Vai al contenuto
erreti

Certificazioni detrazioni fiscali e gestionale danea

Al 31/12/2013 a fronte di bonifici effettuati all'impresa per € 55.000,00, sono state incassate quote per € 60.000,00 versate da non tutti i condomini. La residua somma di 5.000,00 non è stata bonificata entro il 2013 in quanto la fattura successiva e a saldo dei lavori è stata emessa dall'impresa nel 2014 e per un importo maggiore, per cui bonificherò appena i condomini verseranno le quote necessarie a poter saldare la fattura. In merito alle certificazioni da rendere per il 2013, il gestionale (danea domustudio) pur non riconoscendo alcuna certificazione ai condomini che non hanno versato quote, attribuisce agli altri, degli importi che non coincidono con l'effettivo versato da ciascuno, quando quest'importo eccede la quota di spettanza rapportata ai millesimi di proprietà, prendendo a riferimento l'importo dei bonifici effettuati, per cui ci sono condomini che si vedono riconosciuta la certificazione per l'intero versato ed altri, solo una parte, in quanto l'eccedenza viene rimandata all'anno successivo. Inoltre alcuni condomini verseranno in questi giorni il saldo dovuto, per cui mi chiedo se questi importi, sono da inserire nella certificazione del 2013 e con quale calcolo? Ho anche parallelamente impostato dei calcoli fuori dal gestionale, riparametrando proporzionalmente a quanto versato e anche in questo caso, alcuni condomini riescono a portare in detrazione l'intero versato ed altri in meno rispetto al calcolo che in automatico imposta il gestionale. Per concludere, il mio timore è che se prendo per attendibile quanto mi dichiara il gestionale, il fiscalista del condomino lo può contestare, sostenendo la detraibilità dell'intero versato, viceversa se imposto proporzionalmente il problema si sposta ad altri condomini. Quindi cosa fare? Esiste un'impostazione univoca o come sempre, bisogna andare ad interpretazione, rischiando di sbagliare?. Può essere che il gestionale sbagli così grossolanamente un'impostazione del genere?

Consigliabile certificare fuori dal gestionale (danea domostudio).

E in che modo, considerato che come detto sopra, anche impostando proporzionalmente a quanto bonificato, non tutti i condomini si vedrebbero riconosciuto l'intero versato?

salve siamo sei condomini e,

uno solo,io,risiedo stabilmente,quindi un amministratore,piuttosto costoso non ne avremmo bisogno,Essendo un piccolo condominio,meno di otto,come posso fare per far dimettere l'amminictratore?

 

- - - Aggiornato - - -

 

se l'amministratore non manda,come fa, il consuntivo annuale,e se non mi fa pervenire il documento che serve a detrarre le spese straordinarie dalle tasse,come posso agire?

E in che modo, considerato che come detto sopra, anche impostando proporzionalmente a quanto bonificato, non tutti i condomini si vedrebbero riconosciuto l'intero versato?

Certificando semplicemente quanto effettivamente versato da ciascun condòmino.

Ma c'è differenza tra quanto versato da ciascun condomino e quanto bonificato all'impresa, perché a fronte di quote versate al 31/12/2013 per € 60.000,00, l'impresa ha fatturato quanto bonificatole, cioè € 55.000,00, quindi dovrei certificare fino a concorrenza dei 55.000,00 e l'eccedenza dei 5.000,00 riportarla per il 2014 e da certificare nel 2015?

Ma c'è differenza tra quanto versato da ciascun condomino e quanto bonificato all'impresa, perché a fronte di quote versate al 31/12/2013 per € 60.000,00, l'impresa ha fatturato quanto bonificatole, cioè € 55.000,00, quindi dovrei certificare fino a concorrenza dei 55.000,00 e l'eccedenza dei 5.000,00 riportarla per il 2014 e da certificare nel 2015?

Yes!.........................................................................................................................................................................

×