Vai al contenuto
GIUMAS

Colonna fecale - considerando che il mio scarico funziona perfettamente e la causa è legata ad un’ anomalia

Buongiorno,

abito al primo piano di un palazzo con 5 appartamenti.

4° piano: Condomino 1

3° piano: Condomino 2

2° piano: Condomino 3

1° piano: Io

Piano terra: Condomino 5

 

In data 8 novembre il proprietario dell’ appartamento inferiore al mio mi chiamava in quanto aveva una perdita eccessiva di acqua dal soffitto in cucina all’ altezza della colonna di scarico delle acque grigie.

Per riuscire a verificare se il problema fosse dovuto da i miei tubi oppure alla colonna di scarico ho fatto effettuare delle prove a tutti i condomini.

La prova consisteva nel far riempire le vaschette del lavandino a tutti i condomini legati alla colonna di scarico per verificare dove fosse il problema.

L’ esito è stato che la fuoriuscita di acqua si è verificata per ogni singolo proprietario.

Improvvisamente dopo un ora fino ad oggi non c’ è stata più nessuna perdita d’acqua. Questo mi ha fatto pensare che il problema non fossero i miei tubi di scarico ma che fosse un problema di colonna di scarico.

Inoltre per fare un ulteriore verifica ho effettuato un ispezione all’ allaccio tra il mio tubo e la colonna di scarico .

Il mio tubo entra nella braga della colonna di scarico per una lunghezza di 10 cm, ho effettuato ulteriori prove e quando io scarico non fuoriesce neanche una goccia di acqua.

Tutti i condomini hanno convenuto che il problema e avvenuto perché si è ostruita la colonna di scarico e l’acqua, non riuscendo più a scendere ha iniziato a tornare indietro ed è fuoriuscita dalla mia braga.

Premesso che non posso dichiarare il contrario ma, considerando che il mio scarico funziona perfettamente e la causa è legata ad un’ anomalia che avviene sulla colonna di scarico (si ostruisce) chi deve pagare i danni al proprietario del piano inferiore?

Io, oppure tutti i condomini?

La colonna fecale è in comproprietà a tutti i condomini allacciati, per cui se la perdita esiste nella colonna pagano tutti quelli allacciati in proporzione millesimale.

la parte verticale della colonna fecale, escluse le brache, è proprietà comune con utilizzo separato: pagano tutti coloro che se ne servono e qualche sentenza dice in parti uguali (tutti coloro che sono allacciati hanno un ugual numero di immissioni).

Scritto da carlo67 il 13 Ott 2009 - 18:13:02:

In che modo vanno ripartite le spese di riparazione della colonna fecale? PEr ripararla è stato necessario rompere le mattonelle del bagno di un condomino e provvedere alla riparazione del bagno stesso: questa spesa a chi compete al prprietario del bagno o ai condomini della verticale?

A tutti i condòmini allacciati alla verticale, per millesimi di proprietà. "La fede è più forte dell'evidenza, quindi è un ostacolo alla ricerca della verità".

https://www.condominioweb.com/archivio_forum/ripartizione-spese-riparazione-colonna-fecale-100674/

TRIBUNALE DI NAPOLI Sez. III, 27 giugno 1992, n. 8205

"...il rifacimento della predetta colonna fecale, va posta a carico dei condomini situati sulla stessa verticale dell'attrice, in quanto, ai sensi dell'art. 1123 c.c., le opere destinate a servire una parte dell'intero fabbricato, sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità (Cfr. Cass. 6 luglio 1973, n. 1923; Cass. 5 luglio 1968, n. 2268)..."

Vi consiglio di chiamare una ditta di spurghi e far effettuare una video ispezione con relativa sistemazione del problema. Quindi vi porrete il problema di chi deve pagare. Come detto dai signori prima di me la colonna di scarico è di competenza di tutti mentre i tubi di innesto e le relative braghe dei singoli proprietari. In linea di massima consideri che i tubi verticali sono di tutti i tubi orizzontali dei singoli.

×