Vai al contenuto
Danielabi

CESSIONE CREDITO - ADEMPIMENTI

Agi-bruno dice:

Ringrazio. Che dati bisogna dare al commercialista? 

ne stavamo parlando ieri...vedi post 763 e 764

 

Io uso Danea, non mi risulta che sia attrezzato per predisporre in autonomia la comunicazione di cessione all'ade e se non sbaglio mi hanno detto che non prevedono di aggiungere la funzione (ma potrei ricordarmi male)

Intanto, io torno alla carica con la faccenda "eredi"... (ne abbiamo già parlato ma devo dare riscontro a una persona, non posso dire cavolate)

 

Tra le varie indicazioni richieste da Deloitte, il cedente deve indicare se è proprietario, usufruttuario, familiare convivente, comodatario.....o erede. In caso di erede, si specifica di allegare copia della dichiarazione di successione e dichiarazione sostitutiva attestante la detenzione materiale e diretta dell’immobile.

 

Correggetemi se sbaglio: in base a quello che c'è scritto io per erede intendo il soggetto che deve subentrare ad es. al proprietario deceduto...se le spese sono già state sostenute dal proprietario (e quindi la detrazione era sorta in capo al proprietario defunto).

 

Se invece un soggetto è "erede" perchè sull'appartamento in questione c'è una successione aperta, ma è aperta da anni e sarà l'"erede" ad andare a pagare le spese per i lavori straordinari...l'erede è di fatto proprietario.

 

Fila il discorso? e soprattutto, è formalmente corretto che la persona in questione crocetti di essere proprietario a fronte di successione in corso?

Silvia3 dice:

Fila il discorso?

Per me si.

 

Silvia3 dice:

e soprattutto, è formalmente corretto che la persona in questione crocetti di essere proprietario a fronte di successione in corso?

Salvo che non ci sia una contestazione relativa alla sua legittimità come erede, di fatto è proprietario, considerando che non ha rifiutato l'eredità.

  • Mi piace 1
Silvia3 dice:

ne stavamo parlando ieri...vedi post 763 e 764

 

Io uso Danea, non mi risulta che sia attrezzato per predisporre in autonomia la comunicazione di cessione all'ade e se non sbaglio mi hanno detto che non prevedono di aggiungere la funzione (ma potrei ricordarmi male)

Questo in danea credo, ma il dubbio è alto, che sia la creazione del file. Poi con desktop telematico puoi inviarlo..? 

 

Mmmh, ora non riesco a controllare 56 minuti di video 😉 però a memoria mi pare che parli del file per comunicazione detrazioni all'ade (che anche io preparo sempre con Danea), mentre sopra stavamo parlando della comunicazione della cessione del credito ad Ade, per la quale non mi pare danea sia attrezzato.

 

Comunque sì, puoi farti "sputare" il file pronto per l'invio (che io faccio fare al commercialista)

Silvia3 dice:

Nel quadro A alla voce "importo complessivo della spesa sostenuta" devo indicare il totale fattura?

Un dubbio: se ho due fatture, una scontata e una no (mettiamo ditta 70.000 con sconto in fattura 90% e tecnico 5.000 senza sconto in fattura), in questo "importo complessivo della spesa sostenuta" metto solamente i 70.000 della ditta oppure 70.000+5.000=75.000?

 

Silvia3 dice:

Sempre sezione C, parte riferita ai beneficiari, ditemi se è giusto:

- spesa sostenuta: indico la quota totale della spesa di competenza di ciascun condomino (importo al lordo dello sconto)

Idem, nell'esempio di prima e con - per semplificare - 10 condòmini: va inserito 7.000 (la quota spettante a ogni condòmino della spesa complessiva ditta) oppure 7.500 (la quota relativa alla spesa ditta + quota costo tecnico)?

E sconto ceduto comunque € 6.300 (bonus facciate, 90%, che ovviamente in quest'ultimo caso non corrisponderebbe al 90% della quota totale di spesa).

 

Silvia3 dice:

Mmmh, ora non riesco a controllare 56 minuti di video 😉 però a memoria mi pare che parli del file per comunicazione detrazioni all'ade (che anche io preparo sempre con Danea), mentre sopra stavamo parlando della comunicazione della cessione del credito ad Ade, per la quale non mi pare danea sia attrezzato.

Dici bene. Attualmente Danea non prevede la creazione di file per la comunicazione all' AdE dell'opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura.

Sjlva dice:

in questo "importo complessivo della spesa sostenuta" metto solamente i 70.000 della ditta oppure 70.000+5.000=75.000?

Tieni presente che devi inviare gli importi ceduti o tramite sconto o tramite normale cessione; non mi risulta che nel quadro C si possano indicare sia il codice A (sconto) e il B (cessione). Presumo che tu debba fare due diverse comunicazioni.

 

La seconda questione è in relazione alla prima.......

Danielabi dice:

Tieni presente che devi inviare gli importi ceduti o tramite sconto o tramite normale cessione; non mi risulta che nel quadro C si possano indicare sia il codice A (sconto) e il B (cessione). Presumo che tu debba fare due diverse comunicazioni.

 

La seconda questione è in relazione alla prima.......

Mi sono spiegata male.

L'impresa accetta lo "sconto in fattura", mentre il tecnico no; quindi sulla prima i condòmini pagano il 10%, mentre per il tecnico pagano l'intero importo e lo detraggono nelle loro dichiarazioni dei redditi in dieci quote annuali. Non c'è cessione del credito.

 

Ma non so se su questo modulo devo riportare solamente l'importo totale (e quota) della ditta, oppure quello dell'intero intervento eseguito (ditta+professionista).

 

Sjlva dice:

Ma non so se su questo modulo devo riportare solamente l'importo totale (e quota) della ditta, oppure quello dell'intero intervento eseguito (ditta+professionista).

 

Se non c'è cessione (anche sotto forma di sconto) non devi indicare l'importo del professionista: la comunicazione è per i crediti ceduti e solo "loro"

  • Grazie 1
Danielabi dice:

Se non c'è cessione (anche sotto forma di sconto) non devi indicare l'importo del professionista: la comunicazione è per i crediti ceduti e solo "loro"

Quindi nell'esempio fatto prima:

"importo complessivo della spesa sostenuta" € 70.000 (solo ditta) e NON 75.000 (ditta + professionista)

quota del condòmino € 7.000 (quota della sola fattura impresa), dei quali 6.300 ceduti tramite "sconto in fattura", e NON 7.500 (quota impresa+professionista).

 

Mentre nella comunicazione annuale, quella per la precompilata, dovrò presumo fare due righi separati per poter indicare su quello relativo all'impresa che il credito è stato ceduto perché - se non ricordo male - non c'è la possibilità di indicare la cessione del credito "parziale".... (o forse mi sbaglio, vado a memoria).

Danielabi dice:

tutto esatto!

👍

alelozzi dice:

Dici bene. Attualmente Danea non prevede la creazione di file per la comunicazione all' AdE dell'opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura.

Perdonatemi, ma nel titolo stesso parla di cessione del credito. Me lo sono visto, mi pare di capire che permetta di "creare il movimento" proprio per quando bisogna fare cessione credito, sconto in fattura e poi di crearne il file per dt. Bisogna che qualcuno di buon cuore e con una competenza migliore della mia, veda il video e capisca, come purtroppo non so fare io, dove vada a parare il video. Comunque ringrazio per i riscontri 

Agi-bruno dice:

mi pare di capire che permetta di "creare il movimento" proprio per quando bisogna fare cessione credito, sconto in fattura e poi di crearne il file per dt. 

Te lo ripeto, Danea non permette ancora di creare il file per la comunicazione opzioni per interventi edilizi e superbonus (alias scelta dell'opzione tra sconto in fattura e cessione del credito). Sul programma crei il movimento ma esso serve solo ai fini della compilazione della comunicazione spese di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni condominiali classica.

Agi-bruno dice:

Perdonatemi, ma nel titolo stesso parla di cessione del credito.

Come detto da Alelozzi, il video ti spiega come gestire correttamente la contabilità; la creazione della comunicazione per ade al momento non è prevista.

 

@Danielabi scusa, nella comunicazione della cessione del credito, le quote dei singoli condomini vanno arrotondate? come? (sempre per difetto/sempre per eccesso/sempre troncando i decimali/in base ai decimali...)

 

Se per una stessa unità ci sono due cedenti al 50%, quindi ad es. 1150,70 euro cad....devo arrotondare sempre come sopra, come fossero due soggetti distinti, o devo in qualche modo tenere conto che si parla della stessa unità?

Modificato da Silvia3
Silvia3 dice:

le quote dei singoli condomini vanno arrotondate? come?

Si, se i decimali sono superiori a 50 per eccesso, altrimenti per difetto. Idem per soggetti della stessa unità.

Silvia3 dice:

Come detto da Alelozzi, il video ti spiega come gestire correttamente la contabilità; la creazione della comunicazione per ade al momento non è prevista.

 

@Danielabi scusa, nella comunicazione della cessione del credito, le quote dei singoli condomini vanno arrotondate? come? (sempre per difetto/sempre per eccesso/sempre troncando i decimali/in base ai decimali...)

 

Se per una stessa unità ci sono due cedenti al 50%, quindi ad es. 1150,70 euro cad....devo arrotondare sempre come sopra, come fossero due soggetti distinti, o devo in qualche modo tenere conto che si parla della stessa unità?

Vi ringrazio per il riscontro e la pazienza. Questo però è un bel problema mi sa 😅. Quindi, per non saper né leggere né scrivere, dovrò per forza affidarmi ad un commercialista o specialista mi sa. Ringrazio ancora

Danielabi dice:

Si, se i decimali sono superiori a 50 per eccesso, altrimenti per difetto. Idem per soggetti della stessa unità.

Ma il totale complessivo deve risultare esatto o può "ballare" di qualche euro?

esempio, totale fattura 10.000, però nel caso di tanti arrotondamenti per eccesso sulle singole quote...magari alla fine viene 10.002, 10.003....

Può andare bene così o devo accorciare gli arrotondamenti in modo che venga la cifra precisa?

Silvia3 dice:

Può andare bene così o devo accorciare gli arrotondamenti in modo che venga la cifra precisa?

Io ho arrotondato senza pormi problemi, il file è stato accettato......di piu' non saprei dirti.

Se vuoi essere precisa fatti uno schema Excel come il sottoscritto. Inoltre il programma dell'AdE permette di giocare sulle mezze cifre (22,50 può essere sia 22 sia 23). Tienilo presente soprattutto per i totali relativi alla spesa complessiva e allo sconto

Daniela 👍

 

Alelozzi, ho fatto esattamente così...ho fatto un excel, ho impostato gli arrotondamenti... risultato: cifra esatta 5600, cifra risultante dagli arrotondamenti 5599.

L'intermediario mi ha chiesto di avere la cifra esatta, quindi ho rimodificato a mano un arrotondamento all'unità superiore anzichè a quella inferiore... Ma volevo capire se ha senso porsi il problema che tutti gli importi tornino all'euro o no

(con gli arrotondamenti non modificati mi viene fattura pagata 5599, credito ceduto 50401 anzichè rispettivamente 5600 e 50400 come sarebbe senza arrotondare....)

Silvia3 dice:

Ma volevo capire se ha senso porsi il problema che tutti gli importi tornino all'euro o no

si tratta di un euro......diciamo che è meglio che torni esattamente la cifra ceduta, a scanso di equivoci.

  • Mi piace 1

Disturbo ancora una volta: un condomino non ha potuto perfezionare nei tempi dovuti la cessione del credito per il “Bonus Facciata”.

La prima quota la inserisce nel 730/2021.

Per le ulteriori 9 quote mi sono impantanato:

- ho provato a fare la comunicazione come condominio, ma mi viene rigettata per “fuori periodo di trasmissione”.

- ho provato come rappresentante del beneficiario, (non avendo lo stesso pin Ade), carica 1, ma alla fine non mi viene generato il file telematico.

Non capisco dove sto sbagliando.

Grazie per l’aiuto.

cuma1946 dice:

Disturbo ancora una volta: un condomino non ha potuto perfezionare nei tempi dovuti la cessione del credito per il “Bonus Facciata”.

La prima quota la inserisce nel 730/2021.

Per le ulteriori 9 quote mi sono impantanato:

- ho provato a fare la comunicazione come condominio, ma mi viene rigettata per “fuori periodo di trasmissione”.

- ho provato come rappresentante del beneficiario, (non avendo lo stesso pin Ade), carica 1, ma alla fine non mi viene generato il file telematico.

Non capisco dove sto sbagliando.

Grazie per l’aiuto.

Per le rate residue non provvede l'amministratore ma ogni condomino in proprio, dato che il credito fiscale è già associato alla sua anagrafica con la dichiarazione dei redditi.

×