Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
eletto86

Comunicazione Inizio Lavori condominiali

Salve a tutti vorrei sottoporre i seguenti problemi:

 

1)il mio condominio ha deliberato il rifacimento del manto stradale di una scivola d'accesso ai garage.

Dai documenti presentati dall'amministratore il bonifico di ristrutturazione edilizia è stato eseguito il 15/06/2016 ed i lavori sono stati eseguiti nella sola giornata del 29/06/2016.

Avevo chiesto all'amministratore se i costi si sarebbero potuti portare in detrazione fiscale e mi è stata data risposta affermativa confermata dalla comunicazione effettuata al Comune dell'inizio dei lavori.

Il mio problema è proprio questa comunicazione, risulta infatti una semplice PEC inviata alla casella del Comune in cui sono specificati i dati dell'amministratore, del condominio e la descrizione dei lavori da eseguire.

Premetto che sono ignorante in materia, ma l'amministratore non avrebbe dovuto presentare il CIL? O vista la natura dei lavori anche la semplice PEC va bene?

 

2)un problema simile si sta presentando per i lavori di ristrutturazione della mantovana condominiale.

Detti lavori non sono stati ancora avviati ma dai documenti presentati risultano già dei bonifici per ristrutturazione edilizia indirizzati alla ditta esecutrice.

Premetto che ci è stato assicurato che anche di questi lavori si potrà chiedere la detrazione fiscale.

In questo caso che comunicazione bisognerà fare al Comune?PEC o CIL?

Il fatto che vi siano dei bonifici eseguiti prima della comunicazione al Comune creerà dei problemi?

Grazie a tutti per le risposte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per ottenere la detrazione per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nel condominio è indispensabile il pagamento a mezzo dell'apposito bonifico.

 

I rapporti tra il condominio e il comune riguardano direttamente le due parti.

 

Vi sono comuni che richiedono la CIL o la CILA, altri non richiedono dichiarazioni quando si tratti di "manutenzione ordinaria".

 

Sul sito del tuo comune ci sarà sicuramente l'elenco delle comunicazioni obbligatorie.

 

Il fatto di aver fatto un bonifico (parlante) prima dell'inizio del lavori non pregiudica il godimento della detrazione, potrebbe trattarsi semplicemente di un "anticipo" concesso all'impresa e non per questo vengono inficiati i diritti alla detrazione di tutte le somme pagate o anticipate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Per ottenere la detrazione per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nel condominio è indispensabile il pagamento a mezzo dell'apposito bonifico.

 

I rapporti tra il condominio e il comune riguardano direttamente le due parti.

 

Vi sono comuni che richiedono la CIL o la CILA, altri non richiedono dichiarazioni quando si tratti di "manutenzione ordinaria".

 

Sul sito del tuo comune ci sarà sicuramente l'elenco delle comunicazioni obbligatorie.

 

Il fatto di aver fatto un bonifico (parlante) prima dell'inizio del lavori non pregiudica il godimento della detrazione, potrebbe trattarsi semplicemente di un "anticipo" concesso all'impresa e non per questo vengono inficiati i diritti alla detrazione di tutte le somme pagate o anticipate.

La ringrazio per la risposta.

Purtroppo però il sito del mio comune d'appartenenza non specifica nulla in merito a quale comunicazione inoltrare in caso di manutenzio ordinaria.

Allego il link del sito in questione nella speranza che qualcuno possa aiutarmi.

http://www.comune.catania.it/il-comune/uffici/urbanistica/

http://www.comune.catania.it/il-comune/uffici/urbanistica/attuazione-della-pianificazione/edilizia-libera/c-i-l/default.aspx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

del resto anche i costi del progettista possono essere portati in detrazione e quelli vengono sicuramente prima della presentazione della CILA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
del resto anche i costi del progettista possono essere portati in detrazione e quelli vengono sicuramente prima della presentazione della CILA.

Perfetto ma trattandosi di asfalto o semplice ristrutturazione assumere un progettista è uno spreco di soldi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Perfetto ma trattandosi di asfalto o semplice ristrutturazione assumere un progettista è uno spreco di soldi

IL mio era un esempio per farti capire che la detrazione non è correlata alla CILA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
IL mio era un esempio per farti capire che la detrazione non è correlata alla CILA.

mmm..aspetta!in che senso non è correlata?

se non si presenta il modulo non c'è il rischio che l'agenzia delle entrate faccia sanzioni per la mancata presentazione del CIL?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
mmm..aspetta!in che senso non è correlata?

se non si presenta il modulo non c'è il rischio che l'agenzia delle entrate faccia sanzioni per la mancata presentazione del CIL?

Intendevo come tempi... non è la CIL che fa partire il tempo per poter bonificare e detrarre, spero di essere stato più chiaro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Intendevo come tempi... non è la CIL che fa partire il tempo per poter bonificare e detrarre, spero di essere stato più chiaro

in realtà non molto chiaro..

Vorrei capire..in generale qual'è la funzione del CIL e in che modo si relaziona con le detrazioni fiscali?

A quanto sembra le detrazioni fiscali si ottengono ESCLUSIVAMENTE effettuando il bonifico per detrazioni..mentre il CIL di fatto serve solo a dare comunicazione al Comune dell'inizio dei lavori.

In sostanza se non si viene beccati in esecuzioni di lavori si potrebbe accedere alle detrazioni senza presentare il CIL?

Vorrei capire se la mia interpretazione è corretta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Meglio che ti faccia un esempio......

 

Nel mio comune per l'installazione delle grate alle finestre, (posizione interne, non prospicienti la pubblica via) è necessario dare "comunicazione" al comune (carta da bollo o PEC).

 

Nel comune adiacente il mio invece, per l'installazione delle grate alle finestre non è prevista "nessuna" comunicazione: si tratta di "edilizia libera".

 

Ora, alla luce della compilazione del modello "730" o "unico" che ti giunge già "precompilato" dall'Agenzia delle Entrate, ti ritrovi già le detrazioni inserite, dedotte dai pagamenti che tu o l'amministratore abbiate fatto tramite gli appositi bonifici; queste detrazioni sono già disponibili e prescindono dal controllo che un comune chieda la PEC di comunicazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×