Vai al contenuto
erreti

Comunicazione asl - va inoltrata anche per queste imprese la dichiarazione?

La comunicazione asl da inviare per poter fruire del beneficio fiscale per lavori riguardanti il ripristino delle facciate condominiali deve essere corredata della dichiarazione dell'impresa appaltatrice dei lavori. Se intervengono più imprese, ma il lavoro sarà interamente fatturato dall'impresa edile, va inoltrata anche per queste imprese la dichiarazione? E se all'inizio si è in presenza di una sola impresa e in seguito di altre, va integrata la comunicazione a suo tempo presentata, con quella nuova corredata della dichiarazione dell'altra impresa sopraggiunta nei lavori?

Questi dubbi perchè di solito il contratto d'appalto è uno solo con l'impresa edile e quindi anche la comunicazione con la dichiarazione dell'impresa è una sola. In questo caso sarà l'impresa edile a fatturare tutto ma probabilmente interverranno imprese a complemento e quindi come gestire in modo corretto la procedura?

Chiedo un altro chiarimento in merito all'oggetto della comunicazione. Non va più indicato "Comunicazione ai sensi del Decreto 18 febbraio 1998, n,41, articolo 1 1° comma, lettera B per la detrazione di cui all'articolo 1 della legge 27 dicembre 1997 n.449". E va invece indicato " Comunicazione ai sensi DPR 917/1986 art.16 bis del TUIR per la detrazione di cui all'art. 11 del DL 83/2012"?

 

 

Il fatto tu abbia un unico contratto d'appalto con unica ditta che subappalta a terzi non ti esime dalla Comunicazione Asl in quanto IN CANTIERE saranno presente dette imprese quindi se almeno 2 di esse, anche non contemporaneamente, interverranno l'obbligo scatterà.

 

Se ciò non si conosce dalla stipula ma si traduce in evento successivo al verificarsi dello stesso si provvede all'obbligo.

 

Esatta la considerazione sulla causale del bonifico.

 

Staff

Quindi Patrizia a prescindere dell'obbligo della comunicazione asl con allegata la dichiarazione dell'impresa appaltatrice, anche per le altre imprese, che quasi certamente interverranno nei lavori, anche se la fattura sarà emessa solo dall'impresa edile, si dovrà presentare la loro dichiarazione di responsabilità?

 

 

Come sempre grazie mille.Intanto è sorto un altro dubbio che niente a che fare, almeno ritengo, con la comunicazione asl per la detrazione fiscale,e cioè se l'importo dei lavori supera quello previsto inizialmente va notificato? Prima infatti quando la procedura prevedeva la preventiva comunicazione all'agenzia delle entrate di Pescara, eventuali aggiunte ai lavori andavano portate a conoscenza con ulteriori comunicazioni, e adesso?

 

 

Ad Ade no.

All'Asl come comunicazione neppure.

All'Asl come notifica,sì in quanto essa va aggiornata a cura del d.l. ovvero del rse.

 

Staff

Ancora grazie Patrizia. Quest'adempimento, se ricorre, avviene con il tramite del direttore dei lavori o del coordinatore per l'esecuzione e non a cura del committente.

 

 

Ancora problemi, perchè il tecnico sostiene che la comunicazione all'asl per il beneficio fiscale va fatta solo per l'impresa appaltatrice dei lavori anche se di fatto intervengono più imprese.

Non tengo conto del suo parere, espresso in assemblea, e nella comunicazione all'asl indico le imprese e allego le relative dichiarazioni di responsabilità? Anche perchè all'interno della notifica preliminare le imprese saranno indicate, se pur una sola fatturerà, quindi ritengo debba esserci una certa rispondenza tra la notifica e la comunicazione. Attendo lumi.

 

 

Hai ragione tu.

E' proprio perchè compaiono in notifica che scatta l'obbligo.

Risultano presenti in cantiere.

In alternativa,fai sottoscrivere al tecnico un'assunzione di responsabilità con risarcimento economico in caso di decadenza dall'agevolazione ovvero sanzione.

 

Staff

Grazie Patrizia della tua risposta. Io intanto avevo posto un altro

quesito sempre in merito all'argomento sperando che lo leggessi. Apprezzo molto i tuoi pareri e a loro faccio riferimento quando come in questo caso, le poche certezze diventano dubbi enormi. Non importa se la fattura sarà solo quella dell'impresa edile(su quest'aspetto insiste il tecnico) in quanto vanno comunque indicate anche le altre imprese. Spero di avere inteso bene.

 

 

Sempre sullo stesso argomento ancora contrasti con il tecnico che contesta l'indicazione delle due imprese nella comunicazione asl, per la detrazione fiscale, perchè ritiene che anche la seconda impresa sarà tenuta a fatturare al condominio essendo indicata nella comunicazione e che ciò può creare problemi. Ho poco tempo a disposizione per poter dimostrare che si sbaglia, ma andando a riguardare le disposizioni di legge, anche la guida dell'agenzia delle entrate, parla dell'impresa esecutrice dei lavori e non anche di più imprese che prendono parte ai lavori. Dove posso trovare a chiare lettere, un approfondimento o quant'altro dove si evince che è bene indicare le imprese che partecipano ai lavori anche se di fatto è solo una quella che fatturerà al condominio? E poi ancora un altro dubbio, perchè al mio oppormi è stato consigliato di presentare il giorno prima la comunicazione asl, con l'indicazione di una sola impresa ed il giorno dopo la notifica preliminare dove saranno indicate le due imprese. Ma è possibile o la presentazione dei due documenti è contestuale, come credo che sia? Urgentissimo e indispensabile il vostro aiuto.

 

 

Ciao erreti,

l’analisi dell’ottima Patrizia (che saluto) è inappuntabile.

Per quanto concerne i tuoi quesiti, in tema di sicurezza nei cantieri, in ispecie sotto il profilo eminentemente tecnico, non si può attingere, così come accade per i problemi condominiali, ad una bulimica produzione giurisprudenziale ed occorre pertanto ottemperare pedissequamente alla normativa di riferimento.

Ciò premesso, al tecnico farei leggere quanto segue in appresso.

 

D.Lgs. n. 106/09, art. 58, lettera d. (modifica all’art. 89 del D.Lgs. 81/08): impresa esecutrice: impresa che esegue un’opera o parte di essa impegnando proprie risorse umane e materiali.

 

D.Lgs. n. 106/09, art. 59, lettera d. (modifica all’art. 90 del D. Lgs. 81/08): al comma 3, dopo le parole: “più imprese” è inserita la seguente: “esecutrici”.

 

Ovvero:

Nei cantieri in cui e' prevista la presenza di più imprese ESECUTRICI, anche non contemporanea, il committente, anche nei casi di coincidenza con l'impresa esecutrice, o il responsabile dei lavori, contestualmente all'affidamento dell'incarico di progettazione, designa il coordinatore per la progettazione.

 

 

Art. 99 D. Lgs. 81/08: 1. Il committente o il responsabile dei lavori, prima dell'inizio dei lavori, trasmette all'azienda unità sanitaria locale e alla direzione provinciale del lavoro territorialmente competenti la notifica preliminare elaborata conformemente all'allegato XII, nonché gli eventuali aggiornamenti nei seguenti casi:

a) cantieri di cui all'articolo 90, comma 3.

 

 

Comunicazione Asl: La comunicazione non deve essere effettuata in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla Asl.

Ergo, la cogenza dell’adempimento è correlata all’obbligo della notifica preliminare.

 

Un saluto

 

 

 

Scritto da Blu il 31 Mag 2013 - 17:26:59: Ergo, la cogenza dell’adempimento è correlata all’obbligo della notifica preliminare.

Inappuntabile pure tu.

 

 

Staff

scusate se mi intrometto nella discussione ..ma mi sorge un dubbio...ai fini della detrazione 50 % , c'è differenza fra notifica preliminare asl e comunicazione asl ? se si dove posso trovare dei stampati per la dichiarazione asl? ( quelli della notifica preliminare gia è in mio possesso )

 

 

grazie

scusate se mi intrometto nella discussione ..ma mi sorge un dubbio...ai fini della detrazione 50 % , c'è differenza fra notifica preliminare asl e comunicazione asl ? se si dove posso trovare dei stampati per la dichiarazione asl? ( quelli della notifica preliminare gia è in mio possesso )

 

 

grazie

Quando vi è una notifica preliminare Asl vi è anche Comunicazione Asl. La prima perfeziona la pratica edilizia, l'altra la pratica fiscale.

La prima, secondo quanto disposto dal co. 1 art. 99 del Dlgs 81/08, deve essere inviata all'Asl prima dell'inizio lavori, nei seguenti casi:

- cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese, anche NON contemporaneamente;

- se nel corso dello svolgimento dei lavori, il cantiere (in cui operava una unica impresa) ricorre alla prestazione d'opera di più imprese, occorre avvisare tempestivamente l'Asl con l'invio della notifica;

- cantieri in cui opera un'unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a duecento uomini/giorno.

Ad ogni modo, ai fini della detrazione fiscale è sufficiente la comunicazione all'ufficio Asl competente per la sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

 

 

grazie dolores !!!

 

si puo' portare in detrazione anche il compenso del geometra per la scia ?

Sì, purché pagato con il bonifico specifico.

×