Vai al contenuto
Danielabi

Certificazione UNICA 2019 online

onestamente anch'io non ho capito lo scopo di tutte queste strane vie ...

se l'amministratore vuole farsi dare il pin suo e del condominio lo faccia e poi te li da per farti entrare con sua totale responsabilità ...

se non vuole farselo dare per non avere responsabilità si rivolge ad un commercialista.

 

perchè immaginare tecnicismi e giravolte particolari per complicare una cosa semplice ?

... per non lasciare tracce ?

 

Modificato da paul_cayard
Danielabi dice:

Se il reddito è di libera professione (geometra, consulente ecc. ecc.) è corretta la lettera A; se il reddito è di lavoro autonomo (artigiani ecc. ecc.) la lettera è la W; se è reddito di lavoro autonomo occasionale è la M o la O. Il resto è corretto.

 

Nell'anagrafica della scheda del percipiente i domicili sono indi cati da colonna 21...in ogni caso, si vanno indicati, perchè si riferiscono alla situazione al 01.01.2018 e al 01.01.2019

 

ciao Daniela

nel modello 730 e redditi PF il domicilio al 01 01 2018 va sempre indicata mentre il domicilio al 01 01 2019 va indicata nel caso in cui il dichiarante cambia la residenza

 

Ho letto le istruzioni della CU e credo di aver capito che le dichiarazione delle date  vanno rispettate cone quelle del 730 e del reddito PF

nicols dice:

ciao Daniela

nel modello 730 e redditi PF il domicilio al 01 01 2018 va sempre indicata mentre il domicilio al 01 01 2019 va indicata nel caso in cui il dichiarante cambia la residenza

 

Ho letto le istruzioni della CU e credo di aver capito che le dichiarazione delle date  vanno rispettate cone quelle del 730 e del reddito PF

🙄 non so se ho capito cosa intendi, in ogni caso i dati da indicare in CU sono quelli riferiti ai compensi pagati nell'anno di imposta, quindi la prossima CU che invieremo nel 2020, conterrà i dati delle fatture pagate nel 2019.

Danielabi dice:

🙄 non so se ho capito cosa intendi, in ogni caso i dati da indicare in CU sono quelli riferiti ai compensi pagati nell'anno di imposta, quindi la prossima CU che invieremo nel 2020, conterrà i dati delle fatture pagate nel 2019.

ok Daniela quindi si mettera' il domicilio del 2019 (anno d'imposta ) ma non quello del 2020

nicols dice:

ok Daniela quindi si mettera' il domicilio del 2019 (anno d'imposta ) ma non quello del 2020

ah...spetta, forse ho capito cosa vuoi sapere.

Nel frontespizio non è richiesto il domicilio fiscale; se è richiesto dal software di AdE è un elemento non necessario, non va messo.

le istruzioni del software dicono quanto segue

2.2 Dati relativi al dipendente, pensionato o altro percettore delle sommeNella presente sezione il sostituto d’imposta deve riportare il codice fiscale ed i dati anagrafici del contribuente, comprensivi del domicilio fiscale al 1° gennaio 2018. Occorre inoltre indicare il domicilio fiscale al 1° gennaio 2019 solo se diverso dal do-micilio fiscale al 1° gennaio 2018.In particolare va compilato se la residenza è stata variata trasferendola in un altro comune

link istruzioni ... quindi nel 2020 se non è variata la residenza  si mettera' solo il domicilio del 2019

 

http://jws.agenziaentrate.it/jws/dichiarazioni/2019/CUR19/localAppRoot/help/Quadro_DA.pdf

 

1.JPG

Modificato da nicols

Salvo che il condomìnio non abbia dei dipendenti (in questo caso è d'obbligo che la CU la faccia il consulente del lavoro) quel quadro non si compila mai.

Si compilano solo i quadri relativi ai lavoratori autonomi.

Danielabi dice:

 

Si compilano solo i quadri relativi ai lavoratori autonomi.

OK Daniela pero' vorrei capire perchè sulle istruzioni c'è scritto che il domicilio dell'anno precedente d'imposta va messo?

Modificato da nicols
nicols dice:

OK Daniela pero' vorrei capire perchè sulle istruzioni c'è scritto che il domicilio dell'anno precedente d'imposta va messo?

La certificazione per i dipendenti sostituisce quello che una volta era il CUD; per i dipendenti che non hanno altri redditi, la certificazione è la loro denuncia dei redditi, pertanto è da compilare come, appunto, fosse un 730 o un modello Redditi. In questo caso è da indicare il domicilio fiscale (utile anche per attribuire le corrette percentuali di addizionale comunale)

io mi riferivo a un lavoratore autonomo che presta un lavoro in un condominio , come da mia immagine inserita

Modificato da nicols

Nicols.....la tua immagine è riferita a i quadri per il lavoro dipendente!

NON devi compilare quel quadro, devi compilare SOLO quello relativo al lavoro autonomo

 

Nel riquadro che hai aperto c'è scritto "dati relativi al datore di lavoro, ente pensionistico o altro sostituto d'imposta" : è riservato al reddito da lavoro dipendente!!!! Se il condomìnio ha un dipendente, ripeto, la CU la redige il consulente del lavoro!!!!

nicols dice:

io mi riferivo a un lavoratore autonomo che presta un lavoro in un condominio , come da mia immagine inserita

Credo che la tua immagine "troncata" abbia portato in confusione.

L'immagine completa è questa in calce e riguarda la CU presentata a febbraio 2019 relativamente al 2018.

E' vero che il quadro relativo ai dati anagrafici del PERCIPIENTE è quello, indipendentemente che sia un lavoratore autonomo o un dipendente ed è vero che si dovrebbe inserire il nuovo domicilio se cambiato al giorni 01/01/2019 e potrebbe anche succedere che un percipiente che mi ha fatturato a giugno 2018 cambi domicilio fiscale a settembre 2018 e quindi dovrei segnalarlo ma di fatto credo che anche se sbagli, non si tratta di errore sostanziale.

Francamente, nonostante io sia una persona molto pignola, non mi sono mai preoccupato di contattare i percipienti prima di presentare la CU per chiedere se nel corso dell'anno precedente hanno variato il domicilio fiscale e comunico sempre quello risultante alla data dell'ultima fattura emessa nell'anno di certificazione.

 

CUR.thumb.JPG.69596cb3f2e02f521233343a626b211e.JPG

 

Modificato da Leonardo53

Evidentemente mi sono espressa molto male! (scusate)

 

Istruzioni CU2019, quadro DA (dati anagrafici)

 

Nel caso di compensi erogati ai lavoratori autonomi, la sezione relativa al domicilio fiscale deve essere compilata nella sola ipotesi di indicazione del codice “N” nel punto 1 presente nella sezione relativa ai redditi di lavoro autonomo.

 

Il codice N è riferito a:

indennità di trasferta, rimborso forfetario di spese, premi e compensi erogati:

– nell’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche;

– in relazione a rapporti di collaborazione coordinata e continuativa di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale resi a favore di società e associazioni sportive dilettantistiche e di cori, bande e filodrammatiche da parte del direttore e dei collaboratori tecnici.

 

Tipologie di reddito che non riguardano il condomìnio.

 

Quindi, ricapitolando: la sezione è da compilare in modo completo solo per i dipendenti, per i lavoratori autonomi si riporta la denominazione, il codice fiscale e basta.

quando si seleziona ogni quadro del software in alto sulle istruzioni esce un menu' a tendina dove si puo' cliccare sul quadro interessato . nel nostro caso è la sottostante figura la parte interessata , io l'avevo letta ma mi era sfuggita la scrittura evidenziata in celeste.. .SCUSA Daniela

 

Pero' non credo che la certificazione unica verrebbe rigettata dall'AdE nel caso in cui verrebbe inserito il domicilio fiscale dell'anno d'imposta anche per un lavoratore autonomo che non rientra sul codice  “N” nel punto 1

 

 

 

 

 

.jpg

1.JPG

Modificato da nicols
nicols dice:

Pero' non credo che la cetificazione unica verrebbe rigettata dall'AdE nel caso in cui verrebbe inserito il domicilio fiscale dell'anno d'imposta anche per un lavoratore autonomo

No, d'accordo, ma per sapere il domicilio fiscale del lavoratore autonomo ad una determinata data devi chiederglielo e potrebbe anche non volertelo dire, visto che non sono affati tuoi.

Danielabi dice:

No, d'accordo, ma per sapere il domicilio fiscale del lavoratore autonomo ad una determinata data devi chiederglielo e potrebbe anche non volertelo dire, visto che non sono affati tuoi.

potrebbe non dirlo anche un lavoratore che rientra nel codice N punto 1🙂non credo che si rifiuterebbe perchè nei futuri lavori il lavoratore autonomo rischierebbe di non essere chiamato

nicols dice:

potrebbe non dirlo anche un lavoratore che rientra nel codice N punto 1🙂non credo che si rifiuterebbe perchè nei futuri lavori il lavoratore autonomo rischierebbe di non essere chiamato

Nicols...i dipendenti devono dirlo al datore di lavoro perchè il datore di lavoro deve calcolare le addizionali comunali; il lavoratore autonomo non è obbligato a dire nulla a nessuno e dubito che non si richiami una ditta solo perchè ha voluto farsi gli affari suoi.

Fai il bravo, dai....non complichiamoci la vita! 😉

Danielabi dice:

Nicols...i dipendenti devono dirlo al datore di lavoro perchè il datore di lavoro deve calcolare le addizionali comunali;

 😉

sono d'accordo con te Daniela i lavoratori dipendenti pagono le addizionali comunali ma anche regionali

nicols dice:

potrebbe non dirlo anche un lavoratore che rientra nel codice N punto 1non credo che si rifiuterebbe perchè nei futuri lavori il lavoratore autonomo rischierebbe di non essere chiamato

Ecco perchè io preferisco affidarmi al commercialista per tutto e non ho mai richiesto i codici PIN ne per me ne per il condominio.

Già in due state a disquisire su questo argomento da 15 giorni.

Prova ad immaginare se gli altri 13 condòmini mi dicessero che vogliono collaborare con me all'invio del 770 senza andare dal commercialista.

Presumibilmente il commercialista mi costerebbe di più perchè dovrei fargli 13 telefonate al giorno per sciogliere i dubbi dei 13 condòmini perchè ognuno di loro la vorrebbe cruda, cotta o gran biscotto.

Leonardo53 dice:

 io preferisco affidarmi al commercialista per tutto e non ho mai richiesto i codici PIN ne per me ne per il condominio.

 

Leonardo mi stai facendo capire che non hai neanche i codici pin per entrare nell'INPS - AdE - e SANITA' Regione Puglia  per gestire i tuoi problemi in famiglia ?

nicols dice:

Leonardo mi stai facendo capire che non hai neanche i codici pin per entrare nell'INPS - AdE - e SANITA' Regione Puglia  per gestire i tuoi problemi in famiglia ?

Non è che te l'ho fatto capire ma lo ho proprio detto.

Se e quando avessi di quei problemi mi rivolgerei al commercialista o al patronato o ad uno dei centri ASL.

Ti dirò di più; per conto corrente personale non ho nemmeno l'home banking e neanche la carta di credito perchè preferisco che ogni operazione sia tracciata dalla mia firma autografa.

Per i pagamenti e le spese on line ho una carta postepay (quasi sempre vuota) che uso per gli acquisti occasionali on line ed una carta conto con IBAN per pagare le bollette on line.

Ma perchè a te risulta che tutti i cittadini italiani sono dotati di codici PIN?

Prova a dirlo alla vedova che abita nel mio palazzo alla quale ho fatto fare una carta con IBAN come la mia ed ogni mese mi da i soldi in contanti e gli vado a caricare la carta e a fare il bonifico all'ATM bancario portandole poi la ricevuta dell'avvenuto pagamento.

Io entro con la tessera sanitaria e il lettore sia per me che per l'intera mia famiglia nell'inps Ade e sanita , guarda per esempio cosa riesco a gestire nell'inps ... altro che sindacato... avvolte anche in queste strutture trovi personale poco esperto

 

 

.

 

Cedolino.png

nicols dice:

... avvolte anche in queste strutture trovi personale poco esperto

Eh io invece sono il caso opposto perchè non sarei capace nemmeno di gestire niente da solo ma c'è un mio caro amico d'infanzia che ha un CAF/PATRONATO al quel mi presto a fargli assisitenza gratuita al suo PC e lui ricambia mettendosi gratuitamente a mia diposiszione qualora ne avessi bisogno.

AdE my PAGE

questa è la mia pagina per gestire quanto vedi , pensa nel servizi catastali 2 anni fa' avevo scoperto che la planimetria della mia casa era sbagliata ....telematicamente ho risolto tutto...nel cassetto fiscale accedo al 730 precompilato per vedere se annualmente viene liquidato ... nella sezione versamenti riesco a visualizzare le ricevute F24 pagate

Servizi Telematici - Cassetto fiscale.png

Modificato da nicols
nicols dice:

questa è la mia pagina per gestire quanto vedi , pensa nel servizi catastali 2 anni fa' avevo scoperto che la planimetria della mia casa era sbagliata ....

Ecco uno dei motivi per cui sono refrattario ad avere di questi codici.

Già vado a fare il bonifico alla vedova ma pensa se i miei colleghi condòmini sapessero che si possono fare tutte queste cose. Nessuno più andrebbe al CAF o al commercialista come faccio io e verrebbero tutti a casa mia.

Prefrisco mille volte rimanere come sto perchè tutte queste cose non mi mancano affatto, anzi, sono quasi certo che aumenterebbero le mie rogne

×