Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Liuana

Chiedo urgentemente consiglio

In 2 condomini sotto la guida di un avvocato e un amministratore abbiamo avvisato il terzo condomino ,[(con cui è impossibile avere rapporti civili)]tramite raccomandata con ricevuta di ritorno scritta e firmata da noi l'intenzione di creare il condominio e di nominare in amministratore e di farci sapere le loro intenzioni entro 7 giorni dal ricevimento della lettera .Nel caso in cui non avremmo avuto risposta avremmo convocato un assemblea e tutto ciò che ne consegue. .La raccomandata è arrivata e i vicini ci hanno avvisati tramite una piazzata sul balcone ....Non hanno nessun pudore. Dicendo che la nostra lettera era nulla ,insignificante, perché non era firmata da un avvocato ma da noi che non siamo nessuno .Che per loro è come se non fosse mai arrivato niente ......ora chiedo è vero quello che dicono ? Non mi risponde ne avvocato ne amministratore confido in voi.Dobbiamo rispedire un altra raccomandata con anche su la firma dell'avvocato. Grazie a tutti coloro risponderanno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

premesso che il condominio nasce automaticamente quando ci sono almeno due unità immobiliari con parti comuni, altra cosa è la nomina dell'amministratore che risulta obbligatoria quando ci sono più di otto condomini e deve essere nominato dall'assemblea con la maggioranza dei presenti ed almeno 500 millesimi. Pertanto nel caso specifico dovete soltanto convocare l'assemblea con odg. nomina amministratore.

 

PS non ho capito se siete soltanto 3 condomini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusami ma non sono ferrata in queste cose .Ma questa raccomandata firmata da me e l'altro condomino ,e la prossima dove convochiamo l'assemblea devono essere firmate anche da un avvocato per essere valide o basta la nostra firma? .Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Aggiungo a quanto detto da Josefat, se voi siete solo tre condomini e voi due rappresentate almeno 500 mlm metà del valore dello stabile) la nomina dell'amministratore in un'assemblea regolarmente convocata, sarà validissima.

 

p.s. la convocazione non necessita di firma dell'avvocato, ma in caso non esista l'amministratore sarà sufficiente che le firmate voi due promotori o anche uno solo di voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si siamo in tre una palazzina di 3 appartamenti e 3 proprietari diversi e tutto va a al deriva .Non troviamo collaborazione da parte di uno e non ci resta che mettere le cose in regola con l'aiuto di un amministratore. Speriamo bene .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

per questa cosa, l'avvocato non serve a nulla, per nominare un amministratore, ripeto, dovete autoconvocarvi in assemblea, mandano l'invito al condomino in parola con lettera raccomandata a.r. almeno 5 gg prima della data fissata per l'assemblea in prima convocazione, con odg. noma amminsitratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il problema è che loro si sono impuntati che la lettera non firmate da avvocato sono nulle. Quindi convocando l'assemblea con una lettera scritta da noi vale lo stesso anche se non ce la firma un avvocato .

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie mille non voremmo sbagliare .Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Fac-simile di convocazione di assemblea straordinaria - Inviare con raccomandata, o fax, o Pec o consegna a mano con firma per ricevuta):

Egr. Signor …………………….

La invito ad intervenire all’assemblea straordinaria che si terrà in via ………………………..presso ………………………, il giorno …………………..alle ore ……………in prima convocazione, ed, eventualmente, in seconda convocazione nello stesso luogo, il giorno ……………………alle ore ……………..discutere il seguente ordine del giorno: per la nomina dell'amministratore

Data …………………………… Firma ……………………………

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie a tutti scusate ancora .Ma questa storia mi crea parecchio nervosismo. Buona serata a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il problema è che loro si sono impuntati che la lettera non firmate da avvocato sono nulle. Quindi convocando l'assemblea con una lettera scritta da noi vale lo stesso anche se non ce la firma un avvocato .

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie mille non voremmo sbagliare .Grazie

certo che vale, se si sono impuntati con la lettera dell'avvocato, lasciali stare, l'importanza che voi due rappresentiate 500 millesimi, altrimenti non riuscirete a nominare un amministratore perché avreste soltanto la maggioranza delle teste (due su tre)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si siamo in maggioranza .Grazie provvederemo a fare come consigliato da voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Chiedete un preventivo dettagliato a più di un amministratore e sceglietelo non soltanto in base al prezzo migliore. Fatevi guidare da lui nella preparazione della convocazione e nei passi immediamente successivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non c'entra nulla la firma di un avvocato su una lettera di convocazione di assemblea condominiale. Non capisco perchè l'altro condomino richieda necessariamente tale firma; ad ogni modo, se lei l'ha inviata con raccomandata A.R., ed alla riunione tale condomino non presenzi, e voi due condomini raggiungete i 500 millesimi, le deliberazioni che assumerete saranno perfettamente valide ed efficaci anche nei confronti del condomino ...... recalcitrante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

... al termine dell'Assemblea, redigete il verbale, controfirmatelo, inviatene copia (sempre con racomandata A.R.) al condomino assente (che certamente con interverrà, poichè ritiene nulli gli avvisi di convocazione dell'Assemblea), attendete 30 giorni (tempo nel quale potrebbe impugnare la delibera dinnanzi al Giudice) poi ciò che è stato deliberato avrà efficacia nei confronti di tutti i condomini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
In 2 condomini sotto la guida di un avvocato e un amministratore abbiamo avvisato il terzo condomino...

La cosa che più mi lascia perplesso è che nonostante la guida di un avvocato e di un amministratore che presumo sarà quello che voi vorreste eleggere, nessuno dei due vi ha detto che bastava che un condòmino spedisse una raccomandata con convocazione assemblea in prima e seconda convocazione, senza bisogno di mandare una raccomandata di "preavviso" per conoscere le intenzioni di voto del terzo condòmino.

 

Trovate un valido amministratore che conosca bene il proprio lavoro e fatevi guidare da lui.

Fino ad ora non avete ricevuto buoni consigli e se avete pagato per far inviare una raccomandata da un avvocato, avete speso male i vostri soldi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×