Vai al contenuto
bogart

Compilazione RLI per pagamento mezza mensilità

Salve, il mio quesito è:

 

Canone di locazione, per una stanza, di 200 euro al mese con contratto iniziato il 01/01 e scadenza 31/12

Previo accordo con il proprietario, il contratto si è risolto anticipatamente e l'inquilino lascerà la stanza il 15/10 versando, per questo mese, solo metà canone (100 euro).

 

Ho fatto delle ricerche in rete e benché ci siano pareri contrastanti, mi è sembrato di capire che esiste la possibilità che l'ultimo mese non venga pagato per intero ma solo per i giorni di effettiva occupazione.

 

Ma in questa eventualità, come va compilato il modulo RLI? Come si fa ad indicare che per l'ultimo mese si è ricevuto solo mezzo canone?

 

grazie

Non si può fare.

Il proprietario incasserà mezza mensilità, ma dovrà dichiarare - pure a reddito fondiario - l'intera mensilità.

Nel modello RLI per risoluzione anticipata non va indicato nessun canone, dovrai solo indicare che il contratto si chiuderà il 15/10 e non nella data prevista dal contratto e dichiarata nel modello RLI di registrazione del contratto.

Nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno dichiarerai l'importo dell'affitto effettivamente percepito per i giorni effettivi dell'affitto.

ringrazio entrambi per la risposta... ma anche qui, come per le ricerche fatte in rete, ho ricevuto risposte contrastanti. Forse è una casistica "non prevista" e ognuno può decidere come regolarsi?

bogart dice:

Canone di locazione, per una stanza, di 200 euro al mese con contratto iniziato il 01/01 e scadenza 31/12

Ho risposto presumendo che per disposizione contrattuale il canone di locazione annuo sia stato frazionato in 12 mensilità, ovvero per disposizione contrattuale pattuita si desume che la mensilità è il frazionamento minimo ammesso del canone annuo.
Questo è il ragionamento che un preposto AdE può far valere in sede di verifica reddituale del locatore, da cui la mezza mensilità diventerebbe non confacente.

Ho contattato l'Agenzia delle entrate è mi è stato detto di non indicare nessun importo del modulo RLI ma solo la data di risoluzione anticipata e di dichiarare l'importo effettivamente percepito in dichiarazione dei redditi

 

grazie

Bene e buon per te.
Qui da me andrebbe diversamente. Nessuna contestazione sulla chiusura del contratto, ma 2-4 anni dopo aver presentato la dichiarazione redditi, diventeresti destinatario di un avviso bonario AdE. Lo affermo perchè è successo anni addietro ad un mio genitore.
"Paese che vai, usanze che trovi" si addice anche alle dipendenze AdE, ma non è una novità. 

×