Vai al contenuto
web75

Condizionatore e Grate

Buongiorno, vengo ad illustrarvi la mia situazione.

Premetto che abito in una palazzina con n°6 abitazioni su tre piani con affianco un’altra palazzina che forse dovrebbe fare parte dello stesso condominio, ma abbiamo due ingressi diversi, due civici diversi e soprattutto due amministrazioni diverse con due amministratori diversi.

Inoltre il capo condominio non è stato in grado di dirmi se esiste o meno un regolamento di condominio, e se non lo sa lui…

 

Ho acquistato l’appartamento giusto un anno fa, e prima di abitarvi ho provveduto a far mettere le grate alla finestra e alla portafinestra sul balcone, dato che abito in un semirialzato e la zona non è proprio tranquilla. Le stesse grate le ho messe in due finestre sul lato interno del condominio. Per installare le grate abbiamo scelto il colore della recinzione ferrea che racchiude il condominio col suo giardinetto (marrone) ed un disegno che non rappresenti una galera con semplici barre orizzontali e verticali, ma qualcosa di esteticamente più congeniale.

Contestualmente, abbiamo fatto mettere nel lato interno del condominio, i ferri (N°2) per stendere la biancheria.

Tutto questo, ripeto, a Luglio 2011.

 

A maggio 2012, durante l’assemblea condominiale dei sei inquilini della mia palazzina, chiedo di poter installare un condizionatore, sul prospetto interno, di fianco alla finestra della camera da letto. Richiesta approvata da tutti e chiaramente, messa a verbale.

 

A metà giugno 2012 finalmente il tecnico mi monta il condizionatore lì dove era stato dichiarato durante l’assemblea.

 

Bene, arrivo al dunque. Pochi giorni fa mi chiama la segretaria del capo condominio, che era poco informata sui fatti e mi dice che alcuni si sono lamentati del condizionatore. Allora le dico che ho chiesto autorizzazione ed è a verbale. Quindi non contenta mi chiede perché ho installato le grate e perché di quel colore. Ho risposto che sono installate da un anno e il colore riprende la recinzione. Per concludere mi ha chiesto perché ho messo i ferri della biancheria, ho risposto per stendere.

 

Sicuramente tutte le lamentele sono arrivate dalla palazzina affianco, ma per una anno le grate ed i ferri non hanno dato fastidio e se ne accorgono solo ora? O forse qualcuno vuole farsi un amico in più? C’è da dire che in effetti il condizionatore, per il quale ho avuto regolare autorizzazione, in orizzontale è un po’ vicino all’appartamento affianco al mio dell’altra palazzina. Però perché mi è stata data l’autorizzazione senza chiedere a quelli affianco? Ha sbagliato il capo condominio? Io posso anche spostarlo un po’, ma le spese chi le paga dopo una regolare autorizzazione?

Inoltre, quello affianco a me, ha anche lui delle inferriate, ma veramente tristi, mimitizzate col colore dell’intonaco (quasi) e senza disegno, ovvero barrette orizzontali e verticali (così esili che non danno sicurezza, e che quando ha installato, mi hanno detto non abbia chiesto niente a nessuno) tipo ospedale psichiatrico, improponibili per chi vuol dare un tocco estetico alla propria abitazione.

 

Questo è il dunque, dato che la settimana prossima verrà il capo condominio a guardare la situazione, volevo essere pronto per contrabattere i loro pensieri.

 

Ringrazio anticipatamente tutti voi per la preziosa collaborazione.

Scritto da dallera il 05 Lug 2012 - 15:28:57: Cioè, leggi il commento al quesito: "come controllare il mio contatore idrico"

Se proprio si vuole rispondere, risponda con qualcosa di utile, grazie.

×