Vai al contenuto
carabina

Come procedere per una donazione.

Ai figli si può donare un immobile? Nel caso positivo come procedere?

Procurarsi i dati catastali ed andare dal Notaio.

Dovrà essere stipulato un atto pubblico per cui il primo passo è proprio il Notaio che darà tutte le spiegazioni del caso.

È solo il caso di ricordare che se per il figlio la donazione si tratterà di "prima casa", le imposte saranno "minime" (quasi inesistenti), mentre se si dovesse trattare di "seconda casa" le imposte saranno le stesse che per una normale vendita.

 

Il consiglio è anche quello di rivolgersi a più notai per la procedura.

 

Il costo della pratica notarile, potrebbe anche dimezzarsi, visto che per legge non possono più esistere "tariffe minime".

... Il costo della pratica notarile, potrebbe anche dimezzarsi, visto che per legge non possono più esistere "tariffe minime".

Infatti la vera incognita è proprio quella del "nudo compenso" del Notaio visto che le imposte sono ben definite a secondo del caso.

Per le tariffe sulle imposte può essere utile questa guida dell'Agenzia delle Entrate:

--link_rimosso--

Sugli immobili donati gravano una serie di legacci burocratici e per questo motivo molti notai cercano di sconsigliare questa pratica. Ad esempio un immobile donato non può essere venduto per venti anni perché il donante mantiene la facoltà di revocare la donazione al verificarsi di certi eventi, le banche non accettano di concedere prestiti avendo come garanzia un immobile donato e altri, che riguardano il diritto di famiglia (eventuali altri figli legittimi o illegittimi).

Dovendo mia moglie donare un immobile a nostra figlia, il valore della proprietà è inferiore a 1 milione di euro. Quindi, le spese, saranno solo quelle del notaio?

×