Vai al contenuto
Daniele 1974

Chiusura delle utenze da parte del conduttore prima della disdetta

Salve a tutti,

sono un proprietario e lo ho affittato un appartamento arredato circa un anno fa.

Gli inquilini attuali mi hanno mandato la raccomandata con la disdetta, dicendo che hanno già lasciato l'appartamento.

Ora, a parte che non hanno dato il tempo di preavviso (3 mesi sul contratto),

gli inquilini hanno, di propria iniziativa, chiuso le utenze senza avvertirmi, creandomi un problema per i prossimi inquilini che poi dovranno aprirle a fronte di spese.

Oltre a questo, con le utenze chiuse, non ho la possibilità di controllare la caldaia e gli elettrodomestici per vedere eventuali danni.

La mia domanda è questa:

può il conduttore chiudere le utenze prima della disdetta del contratto e prima che il proprietario controlli l'appartamento e la caldaia?

e cosa posso fare a questo punto?

 

Grazie mille per l'attenzione

Ma le utenze erano intestate a te o all'inquilino?

Se erano intestate a Lui puo' chiuderle quando vuole senza renders conto a Te .

gli inquilini hanno, di propria iniziativa, chiuso le utenze senza avvertirmi,
Ed hanno fatto benissimo a chiuderle (spero che giustamente fossero intestate all'inquilino)

 

Hanno fatto male ad andar via senza rispettare il preavviso, e la constazione di eventuali danni, questo è vero, ma riguardo alle utenze hanno fatto bene a chiuderle.

Anche perchè se non le chiudono e non le volturi a tuo nome continuano ad essere a loro carico le spese, dato che non hanno dato il preavviso e non puoi controllare eventuali danni a elettrodomestici, a mio giudizio puoi solo aspettare per i conteggi di un'eventuale restituzione di caparra

Salve, le utenze erano intestate all'inquilino.

Ma il problema è questo, avrei preferito che mi avesse avvisato, in modo da fare la voltura a mio nome.

Ora per riaprirle mi costa (o a me o al nuovo affittuario) un sacco di soldi.

Le utenze, prima di questo inquilino erano intestate a me, e per non fargli pagare tanti soldi abbiamo fatto la voltura.

Secondo me per buon senso, visto che lui non ha dovuto aprirle ma solo fare la voltura, non è giusto che invece io debba pagare un sacco di soldi per farle riaprire. Bastava che mi chiamasse e facevamo la voltura a mio nome.

Altro problema è che chiudendole ora io non posso controllare se gli elettrodomestici funzionano come prima, e oltre a questo, se vengono a vedere l'appartamento delle altre persone, queste non possono vedere che tutto funziona, visto che manca la corrente.

Grazie a tutti

lui non ha dovuto aprirle ma solo fare la voltura,

non è giusto che invece io debba pagare un sacco di soldi per farle riaprire

Ma sei sicuro di questa cosa?

Non è che forse ti confondi con il primo Allacciamento, quallo che si fa quando ancora non c' il contatore, operazione quindi più costosa?

 

Non sono andato a verificare attualmente, ma a memoria mi sembrava che non ci sia una grossa o addirittura nessuna differenza di costo tra un Subentro contro una Voltura, se ti chiedono una cauzione poi te la restituiscono.

(diverso sarebbe il caso di Allaccio).

 

Poi, che il tuo inquilino si sia comportato male nei tuoi conffronti,

è certamente vero per come hai descritto i fatti,

anche se magari dovremmo sentire (come sempre del resto) anche le sue spiegazioni...

Ciao, io ho comprato l'appartamento da altre persone a suo tempo, e quindi i contatori c'erano già.

Ho dovuto aprire le utenze e mi ricordo che per la luce ho pagato sui 40 euro solo per aprirla.

Anche perchè quando chiudi le utenze, di sicuro quella dell'acqua e del gas, deve uscire il tecnico che mette il sigillo, e poi per riaprirle deve uscire ancora il tecnico per levare i sigilli.

E' questo penso il costo.

×