Vai al contenuto
Lau_

Cauzione infruttifera a fronte mancato adeguamento ISTAT

Buongiorno a tutti, premetto che è la prima volta che scrivo su questo forum, ma sfogliando qua e là penso di poter avere dei consigli utili!

 

Sono in trattative per sottoscrivere il mio primo contratto di locazione (un normalissimo 4+4) e sto visionando proprio ora la bozza di contratto che mi ha inviato la proprietaria.

 

Verbalmente è stato concordato che la proprietaria non procederà all'adeguamento Istat del canone e infatti nel contratto non c'è menzione di tale adeguamento (fonte sito ADUC: Negli affitti a canone libero l'adeguamento e' applicabile solo se il contratto lo prevede espressamente poiche' la disposizione di legge che lo rendeva obbligatorio (art.24 legge 392/78, quella detta dell'"equo canone") e' stata abrogata dalla legge 431/98 attualmente valida per i contratti di locazione abitativa.)

 

Tuttavia visto che lei non procede all'adeguamento Istat io devo rinunciare agli interessi legali maturati dalla cauzione e ciò è esplicitato sul contratto. In particolare il paragrafo relativo alla cauzione è questo:

 

Il conduttore versa al locatore la somma di Euro xxxx a titolo di deposito cauzionale infruttifero che verrà restituita al termine del rapporto locatizio, sempre che l’immobile oggetto del presente contratto non sia stato danneggiato e venga riconsegnato al locatore nello stato in cui si trova attualmente, fatto salvo il deterioramento dovuto alla normale usura.

Il suddetto deposito cauzionale non potrà essere imputato in conto canoni di locazione.

 

La domanda che vi faccio dopo questa lunga premessa è:

-è legale dichiarare infruttifero un deposito cauzionale o la clausola anche se io firmassi sarebbe nulla?

-mi conviene come conduttore accettare una cauzione non fruttifera a fronte di un mancato adeguamento Istat?

 

Grazie mille a tutti!

 

Lau

 

Modificato Da - Lau_ il 05 Giu 2012 alle ore 12:44:22

-è legale dichiarare infruttifero un deposito cauzionale....SI o la clausola anche se io firmassi sarebbe nulla?..NO

-mi conviene come conduttore accettare una cauzione non fruttifera a fronte di un mancato adeguamento Istat? Siiiiiiii

 

Grazie mille a tutti!

Scritto da Lau_ il 05 Giu 2012 - 12:31:41: -mi conviene come conduttore accettare una cauzione non fruttifera a fronte di un mancato adeguamento Istat?

Oltre a quato giustamento detto da Giovanni, a cui non manca certo la dote della sintesi , aggiungerei solo di verificare che la proprietaria per caso non aderisca al regime di cedolare secca. In tal caso l'adeguamento ISTAT non è previsto già per legge. In tal caso non sarebbe quindi uno scambio alla pari (interessi in cambio di adeguamento) ma solo a vantaggio esclusivo del locatore.

Grazie mille per le risposte!!!

 

Sono quasi sicura che non aderisca alla cedolare secca perché il contratto sarà registrato ogni anno e le spese di registrazione sono quelle "ordinarie".

 

Ora sono più tranquilla, grazie ancora!

 

Lau

×