Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Matteo-89

Citofoni

Salve,

Un condomino avendo diviso il suo appartamento in 3 parti, ha occupato le uniche altre due postazioni libere sulla griglia del citofono.

Ora a me servirebbe un secondo posto. L'altro condomino mi ha detto di non voler cedere nessuno dei suoi 3 posti almeno fino a quando l'assemblea non deliberi di inserire nuove postazioni.

Nel frattempo, data la scortesia del condomino, posso chiedere formalmente all'amministratore di togliere tutte le pulsantiere in più di modo da far rispettare la parità di diritti su un qualcosa che era stato pagato da tutti?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'amministratore non ha questo potere, questa è una lite tra condomini la quale potrà essere risolta con un ricorso iniziando dalla mediazione con l'assistenza di un legale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie

Ma la griglia dei citofono non è un bene comune dato che è stata comprata da tutti, l'occupazione da parte del condomino delle ultime pulsantiere non è un utilizzo della cosa comune con lesione dei diritti degli altri e non è l'amministratore che deve tutelare le parti comuni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... posso chiedere formalmente all'amministratore di togliere tutte le pulsantiere in più di modo da far rispettare la parità di diritti su un qualcosa che era stato pagato da tutti?

Grazie

Art. 1102 c.c.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa. Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

Art. 1130 c.c.

L'amministratore, oltre a quanto previsto dall'articolo 1129 e dalle vigenti disposizioni di legge, deve:...

2) disciplinare l'uso delle cose comuni e la fruizione dei servizi nell'interesse comune, in modo che ne sia assicurato il miglior godimento a ciascuno dei condomini...

 

Poichè la pulsantiera è un bene comune, 2 pulsanti in più non consentono il pari uso a tutti e quindi a mio avviso ci sono 2 soluzioni:

 

1) L'amministratore provvede a liberare quei due pulsanti che potranno servire per collegare due citofoni condominiali (ad uso di tutti).

 

2) L'amministratore provvede a sostituire la pulsantiera con una che abbia 6 pulsanti in più rispetto a quelli iniziali addebitando la spesa ai soli due condòmini che hanno necessità di usare più pulsanti e che sono la causa della sostituzione della pulsantiera.

Ciascuno dei 2 condòmini avrà a disposizione i due pulsanti in più e nella disponibilità del condominio resteranno i due pulsanti come in origine.

 

In futuro, chi avrà l'esigenza di un nuovo pulsante dovrà provvedere a proprie spese alla sostituzione della pulsantiera, lasciando sempre due pulsanti condominiali liberi.

 

La cosa certa è che la pulsantiera è condominiale e l'amministratore DEVE intervenire (senza aspettare di discutere in assemblea tra 6 mesi) e disciplinare l'uso affinchè ci sia un pari uso della cosa comune o che ne vuole fare un uso più intenso provveda a proprie spese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie mille per la precisa ed esauriente risposta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×