Vai al contenuto
ofelia

Certificazione APE mancante: come sopperire nell'imminenza?

Buongiorno,

vi invio questa mail per avere una delucidazione in merito a questo problema.

Un condomino deve effettuare il passaggio di proprietà del suo immobile e il notaio gli ha richiesto, come da prassi, la certificazione energetica.

Visto che il riscaldamento è centralizzato la certificazione APE dovrebbe essere fornita da me, ma dalla documentazione fornitami dal vecchio amministratore non risulta presente nessun tipo di certificazione in merito.

Come posso sopperire alla cosa considerato che al signore in questione la certificazione serve nell'imminenza.

Grazie mille.

Buongiorno,

vi invio questa mail per avere una delucidazione in merito a questo problema.

Un condomino deve effettuare il passaggio di proprietà del suo immobile e il notaio gli ha richiesto, come da prassi, la certificazione energetica.

Visto che il riscaldamento è centralizzato la certificazione APE dovrebbe essere fornita da me, ma dalla documentazione fornitami dal vecchio amministratore non risulta presente nessun tipo di certificazione in merito.

Come posso sopperire alla cosa considerato che al signore in questione la certificazione serve nell'imminenza.

Grazie mille.

Fa fare la certificazione per il suo appartamento i dati della caldaia se li fa fornire dal manutentore, nulla vieta che in un Condominio con impianto centralizzato il singolo possa far redarre l'APE per il suo appartamento..........parliamo di € 150,00 circa non una spesa particolarmente gravosa

Fa fare la certificazione per il suo appartamento i dati della caldaia se li fa fornire dal manutentore, nulla vieta che in un Condominio con impianto centralizzato il singolo possa far redarre l'APE per il suo appartamento..........parliamo di € 150,00 circa non una spesa particolarmente gravosa

buongiorno,

solo un piccolo commento ....la cifra per l'APE non è gravosa, ma invece scandalosa .....cosa che ne mette in dubbio la validità.

Purtroppo questo e' diventato comune ....ordini e collegi contestano l'attuale modalità di APE che ne vanifica l'efficacia.

In questo modo sono 150 euro buttati dalla finestra ....

 

in ogni caso l'APE e' obbligatorio, a meno che non concordi con l'acquirente ...,.

chiaramente l'obbligo e' in capo alla proprietà .....non all'amministratore!

buongiorno,

solo un piccolo commento ....la cifra per l'APE non è gravosa, ma invece scandalosa .....cosa che ne mette in dubbio la validità.

Purtroppo questo e' diventato comune ....ordini e collegi contestano l'attuale modalità di APE che ne vanifica l'efficacia.

In questo modo sono 150 euro buttati dalla finestra ....

 

in ogni caso l'APE e' obbligatorio, a meno che non concordi con l'acquirente ...,.

chiaramente l'obbligo e' in capo alla proprietà .....non all'amministratore!

Scandaloso è l'obbligo di tale inutile certificazione...specie per i vecchi edifici, ma si sa... siamo in italia... e poi che vuol dire che il costo ne mette in dubbio la validità??... semmai vista la concorrenza (ben venga) tra le varie categorie tecniche abilitate diciamo che 150,00€ è congruo per l'impegno profuso dal professionista e tutto sommato gestibile da parte del committente... in Inghilterra, leggevo tempo fa, il costo per una tale prestazione si aggirava attorno alle 100 sterline...

Scandaloso è l'obbligo di tale inutile certificazione...specie per i vecchi edifici' date=' ma si sa... siamo in italia... e poi che vuol dire che il costo ne mette in dubbio la validità??... semmai vista la concorrenza (ben venga) tra le varie categorie tecniche abilitate diciamo che 150,00€ è congruo per l'impegno profuso dal professionista e tutto sommato gestibile da parte del committente... in Inghilterra, leggevo tempo fa, il costo per una tale prestazione si aggirava attorno alle 100 sterline...[/quote']

buongiorno,

un APE eseguito con tutti i crismi richiede come minimo 8 ore di lavoro, più il sopralluogo e la consegna elaborato.

150 euro in fattura le sembrano congrui?

Non ho parole....pensi che la semplicissima analisi fumi del manutentore la paga circa 100 euro e dura al massimo mezz'ora.

 

Ritengo che il termine "congruo" sua da utilizzare solo se se ha conoscenza del lavoro ....

 

Lo scandalo e' che gli APE si trovano a 35 euro ...robaccia fotocopiata e firmata da professionisti senza deontologia.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Scandaloso è l'obbligo di tale inutile certificazione...specie per i vecchi edifici' date=' ma si sa... siamo in italia... e poi che vuol dire che il costo ne mette in dubbio la validità??... semmai vista la concorrenza (ben venga) tra le varie categorie tecniche abilitate diciamo che 150,00€ è congruo per l'impegno profuso dal professionista e tutto sommato gestibile da parte del committente... in Inghilterra, leggevo tempo fa, il costo per una tale prestazione si aggirava attorno alle 100 sterline...[/quote']

buongiorno,

un APE eseguito con tutti i crismi richiede come minimo 8 ore di lavoro, più il sopralluogo e la consegna elaborato.

150 euro in fattura le sembrano congrui?

Non ho parole....pensi che la semplicissima analisi fumi del manutentore la paga circa 100 euro e dura al massimo mezz'ora.

 

Ritengo che il termine "congruo" sua da utilizzare solo se se ha conoscenza del lavoro ....

 

Lo scandalo e' che gli APE si trovano a 35 euro ...robaccia fotocopiata e firmata da professionisti senza deontologia.

Scandaloso è l'obbligo di tale inutile certificazione...specie per i vecchi edifici, ma si sa... siamo in italia... e poi che vuol dire che il costo ne mette in dubbio la validità??... semmai vista la concorrenza (ben venga) tra le varie categorie tecniche abilitate diciamo che 150,00€ è congruo per l'impegno profuso dal professionista e tutto sommato gestibile da parte del committente... in Inghilterra, leggevo tempo fa, il costo per una tale prestazione si aggirava attorno alle 100 sterline...

buongiorno,

il costo di un APE venduto a quattro soldi fa capire che non è' per niente analisi d'impianto, ma invece solo cartaccia burocratica da dare a comuni che non hanno tecnici in grado di verificarli.

L'APE non è nato or essere cartaccia, ma attestato o certificazione che avvalora l'immobile e rende edotto il proprietario/acquirente sicula qualità dell'immobile.

E' imotante sopratutto per vecchi edifici....al pari dei nuovi.

Mi spieghi Lei per quale motivo dovrei pagare un APE 500,00€ ??? per un paio d'ore di lavoro ed un'elaborazione fatta al computer??? (parlo sempre di un lavoro professionalmente valido..)

Pensa davvero che l'esistenza di un certificato possa far valere di più l'immobile rispetto ad un bel panorama?? e qui anche se fosse in classe "ultra G" non gliene frega niente a nessuno si vende o affitta lo stesso...

Ed allora, dovendo fare una scelta di acquisto o di locazione, a suo avviso, per un potenziale acquirente, è più importante sapere che la sua casa si colloca in classe, per esempio "C" ma realizzata in area sismicamente non sicura e situata in luogo con rischio di instabilità morfologica, piuttosto che "F", con la struttura dell'edificio sismicamente sicura e collocata in area stabile?? Dovendo scegliere utilizzerebbe ancora il criterio della classe energetica più efficiente oppure, considerato il territorio fragile italiano, sceglierebbe altro anche se meno efficiente dal punto di vista energetico, ma più sicuro strutturalmente??

Concludo riportando quanto segue:

"Considerando quanto la Comunità ha più volte ribadito in documenti e manifestazioni della UE relativamente alla promozione e sensibilizzazione degli utenti sulla tematica dell’efficienza energetica e, nel caso specifico, della certificazione energetica degli edifici si deve tener conto di alcuni aspetti ripresi anche nei DLgs 192/05 e smi, DLgs 115/08, nel DM 59/09 e nelle Linee Guida Nazionali. Tale quadro legislativo è orientato a contenere gli oneri per gli utenti finali, disporre di metodi di calcolo semplificati e snellire le procedure. In quest’ottica si deve riflettere sul fatto che l’obiettivo per il successo della certificazione energetica non si focalizza nella realizzazione di strumenti commerciali che rispondano pienamente alle norme UNI TS 11300: 1 e 2 e le implementino in modo dettagliato, come previsto dalle Linee Guida, ma anche nella realizzazione di strumenti semplificati che, nel rispetto della metodologia presente nelle UNI TS 11300, rispondano ad una domanda di mercato."

Saluti

Mi spieghi Lei per quale motivo dovrei pagare un APE 500,00€ ??? per un paio d'ore di lavoro ed un'elaborazione fatta al computer??? (parlo sempre di un lavoro professionalmente valido..)

 

Saluti

buonasera,

secondo lei basta due ore l computer ..... Credo non sia così, si informi meglio.

 

Con due ore e una elaborazione al computer si ottiene solo carta straccia da "infilare" alo sportello del comune, documento che non ha nessuna valenza tecnica e che lei paga 150

euro ....buttati via.

Al conteggio da lei fatto manca il sopralluogo in loco, la verifica del sistema edificio-impianto, il confronto con i dati ricevuti, il controllo e la preparazione documento.

Se per lei questo si fa in due ore .....vuol dire che a che fare con tecnici che non fanno sopralluoghi e che emettono APE a tavolino la cui valenza professionale e' tutta da verificare (... Come già in programma da ordini e collegi...).

 

Quanto poi lei ha riportato in merito alla semplificazione, e' perfettamente condivisa dal sottoscritto.

Attenzione però' a non confondere le "cartacce" che non servono a nulla con gli Attestati di Prestazione Energetica che invece hanno valore.

 

Se se lei compera in auto che fa 5 chilometri con un litro.... Per quanto bella e "panoramica" sia, non le farebbe piacere saperlo prima?magari tratterebbe sul prezzo ....

 

La stessa cosa vale per la casa ....il costo della climatizzazione e' oramai elevato e pregiudica il valore d'immobile.

 

A lei forse non interessa quanto costa scaldare o riaffrescare una casa perché per lei non è in problema, cosa invece diversa per la maggioranza degli italiani.

 

Rispetto comunque il suo punto di vista.

×