagi per me mia moglie e mio figlio, visto che ci alziamo presto la mattina per andare al lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se hai già provato con le buone e non ha funzionato, passa a metodi più perentori: trova tu quelli più adatti ai tuoi distrurbatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×