Vai al contenuto
tillina85

Citofono guasto ... come fare per

Gentili,

ho da Luglio il citofono del mio condominio guasto.

Nel condominio siamo gli unici proprietARI GLI ALTRI SONO TUTTTI affittuari extra comunitari che non si preoccupano di nulla.

Il citofono è guasto da luglio.

Dopo diversi solleciti l'amministratore ha manddato un elettricista.

Il citofono è vecchissimo per cui il pezzo è stato ordinato ma la casa produttrice sta prendendo tempo (a detta dell'amministratore perchè il pezzo è fuori produzione.

Capite il disagio di avere il citofono fuoriuso.

Tralaltro comporta che gli incivili vicini lasciano spesso, anche nelle ore notturne il portone aperto.

 

 

Come posso intervenire con l'amministratore che è moooolto inadempiente?

Posso scrivere una mail diccendo che se entro tre giorni non provvede a riparare il citofono....cosa posso fare?

Posso recarmi dalle autorità giudiziarie(essendo una dipendente privata se in malattia con il citofono non funzionante è un problema in caso di visita fiscale e inoltre ho pagato 3 volte le spese di spedizione di un pacco....)

 

Grazie mille

Dipende molto da cosa si è guastato, se il problema si trova nell'apparecchio nella tua abitazione sarà di tua competenza sostituirlo a tue esclusive spese anche con uno compatibile, se invece il guasto esiste nelle parti comuni sarà cura del condominio la riparazione.

In pratica devi sapere dall'elettricista, magari contattandolo, quale è la causa del mancato funzionamento del tuo citofono, e così poi potrai agire di conseguenza.

Ciao, se si tratta di un guasto sull'impianto centrale, la pulsantiera e quindi non riguarda il tuo apparecchio interno è evidente che se ne deve occupare l'amministratore e lo devono pagare i condòmini, quindi sia te che gli altri proprietari.

Quindi, se l'amministratore fa spallucce, mettiti d'accordo con un altro condòmino con il quale formi almeno 1/6 dei millesimi e chiedi una convocazione assemleare con all'o.d.g. questo problema.

L'amministratore deve convocare l'assemblea entro 10 giorni dalla vostra richiesta, se non lo fa la convocate voi, lo dice l'art. 66 DD.AA.C.C..

Per essere costituita regolarmente l'assemblea deve avere in 2° convocazione almeno 1/3 dei condòmini che abbiano almeno 334 millesimi e per approvare la spesa di riparazione sono sufficienti la maggioranza degli intervenuti che abbiano 334 millesimi.

Una volta approvata la spesa, l'amministratore, è obbligato ad eseguire la delibera, altrimenti viene meno al suo mandato.

Ciao

Gentili, il guasto riguarda l'intero apparato (non funziona a nessuno).

Io ho minacciato che se entro venerdi non lo riparano convochiamo l'assemblea e chiediamo la sua testa..spero funzioni...

Grazie

Ciao, se si tratta di un guasto sull'impianto centrale, la pulsantiera e quindi non riguarda il tuo apparecchio interno è evidente che se ne deve occupare l'amministratore e lo devono pagare i condòmini, quindi sia te che gli altri proprietari.

Quindi, se l'amministratore fa spallucce, mettiti d'accordo con un altro condòmino con il quale formi almeno 1/6 dei millesimi e chiedi una convocazione assemleare con all'o.d.g. questo problema.

L'amministratore deve convocare l'assemblea entro 10 giorni dalla vostra richiesta, se non lo fa la convocate voi, lo dice l'art. 66 DD.AA.C.C..

Per essere costituita regolarmente l'assemblea deve avere in 2° convocazione almeno 1/3 dei condòmini che abbiano almeno 334 millesimi e per approvare la spesa di riparazione sono sufficienti la maggioranza degli intervenuti che abbiano 334 millesimi.

Una volta approvata la spesa, l'amministratore, è obbligato ad eseguire la delibera, altrimenti viene meno al suo mandato.

Ciao

Ma serve convocare l'assemblea per questo? A me sembra una manutenzione ordinaria

Nessuna querela, nessuna revoca.

Servono solo preventivi per la scelta e l'installazione di un nuovo impianto citofonico.

Appurato che trattasi di prodotto vetusto e fuori produzione, dubito che si possa riuscire a riparare l'impianto, altrimenti l'elettricista coinvolto avrebbe già provveduto.

Saluti 🙂

Ma serve convocare l'assemblea per questo? A me sembra una manutenzione ordinaria

Giusto, però se l'amministratore non si attiva, in qualche modo lo devi indurre a fare il suo dovere, certamente non c'entrano nulla le querele e nemmeno "la sua testa" come dice Tillina85.

Non bisogna mai esagerare, bisognerebbe che tutte le parti adempiano ai loro doveri, così come beneficiano dei loro diritti, quando ciò non avviene si prendono le giuste e proporzionate misure.

Ciao

L'amministratoremi ha comunicato che l'impianto va sostituito in quanto vetusto, ma non si riesce a convocare l'assemblea per mancanza di un condomino...cosa posso fare?

Considerate che ho perso diverse consegne dei corrieri a causa del citofono guasto...

Magari giusto per le emergenze se aspetti un pacco lascia un biglietto vicino al citofono comunicando il problema e lasciando un numero di telefono con cui i corrieri possano contattarti...almeno finche la situazione non si risolve.

×