Vai al contenuto
Danielabi

CESSIONE CREDITO - ADEMPIMENTI

Daniela buongiorno.  Una domanda: se abbiamo scelto il General Contractor dobbiamo firmare solo il contratto con lui o dobbiamo, come condominio, firmare anche il capitolato d'appalto, il contratto d'appalto ed altro? esiste da qualche parte un facsimile se non altro per una verifica da parte nostra di quanto il GC va a scrivere? Grazie

Modificato da nic
nic dice:

Daniela buongiorno.  Una domanda: se abbiamo scelto il General Contractor dobbiamo firmare solo il contratto con lui o dobbiamo, come condominio, firmare anche il capitolato d'appalto, il contratto d'appalto ed altro? esiste da qualche parte un facsimile se non altro per una verifica da parte nostra di quanto il GC va a scrivere? Grazie

Se si occupa della progettazione il general contractor, firmerete solo il contratto che dovrà prevedere anche il capitolato e il preventivo di spesa.

I contratti di appalto con i general contractor sono questioni delicate, meglio se la verifica è effettuata da un legale, le fregature sono "dietro l'angolo". 😊

Danielabi dice:

Se si occupa della progettazione il general contractor, firmerete solo il contratto che dovrà prevedere anche il capitolato e il preventivo di spesa.

I contratti di appalto con i general contractor sono questioni delicate, meglio se la verifica è effettuata da un legale, le fregature sono "dietro l'angolo". 😊

fino a questo momento siamo in possesso solo del computo metrico. Non abbiamo fatto alcuna progettazione (secondo il nostro punto di vista non serviva)  in quanto trattasi di rifacimento dei balconi aggettanti al 90%, tinteggiatura facciate al 90%   e ristrutturazioni  del fabbricato 50% (manutenzione tetto, lastrici solari, tinteggiatura interno scale e sostituzione/spostamento condutture idrauliche per trasformazione contratto da condominiale a "singolo"). Il tutto e' definito  (prezzi e lavori in dettaglio) gia' nel computo metrico che, quindi, evidenzia anche il preventivo. Ecco perche' chiedevo anche se esisteva un facsimile di contratto con i GC, proprio per verificare il contenuto di quanto andra' a scrivere.  un'altra domanda: il GC che ci fatturera' anche il compenso dell'architetetto, quale IVA dovra' applicare? Poiche' inserira' anche le spese per tutte le richieste al comune (documenti, tosap ed altro) le dovra' fatturare esenti IVA? Grazie

Modificato da nic
nic dice:

un'altra domanda: il GC che ci fatturera' anche il compenso dell'architetetto, quale IVA dovra' applicare? Poiche' inserira' anche le spese per tutte le richieste al comune (documenti, tosap ed altro) le dovra' fatturare esenti IVA?

Il compenso dell'architetto dovrà fatturarlo al 22%, le tasse da pagare al comune sono escluse da iva (art. 15 dpr 633/72)

  • Mi piace 1
Danielabi dice:

Il compenso dell'architetto dovrà fatturarlo al 22%, le tasse da pagare al comune sono escluse da iva (art. 15 dpr 633/72)

grazie, sempre gentile

nic dice:

grazie, sempre gentile

grazie a te

Compilazione modulo cessione credito condominiale bonus facciata. Buongiorno a tutti. Ho appena compilato la mia prima cessione del creditoe quindi ho dubbi.

Quadro A ho messo n unita immobiliari che cedono il credito (n.23 su 24) e di conseguenza ho indicato come spesa sostenuta il 100% della spesa dei 23 e non quindi la quota del 24esimo non ceduto. Giusto?

Quadro C metto A avendo uno sconto in fattura della ditta appaltatrice del 90% sulla fattura. Giusto?

Quadro D la data da indicare va bene se metto quella del bonifico del 10%?

Grazie come sempre :-)

AmmPT dice:

Giusto?

si

 

AmmPT dice:

Giusto?

si

AmmPT dice:

Quadro D la data da indicare va bene se metto quella del bonifico del 10%?

Direi proprio di si. Sulla data della cessione non c'è chiarezza, ma senz'altro il pagamento della fattura va bene.

  • Grazie 1

Buonasera a tutti.

 

So che avevo già chiesto e mi avevate detto di sì, ma navigo nei dubbi.

 

Siamo assolutamente sicuri che, in caso di cointestatari Tizio e Caio, che hanno chiesto di gestire separatamente la contabilità della loro unità, se Tizio paga la sua quota ha diritto a cedere il credito fiscale relativo, anche se Caio non ha pagato nulla?

Non sarebbe più logico considerare le quote complessive riferite all'unità come pagate/non pagate (o pagate parzialmente) per tutti i comproprietari, anzichè interamente pagate per uno (con conseguente diritto alla detrazione fiscale ed eventualmente a cederla) e non pagate per nulla per l'altro?

 

C'è qualche riferimento su cui basarmi?

I proprietari aventi diritto alla detrazione dell'unità PIPPO sono:

a) Mario

b) Giovanni

 

Mario paga la sua quota, ha diritto a detrarla (cederla)

Giovanni non paga, non ha diritto a detrazione (cessione)

Ovviamente tutto questo deve esserti comunicato da loro, nel senso che devi sapere chi sta sostenendo i costi ed ha diritto alla cessione.

Nel caso di cessione di quote rimanenti, relative a spese su parti comuni, è necessario compilare la parte A coi propri dati, nonostante siano interventi su parti comuni?

O manca effettivamente il nuovo modello con le quote anche nella B?

Kanra dice:

Nel caso di cessione di quote rimanenti, relative a spese su parti comuni, è necessario compilare la parte A coi propri dati, nonostante siano interventi su parti comuni?

O manca effettivamente il nuovo modello con le quote anche nella B?

Le quote residue sono un tuo credito, quindi cederai direttamente.

Danielabi dice:

Le quote residue sono un tuo credito, quindi cederai direttamente.

Non che non concordi con questo, che era anche la mia idea, però non trovo niente se non quando si parla di (prima) cessione delle 10 quote dal condominio.

C'è qualche conferma su come fare?

Kanra dice:

Non che non concordi con questo, che era anche la mia idea, però non trovo niente se non quando si parla di (prima) cessione delle 10 quote dal condominio.

C'è qualche conferma su come fare?

La Bibbia a tal proposito, anche per AdE, è questa: Provvedimento cessione credito e sconto.pdf

Buongiorno. Detrazione 50% su parti comuni. Mi porto in detrazione la prima delle 10 rate, poi l'anno prossimo valuto cessione delle restanti 9 quote annuali. Il problema è che stamattina andando ad aprire la mia pre-compilata non vedo da nessuna parte riferimenti a spese ristrutturazione edilizia ecc ecc. Ho un dubbio: il primo anno devo essere io a caricare la spesa e poi gli anni successivi continua in automatico il software? Oppure dovevo trovare già tutto precaricato? Grazie

Ferdinando dice:

Buongiorno. Detrazione 50% su parti comuni. Mi porto in detrazione la prima delle 10 rate, poi l'anno prossimo valuto cessione delle restanti 9 quote annuali. Il problema è che stamattina andando ad aprire la mia pre-compilata non vedo da nessuna parte riferimenti a spese ristrutturazione edilizia ecc ecc. Ho un dubbio: il primo anno devo essere io a caricare la spesa e poi gli anni successivi continua in automatico il software? Oppure dovevo trovare già tutto precaricato? Grazie

Doveva provvedere l'amministratore, prova a sentirlo in merito.

Cmq non sono perse: puoi inserirle anche tu purché ti metta a disposizione tutta la documentazione.

Modificato da condo77

sapendo esattamente la cifra spesa relativa al 2020 posso avviare io con la prima rata di detrazione e nel contempo chiedere le fatture all'amministratore? Sono ovviamente sicuro al 100% che le abbia in ufficio e siano state conservate. Magari chi gliedo di certificarmi l'importo (sono circa 437 euro poca roba ma perchè perderli)

Modificato da Ferdinando
Ferdinando dice:

sapendo esattamente la cifra spesa relativa al 2020 posso avviare io con la prima rata di detrazione e nel contempo chiedere le fatture all'amministratore? Sono ovviamente sicuro al 100% che le abbia in ufficio e siano state conservate. Magari chi gliedo di certificarmi l'importo (sono circa 437 euro poca roba ma perchè perderli)

Sì chiedigli. 👍

Ferdinando dice:

posso avviare io con la prima rata di detrazione e nel contempo chiedere le fatture all'amministratore?

No, potrebbe essere che l'amministratore deve ancora pagare l'intero importo, quindi devi chiedere.

Danielabi dice:

No, potrebbe essere che l'amministratore deve ancora pagare l'intero importo, quindi devi chiedere.

Dice che sa esattamente la cifra spesa dal condominio nel 2020...

Cmq sempre meglio chiedere. 👍

le fatture del 2020 pagate alla ditta sono tre: una ad Agosto e le altre Novembre e Dicembre 2020. Su queste tre fatture la mia quota come condòmino è di 437 euro. Sulla base di questi elementi posso procedere? Ovviamente credo mi servano le fotocopie di queste tre fatture che chiederò all'amministratore  (ps stiamo pagando a rate seguiranno altre fatture pure nel 2021)

Modificato da Ferdinando
Ferdinando dice:

le fatture del 2020 pagate alla ditta sono tre: una ad Agosto e le altre Novembre e Dicembre 2020. Su queste tre fatture la mia quota come condòmino è di 437 euro. Sulla base di questi elementi posso procedere? Ovviamente credo mi servano le fotocopie di queste tre fatture che chiederò all'amministratore  (ps stiamo pagando a rate seguiranno altre fatture pure nel 2021)

Meglio se chiedi la dichiarazione dei costi rimasti a tuo carico che l'amministratore avrebbe dovuto inviarti. Solitamente nella dichiarazione è indicato che la documentazione è presso l'amministratore.

la mia quota di 437 euro emerge dal riparto delle tabelle millesimali, si tratta di detrazioni per aver sostituito ascensore condominiale. So esattamente il costo totale dell'intervento, perchè ho una fotocopia della fattura totale (con lindicazione sulla stessa che avremmo pagato a rate) sulle cifre non ho dubbi insomma

Modificato da Ferdinando
Ferdinando dice:

la mia quota di 437 euro emerge dal riparto delle tabelle millesimali, si tratta di detrazioni per aver sostituito ascensore condominiale. So esattamente il costo totale dell'intervento, sulle cifre non ho dubbi insomma

ok, in caso di verifica documentale da parte di AdE, ti verrà chiesta la dichiarazione dell'amministratore, perchè solitamente è il documento che si rilascia ai condòmini. L'alternativa è avere tutta la documentazione inerente: verbale di approvazione lavori, di riparto spese, eventuali comunicazioni al comune per la manutenzione straordinaria, fatture, bonifici.....ovviamente tutto in copia. Presumo che l'amministratore faccia ben prima a rilasciarti la dichiarazione, ma vedi tu.

Ferdinando dice:

la mia quota di 437 euro emerge dal riparto delle tabelle millesimali, si tratta di detrazioni per aver sostituito ascensore condominiale. So esattamente il costo totale dell'intervento, sulle cifre non ho dubbi insomma

Ti servono cmq bonifici e fatture a supporto, tanto vale che tu chieda anche la dichiarazione da parte dell'amministratore come indicato da Daniela.

Al limite se ti chiedesse un corrispettivo per la dichiarazione, visto la cifra esigua e la situazione lineare, potresti chiedere di inviare solo copia di bonifici e fatture (ma spero non ti chieda nulla).

×