Vai al contenuto
DLF

Comportamento nei confronti del portiere

Ciao a tutti,

volevo sapere se per assumere una persona come portiere per un condominio servono delle caratteristiche particolari (....tipo diploma o altro.....) e se nel caso la suddetta persona non deve avere carichi pendenti in passato.Inoltre nel caso in cui un portiere assunto e già dipendente del condominio avesse la moglie che ruba nelle case dove fà favori e piccoli lavoretti di pulizia ai vari condomini del condominio stesso, come mi devo comportare e se la moglie venisse denunciata come mi devo relazionare e a cosa va in contro il portiere nei confronti del condominio?(es. si deve denunciare il fatto o dovrò allontanare la moglie dal condominio o licenziare il portiere?).Non so se mi sono spiegato bene ma grazie comunque!

Oh mamma che domanda, per l'assunzione di un portiere non è necessario nessun diploma, (meglio la laurea ), a parte gli scherzi assumete una persona per bene e per un periodo di prova e se va bene confermate l'assunzione.

una volta occorreva un'autorizzazione di polizia per esercitare la professione di portiere (ex art 62 tulps).

se la moglie ruba sara' solo lei a pagarne le conseguenze (la responsabilita' penale e' personale).

Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.

(Papa Giovanni Paolo II )

ccnl dipendenti da proprietari di fabbricati

 

Art. 30 - Documenti per l'assunzione

1. Per essere assunto in servizio il lavoratore deve presentare, a richiesta del datore di lavoro, i seguenti

documenti:

a) carta di identità o documento equipollente;

b) certificato di stato di famiglia e dichiarazione, rilasciata dallo stesso lavoratore, del numero dei familiari

con lui conviventi;

c) certificato penale;

d) certificato medico;

e) scheda professionale di cui all’art. 1 bis del D. Lgs. 21 aprile 2000, n. 181 e all’art. 5 del D.P.R. 7 luglio

2000, n. 442 nonché all’art. 2 del D. Lgs. 19 dicembre 2002, n. 297, ove esistente;

f) codice fiscale;

g) attestato di frequenza al corso ex D. Lgs. n. 626/1994, con copia del verbale di accesso relativo al

fabbricato cui sarà addetto il lavoratore. In caso che il lavoratore sia sprovvisto di tale attestato, egli

dovrà frequentare tale corso subito dopo il termine del periodo di prova. Si applica quanto previsto in

proposito dall'Accordo 17 aprile 1997, allegato al presente C.C.N.L. con il n. 7.

 

Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.

(Papa Giovanni Paolo II )

DLF studiati il contratto nazionale di portierato,trovati un buon consulente del lavoro per le buste,e poi rasserenati sulle cose,troppa ansia(la moglie che ruba...),troppe incertezze(il diploma del portiere è la prima volta che lo sento),e mi chiedo,se ti preoccupano così tanto aspetti banali del lavoro di amministratore,come ti preoccuperai al primo decreto ingiuntivo che dovrai richiedere?o alla prima lamentela del portiere?

×