Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
**Lia**

Compenso amministratore 770

Buonasera,

sono nuova del forum e credo che avrò molte domande da porvi.

Ma comincerò da questa voce che per la prima volta è in inserita nel consuntivo relativo all'anno appena trascorso.

Alla voce di spese Amministrative ( quindi il compenso dell'amministratore) viene inserita anche la seguente:

Compenso 770-CU (suppongo si riferisca al modello Unico) ma tale spesa è da addebitare al condomino?

 

Grazie anticipatamente

Lia**

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buonasera,

sono nuova del forum e credo che avrò molte domande da porvi.

Ma comincerò da questa voce che per la prima volta è in inserita nel consuntivo relativo all'anno appena trascorso.

Alla voce di spese Amministrative ( quindi il compenso dell'amministratore) viene inserita anche la seguente:

Compenso 770-CU (suppongo si riferisca al modello Unico) ma tale spesa è da addebitare al condomino?

 

Grazie anticipatamente

Lia**

Bisogna rileggersi l'offerta fatta a suo tempo dall'amministratore, se egli non ha inserito tale voce indicando analiticamente l'importo relativo nulla gli è dovuto, vicecersa la spesa sarà addebitata al condominio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Bisogna rileggersi l'offerta fatta a suo tempo dall'amministratore, se egli non ha inserito tale voce indicando analiticamente l'importo relativo nulla gli è dovuto, vicecersa la spesa sarà addebitata al condominio

Nel preventivo dell'anno precedente alla voce spese di proprietà ci sono :

Amministrative

Assicurazione

Varie

 

Inoltre nel verbale dell'assemblea è specificato che che si conferma la cifra stabilita in assemblea per il compenso.

 

Basta questo per discutere l'addebito della cifra??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel preventivo dell'anno precedente alla voce spese di proprietà ci sono :

Amministrative

Assicurazione

Varie

 

Inoltre nel verbale dell'assemblea è specificato che che si conferma la cifra stabilita in assemblea per il compenso.

 

Basta questo per discutere l'addebito della cifra??

Alfonso si riferiva al preventivo di nomina del vostro amministratore ove vanno indicate almeno dal 18/6/2013 dettagliatamente le voci di spesa che compongono il compenso dell'amministratore di condominio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ecco è un dato che non possediamo, oltre a non avere copia del regolamento condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ecco è un dato che non possediamo, oltre a non avere copia del regolamento condominiale.

Allora contestateglielo.

Il regolamento è obbligatorio qualora si sia più di 10 condòmini.

Se lo siete, deliberatene redazione e spesa, non è un onere gratuito redigere un regolamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel preventivo dell'anno precedente alla voce spese di proprietà ci sono :

Amministrative

Assicurazione

Varie

 

Inoltre nel verbale dell'assemblea è specificato che che si conferma la cifra stabilita in assemblea per il compenso.

 

Basta questo per discutere l'addebito della cifra??

Non ci siamo capiti. Una spesa può essere prevista nel bilancio preventivo, oppure può essere prevista nell'offerta economoca che fece inizialmente l'amministratore quando fu eletto tale. dal 18 giugno 2013 l'amministratore deve, in occasione della sua nomina o riconferma indicare analiticamente quale è il suo compenso, io per esempio nell'offerta che presento ogni anno indico oltre al compenso per la ordinaria amministrazione un compenso specifico per la redazione del modello 770 oltre che per ogni Certificazione Unica presentata per ogni fornitore, se non lo facessi non potrei farmi pagare questi servizi perchè sarebbero compresi nel compenso dovuto per la carica come da legge, per cui la domanda è: la cifra stabilita in assemblea per il compenso cosa comprendeva? Tutto lo scibile? Allora non si può chiedere null'altro per gli adempimenti fiscali, in quanto specificamente indicati quali mansioni relative alla carica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ecco è un dato che non possediamo, ...

Art. 1129 c.c.

... L'amministratore, all'atto dell'accettazione della nomina e del suo rinnovo, deve specificare analiticamente, a pena di nullità della nomina stessa, l'importo dovuto a titolo di compenso per l'attività svolta...

Al prossimo rinnovo annuale chiedetegli espressamente di specificare analiticamente il compenso e, se lo accettate, trascrivetelo sul verbale di assemblea.

Se non lo accettate e/o non trovate un accordo dovete cercarvi un altro amministratore.

 

P.S.

C.U. Non è il modello Unico ma è la Certificazione Unica che ha sostituito la certificazione dei compensi e che da qualche anno è obbligatorio trasmettere anche telematicamente all'Agenzia delle Entrate.

Dallo scorso anno ci sono nuovi adempimenti anche per la trasmissione dei beneficiari di detrazioni fiscali per lavori straordinari in condominio.

Alla fine è la somma che fa il totale.

Se il compenso è basso si dovranno aggiungere i costi per la fiscalità ma si può anche presentare un preventivo di compenso più alto ma omnicomprensivo.

Affinchè il matrimonio tra amministratore e condominio duri occorre mantenere più o meno gli stessi equilibri che si mantengono tra coniugi, altrimenti... c'è sempre il divorzio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Alfonso grazie per la tua disponibilità,

faccio fatica a barcamenarmi tra questa burocrazia.

A preventivo esiste solo la voce compenso amministrativo. Come anche da verbale.

 

Ora ad esempio nel tabulato preventivo per 2018 nelle amministrative esiste solo questa voce e un'importo.

 

Mentre nel Verbale di assemblea del 2017 si stabilisce che le spese condominiali sono tot cifra, ma nel rendiconto consuntivo compare anche questa relativa al 770.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ok, ho capito che nel prospetto del bilancio preventivo (di che anno, 2017?) non era prevista alcuna somma per le Certificazioni Uniche e per la redazione ed invio telematico del modello 770, quindi quello che bisogna controllare è quanto ha chiesto l'amministratore per tali servizi se lo ha fatto. Egli può aver previsto un pagamento per tali servizi ed averlo indicato nero su bianco sul suo "tariffario" o come preferisci chiamarlo (preventivo, offerta, offerta economica.....ecc.) e magari averlo specificato anche sul verbale di nomina/riconferma, oppure potrebbe avere scritto: sono escluse le spese vive come raccomandate, spese postali, fotocopie che saranno conteggiate a consuntivo tramite giustificativi ed anche le spese per la redazione del mod.770 e le C.U. che saranno fatturate direttamente ad un commercialista. In mancanza di queste specifiche tali spese, denominate adempimenti fiscali, possono essere bocciate in sede di approvazione del bilancio consuntivo (dò per scontato che tali spese non erano presenti a preventivo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Alfonso grazie per la tua disponibilità,

faccio fatica a barcamenarmi tra questa burocrazia.

A preventivo esiste solo la voce compenso amministrativo. Come anche da verbale.

 

Ora ad esempio nel tabulato preventivo per 2018 nelle amministrative esiste solo questa voce e un'importo.

 

Mentre nel Verbale di assemblea del 2017 si stabilisce che le spese condominiali sono tot cifra, ma nel rendiconto consuntivo compare anche questa relativa al 770.

Forse nel PREVENTIVO sono state inglobate in una unica cifra le spese amministrative che possono comprendere il 770, la CU, eventuale tassa passo carrabile...

nel RENDICONTO CONSUNTIVO le spese amministrative sono state dettagliate voce per voce.

 

Hai già chiesto delucidazioni all'amministratre? Forse la risposta è più semplice dei tuoi interrogativi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ok, ho capito che nel prospetto del bilancio preventivo (di che anno, 2017?) non era prevista alcuna somma per le Certificazioni Uniche e per la redazione ed invio telematico del modello 770, quindi quello che bisogna controllare è quanto ha chiesto l'amministratore per tali servizi se lo ha fatto. Egli può aver previsto un pagamento per tali servizi ed averlo indicato nero su bianco sul suo "tariffario" o come preferisci chiamarlo (preventivo, offerta, offerta economica.....ecc.) e magari averlo specificato anche sul verbale di nomina/riconferma, oppure potrebbe avere scritto: sono escluse le spese vive come raccomandate, spese postali, fotocopie che saranno conteggiate a consuntivo tramite giustificativi ed anche le spese per la redazione del mod.770 e le C.U. che saranno fatturate direttamente ad un commercialista. In mancanza di queste specifiche tali spese, denominate adempimenti fiscali, possono essere bocciate in sede di approvazione del bilancio consuntivo (dò per scontato che tali spese non erano presenti a preventivo)

si 2017

Non vedo dove altro possa essere specificato. Poi questa voce non è mai comparsa negli scorsi anni. questa è la prima volta. e parliamo di una cifra non da poco

 

- - - Aggiornato - - -

 

Forse nel PREVENTIVO sono state inglobate in una unica cifra le spese amministrative che possono comprendere il 770, la CU, eventuale tassa passo carrabile...

nel RENDICONTO CONSUNTIVO le spese amministrative sono state dettagliate voce per voce.

 

Hai già chiesto delucidazioni all'amministratre? Forse la risposta è più semplice dei tuoi interrogativi.

L'amministrazione è latitante e vago nelle risposte. 🤬

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate ma secondo voi è plausibile una spesa di 456,77 per il compenso 770 di un condominio di 7 utenti??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scusate ma secondo voi è plausibile una spesa di 456,77 per il compenso 770 di un condominio di 7 utenti??

La cifra potrebbe anche essere plausibile se comprendesse CU + 770 + comunicazioni ristrutturazioni detraibili + certificazione ai condòmini delle detrazioni spettanti.

 

La cosa che non è affatto plausibile è che l'amministratore sia "latitante e vago nelle risposte".

 

Se siete solo 7 condòmini non è difficile parlare tra di voi.

Cosa aspettate ad informarvi presso altri amministratori, chiedere altri preventivi, ed eventualmente sostituire l'attuale amministratore con uno che sia "presente e chiaro nelle risposte"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×