Vai al contenuto
leaderct@libero.it

Causa condominiale contro impresa di costruzioni

Buongiorno a tutti.

 

Nel 2010, abbiamo inoltrato un esposto alla procura contro un impresa di costruzioni a cui e' stata rilasciata concessione edilizia su parte di area condominiale che ha ostruito anche ingresso carrabile al nostro condominio. Il PM della procura ha provveduto ,dopo invio proprio CTU(che ha riscontrato l'abuso) ,al sequestro del cantiere adiacente la nostra palazzina rinviato a giudizio l'impresa ed il direttore dei lavori ed in primo grado il giudice ha condannato gli imputati per lottizazione abusiva e relativa requisizione dell'area ,riconoscendo i danni al condominio che si era costituito parte civile. La corte d'appello ha ribaltato la sentenza di primo grado,scagionando gli imputati,dissequestrando l'area e convalidando la concessione edilizia. La controparte minaccia di chiedere i danni al condominio per danno emergente e lucro cessante, naturalmente inoltreremo ricorso in cassazione. Volevo chiedervi, se la cassazione conferma la sentenza in appello, il condominio e' tenuto a risarcire i danni, probabilmente di grossa entita' in quanto il cantiere e' fermo e sottosequestro per opera della procura dal 2010?

 

Vi ringrazio per l'attenzione

Buongiorno a tutti.

 

Nel 2010, abbiamo inoltrato un esposto alla procura contro un impresa di costruzioni a cui e' stata rilasciata concessione edilizia su parte di area condominiale che ha ostruito anche ingresso carrabile al nostro condominio. Il PM della procura ha provveduto ,dopo invio proprio CTU(che ha riscontrato l'abuso) ,al sequestro del cantiere adiacente la nostra palazzina rinviato a giudizio l'impresa ed il direttore dei lavori ed in primo grado il giudice ha condannato gli imputati per lottizazione abusiva e relativa requisizione dell'area ,riconoscendo i danni al condominio che si era costituito parte civile. La corte d'appello ha ribaltato la sentenza di primo grado,scagionando gli imputati,dissequestrando l'area e convalidando la concessione edilizia. La controparte minaccia di chiedere i danni al condominio per danno emergente e lucro cessante, naturalmente inoltreremo ricorso in cassazione. Volevo chiedervi, se la cassazione conferma la sentenza in appello, il condominio e' tenuto a risarcire i danni, probabilmente di grossa entita' in quanto il cantiere e' fermo e sottosequestro per opera della procura dal 2010?

 

Vi ringrazio per l'attenzione

Probabilmente si, ma se voi farete opposizione deciderà un Giudice

Salve, intanto la ringrazio per la risposta, naturalmente qualora si verificasse l'ipotesi faremo opposizione. I nostri due legali, il penalista afferma di non riconoscere nessun danno, in quanto il sequestro e' avvenuto per opera della procura, per altro ai tempi l'impresa fece ricorso al GIP che respinse il dissequestro, per cui afferma che non trattasi di lite temeraria(per altro c'e' stata una condanna in primo grado), in quanto non abbiamo noi la facolta' di influenzare un giudice su un sequestro.Il civilista afferma che ci potrebbe essere un risarcimento in quanto il tutto e' partito da una nostra denuncia/querela.

Salve, intanto la ringrazio per la risposta, naturalmente qualora si verificasse l'ipotesi faremo opposizione. I nostri due legali, il penalista afferma di non riconoscere nessun danno, in quanto il sequestro e' avvenuto per opera della procura, per altro ai tempi l'impresa fece ricorso al GIP che respinse il dissequestro, per cui afferma che non trattasi di lite temeraria(per altro c'e' stata una condanna in primo grado), in quanto non abbiamo noi la facolta' di influenzare un giudice su un sequestro.Il civilista afferma che ci potrebbe essere un risarcimento in quanto il tutto e' partito da una nostra denuncia/querela.
A me pare che i due avvocati abbiano ben analizzato il problema ed eventuali conseguenze, ovviamente non si può anticipare nulla (il futuro è difficile da prevedere), e non si può neppure impedire all'impresa di richiedere i danni, voi potrete fare opposizione e non trovando un accodo extragiudiziale sarà il Giudice a decidere.

Su questo sono d'accordo con lei, naturalmente al momento andremo in cassazione poi si vedra' l'esito, anche perche' la situazione e' alquanto paradossale, l'eventuale costruzione impedira' l'accesso veicolare al condominio dalla via principale e creerebbe una barriera architettonica. Loro hanno vinto in Appello... grazie al loro avvocato... abbastanza piazzato bene in appello...

×