Vai al contenuto
ALEVP

Compenso straordinario

Il compenso straordinario dell’amministratore, già approvato in quanto presente sul suo preventivo, viene richiesto su OGNI operazione al di fuori dell’ordinario?

per esempio:

spurgo pozzetto?

sostituzione citofono?

sostituzione portone ingresso?

 

oppure solo su interventi importanti, come rifacimento facciata e cose simili?

 

grazie.

ALEVP dice:

Il compenso straordinario dell’amministratore, già approvato in quanto presente sul suo preventivo, viene richiesto su OGNI operazione al di fuori dell’ordinario?

per esempio:

spurgo pozzetto?

sostituzione citofono?

sostituzione portone ingresso?

 

oppure solo su interventi importanti, come rifacimento facciata e cose simili?

 

grazie.

In genere viene richiesto su tutte quelle operazioni soggette a detrazioni fiscali perchè comportano altri adempimenti fiscali ma se l'amministratore è pignolo visto che il compenso straordinario glielo avete approvato, può richiederlo su ogni intervento straordinario, magari motivando che presenzia al lavoro.

Leonardo53 dice:

In genere viene richiesto su tutte quelle operazioni soggette a detrazioni fiscali perchè comportano altri adempimenti fiscali ma se l'amministratore è pignolo visto che il compenso straordinario glielo avete approvato, può richiederlo su ogni intervento straordinario, magari motivando che presenzia al lavoro.

Il discorso circa il lavoro straordinario svolto per il reperimento della ditta, preventivi, ecc ecc può quindi non considerarsi?

ALEVP dice:

Il discorso circa il lavoro straordinario svolto per il reperimento della ditta, preventivi, ecc ecc può quindi non considerarsi?

L'amministratore amministra i conti e provvede agli adempimenti fiscali ma non spetta a lui trovare preventivi. I preventivi dovrebbero cercarli i condòmini e presentarli in assemblea per discutere quale approvare.

Se i condòmini demandano questo compito all'amministratore o a un qualsiasi condòmino, questi può scegliere di accettare gratuitamente l'incombenza oppure dire quanto costa questo incarico eccedente l'ordinaria amministrazione.

Leonardo53 dice:

L'amministratore amministra i conti e provvede agli adempimenti fiscali ma non spetta a lui trovare preventivi. I preventivi dovrebbero cercarli i condòmini e presentarli in assemblea per discutere quale approvare.

Se i condòmini demandano questo compito all'amministratore o a un qualsiasi condòmino, questi può scegliere di accettare gratuitamente l'incombenza oppure dire quanto costa questo incarico eccedente l'ordinaria amministrazione.

Nel caso nel preventivo amministratore ci sia già indicata la % per le attività straordinarie e questo compito viene a lui demandato, può in automatico attribuirsi tali somme aggiuntive?

(Ricerca ditta, richiesta preventivo, sopralluogo, controllo lavori….)

ALEVP dice:

Nel caso nel preventivo amministratore ci sia già indicata la % per le attività straordinarie e questo compito viene a lui demandato, può in automatico attribuirsi tali somme aggiuntive?

(Ricerca ditta, richiesta preventivo, sopralluogo, controllo lavori….)

Difficile darti una risposta in tal senso.

Un compenso in percentuale sui preventivi cosa significa?

Stando a quanto dici l'amministratore potrebbe portare 10 preventivi su un lavoro di cinquemila euro e prendere il compenso in percentuale su tutti i 10 preventivi e poi magari l'assemblea non ne approva nemmeno uno e non si fa più niente ma l'amministratore prende i soldi.

Sarebbe bene che tu postassi integralmente il preventivo di compenso dell'amministratore per capire cosa è scritto testualmente.

No no, mi sono spiegato male.

La percentuale sui lavori realmente svolti.

No si ogni preventivo presentato.

 

intendevo poi dire che la % è a fronte del reperimento preventivo, sopralluogo con la ditta, sopralluogo per i lavori, gestione straordinaria con emissione di bollettino ecc.

 

insomma anche un lavoro un paio di mila euro senza detrazioni fiscali richiede un lavoro aggiuntivo per l‘Amministratore. Non credete?

 

ALEVP dice:

No no, mi sono spiegato male.

La percentuale sui lavori realmente svolti.

No si ogni preventivo presentato.

 

intendevo poi dire che la % è a fronte del reperimento preventivo, sopralluogo con la ditta, sopralluogo per i lavori, gestione straordinaria con emissione di bollettino ecc.

 

insomma anche un lavoro un paio di mila euro senza detrazioni fiscali richiede un lavoro aggiuntivo per l‘Amministratore. Non credete?

 

SI, se l'amministratore ha presentato un preventivo di compenso in percentuale  per i lavori straordinari  e l'assemblea l'ha accettato, non c'è nemmeno bisogno che l'amministratore porti preventivi.

Ad esempio, se si rompe un pezzo dell'ascensore, è sufficiente che l'amministratore faccia una telefonata all'impresa con la quale avete il contratto di manutenzione e l'amministratore prenderà la percentuale su quel lavoro, pur essendosi limitato a fare una semplice telefonata.

Leonardo53 dice:

SI, se l'amministratore ha presentato un preventivo di compenso in percentuale  per i lavori straordinari  e l'assemblea l'ha accettato, non c'è nemmeno bisogno che l'amministratore porti preventivi.

Ad esempio, se si rompe un pezzo dell'ascensore, è sufficiente che l'amministratore faccia una telefonata all'impresa con la quale avete il contratto di manutenzione e l'amministratore prenderà la percentuale su quel lavoro, pur essendosi limitato a fare una semplice telefonata.

Ok al di là del fatto che sia previsto, non parlo della semplice telefonata alla ditta degli ascensori, ma situazioni un pochino più articolate, secondo voi è giusto avere un compenso extra?

ALEVP dice:

Ok al di là del fatto che sia previsto, non parlo della semplice telefonata alla ditta degli ascensori, ma situazioni un pochino più articolate, secondo voi è giusto avere un compenso extra?

Certamente. Se ha diritto al compenso extra anche per una semplice telefonata al manutentore, a  maggior ragione ha diritto al compenso per le situazioni più articolate visto che è il preventivo di compenso è stato accettato dall'assemblea.

  • Grazie 1
×