Vai al contenuto
StefanoR

Certificato prevenzione incendi per condominio

in un condominio, privo di portineria, ma con dei locali adibiti a negozio,

e con una caldaia centralizzata in un locale adibito, 

è obbligo il Certificato Prevenzione Incendi?

 

un Amministratore di norma dovrebbe sapere e conoscere queste leggi

e quindi sapere se è d'obbligo o meno?

 

Un Amministratore 'nuovo' che subentra ad uno vecchio,

non si dovrebbe preoccupare se il CPI è stato fatto in passato?

 

Ultima domanda: se si chiede ad un esperto tecnico di recuperare e capire se il condominio possiede il CPI, quanto tempo dovrebbe passare per ottenere le dovute risposte?

 

le domande nascono perché il mio Amministratore non sa rispondere a nessuna di queste e stanno passando ormai mesi per capire se il condominio ha o non ha un CPI.

 

grazie.

Nicola L. dice:

Interpellate un ingegnere che certamente vi risolverà il problema.

c'è già, ma non ho risposte

Come mai non hai risposte? Salvo che l'ingegnere non stia indagini e non può darti risposte.

Modificato da Nicola L.
StefanoR dice:

con una caldaia centralizzata in un locale adibito, 

è obbligo il Certificato Prevenzione Incendi?

Direi proprio di sì. 

Ma aggiungo che il responsabile è proprio l'amm.re, ed è lui che va sotto processo penale se il CPI manca o è scaduto. 

 

StefanoR dice:

c'è già, ma non ho risposte

Può succedere, purtroppo. 

Io ho pratiche affidate ad un Professionista Tecnico abilitato alla Prevenzione Incendi...e questo mi risolve tutto in pochi GIORNI (max qualche settimana, se il caso è proprio complesso, come accadutomi in un CENTRO COMMERCIALE che amministro e che mancava DI TUTTO da trent'anni) . 

Poi (per illudersi di risparmariare) ...in qualche condominio che mancava da DECENNI di CPI garage...i condòmini hanno voluto nominare "quello che conoscono loro" ...e in ben due casi (su due) siamo in attesa da UN ANNO E MEZZO di semplici "segni di esistenza in vita" del Professionista da loro scelto... 

Buonasera MADDY60,

cosa intende quando dice "Ma aggiungo che il responsabile è proprio l'amm.re, ed è lui che va sotto processo penale se il CPI manca o è scaduto."? Sbaglio o si parla di processo penale nel caso di eventuali problemi/incendi? Sono nella medesima situazione e l'amministratore non ne viene a capo, cosa posso fare per muovere le acque? Chiamare i VVFF? Grazie di un chiarimento.

Angelo76 dice:

Sbaglio o si parla di processo penale nel caso di eventuali problemi/incendi?

No no : il processo penalea carico dell'amm.re scatta nel momento preciso in cui si va a rinnovare il CPI scaduto, se l'attività (che sia centrale termica o autorimessa, ecc.) risulta essere stata in esercizio senza rinnovo del CPI.  

 

Angelo76 dice:

cosa posso fare per muovere le acque?

Parliamo di centrale termica o di vano garage? 

StefanoR dice:

in un condominio, privo di portineria, ma con dei locali adibiti a negozio,

e con una caldaia centralizzata in un locale adibito, 

è obbligo il Certificato Prevenzione Incendi?

 

un Amministratore di norma dovrebbe sapere e conoscere queste leggi

e quindi sapere se è d'obbligo o meno?

 

Un Amministratore 'nuovo' che subentra ad uno vecchio,

non si dovrebbe preoccupare se il CPI è stato fatto in passato?

 

Ultima domanda: se si chiede ad un esperto tecnico di recuperare e capire se il condominio possiede il CPI, quanto tempo dovrebbe passare per ottenere le dovute risposte?

 

le domande nascono perché il mio Amministratore non sa rispondere a nessuna di queste e stanno passando ormai mesi per capire se il condominio ha o non ha un CPI.

 

grazie.

La caldaia del riscaldamento centralizzato, a seconda della potenza, è sottoposta a CPI. 

  • Mi piace 1
MADDY60 dice:

No no : il processo penalea carico dell'amm.re scatta nel momento preciso in cui si va a rinnovare il CPI scaduto, se l'attività (che sia centrale termica o autorimessa, ecc.) risulta essere stata in esercizio senza rinnovo del CPI.  

 

Parliamo di centrale termica o di vano garage? 

Parliamo di uno stabile senza CPI (mai avuto) ma che dovrebbe averlo... E' oltre un anno che l'amministratore non si muove su questa certificazione nonostante le richieste. Cosa bisogna fare per dargli una mossa con le autorità competenti? Grazie mille.

×