Vai al contenuto
ben.reilly

Chiusura e modifica di vano accessorio: c'e' agevolazione fiscale?

Salve,

 

un condomino sta regolarmente effettuando la chiusura di un vano tecnico (lavatoio) con muro. Vi saranno anche una porta finestre e due finestre: in pratica è una specie di balconcino aperto solo da un lato che viene chiuso e diviso in due locali

 

Non trattasi sulla carta di ampliamento,

 

La condomina può usufruire dell'agevolazione fiscale per ristrutturazione edilizia?

 

Grazie

 

p,s, l'iva è al 10% vero?

Salve,

 

un condomino sta regolarmente effettuando la chiusura di un vano tecnico (lavatoio) con muro. Vi saranno anche una porta finestre e due finestre: in pratica è una specie di balconcino aperto solo da un lato che viene chiuso e diviso in due locali

 

Non trattasi sulla carta di ampliamento,

 

La condomina può usufruire dell'agevolazione fiscale per ristrutturazione edilizia?

 

Grazie

 

p,s, l'iva è al 10% vero?

Se è una pertinenza ed è stata presentata regolare CILA in Comune, direi di si.

Se è una pertinenza ed è stata presentata regolare CILA in Comune, direi di si.

Ciao,

 

- si, è stata presentata Scia al comune.

 

- si tratta di "amplaimento di una superficie non residenziale al piano seminterrato , costituendo un altro locale cantina ed un locale deposito. " Detti vani non sono accatastat in n classe C2 ma in A7 come un tutt'uno con l' abitazione principale.

forse si tratta della lettera D dell'articolo 3 punto 1 del dpr 380/2001 che riporto sotto:

 

d) "interventi di ristrutturazione edilizia", gli interventi rivolti a

trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere

che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal

precedente. Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di

alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione, la modifica e

l'inserimento di nuovi elementi ed impianti. "

 

Che ne dite?

Ciao,

 

- si, è stata presentata Scia al comune.

 

- si tratta di "amplaimento di una superficie non residenziale al piano seminterrato , costituendo un altro locale cantina ed un locale deposito. " Detti vani non sono accatastat in n classe C2 ma in A7 come un tutt'uno con l' abitazione principale.

forse si tratta della lettera D dell'articolo 3 punto 1 del dpr 380/2001 che riporto sotto:

 

d) "interventi di ristrutturazione edilizia", gli interventi rivolti a

trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere

che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal

precedente. Tali interventi comprendono il ripristino o la sostituzione di

alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione, la modifica e

l'inserimento di nuovi elementi ed impianti. "

 

Che ne dite?

Se è accatastato come abitazione principale non vedo quale sia il problema.

 

Qualsiasi intervento di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo effettuato sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze può fruire delle agevolazioni.

 

In caso di dubbi, leggi qui (pag. 6):

--link_rimosso--

×