Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Maurizio1966

Cassetta derivazione impianto TV

Buongiorno.

Per installare sul balcone il motore dell'impianto di condizionamento, nel punto peraltro indicatomi dall'amministratore, vorrei spostare una cassetta di derivazione dell'impianto TV condominiale, in quanto l'ingombro del motore, una volta installato, renderebbe difficoltoso l'accesso alla cassetta stessa, e vorrei evitare in futuro problemi e polemiche. Quando ho chiesto all'amministratore se posso spostare la cassetta e qual'è la procedura da seguire, la risposta è stata "Non si può, e comunque è a sue spese". In questa situazione cosa posso fare? Entro quali limiti posso muovermi?

 

Grazie in anticipo per le risposte.

 

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Visto che dovresti spostare un allacciamento di servizio,il problema va portato in assemblea,in modo che tutti sappiano le tue intenzioni e necessità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La risposta dell'amministratore mi fa sorridere .... "non si può, e comunque è a sue spese" .... ma come! Se non si può non si può ... punto! E' del tutto inutile aggiungere che è a spese del condòmino.

 

Io sono dell'opinione invece che anche questa volta valga quanto disposto dall'onniscente art. 1102 cc, fatto salvo che una norma del RdC lo vieti:

 

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.

 

Ne consegue che lo spostamento lo puoi fare ... a tue spese ... e stando attento a non fare danni per evitare di doverli risarcire. Non hai bisogno di alcuna delibera assembleare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Come giustamente detto da bilbetto, più che sullo spostamento mi soffermerei sui guai che potrebbero derivare. Metti che i condòmini abbiano una cattiva ricezione o perdano il segnale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Stiamo parlando di TV .... la gente è disposta a uccidere 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

"Non si può, e comunque è a sue spese"

----------------------------------

La risposta non poteva essere diversamente. " Io in quanto amministratore,non sono nessuno per autorizzarla (perché rischiare di essere aggredito da altri condomini),comunque sappia che l'opera è interamente a sue spese".

Così interpreto il pensiero e la prudenza di quel amministratore.

Comunque,io non ho parlato di delibera. Solo informazione.

Spostare un servizio comune,senza che nessuno sappia niente,possono sorgere non pochi diverbi.

Se era solo mettere il motore,giusto l'art.1102,bastava anche informare solo l'amministratore. Qui la cosa è un pò diversa.

 

Una domanda,è lecito spostare la cassetta che non sia un tecnico TV?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Maurizio mi sembrava animato da buone intenzioni, difatti poteva anche non spostarla da quel che ho capito. Forse però sarebbe più comodo chiedere di indicare un altro punto per l'installazione del motore...eviterebbe molti possibili problemi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie a tutti per le risposte.

Per esigenze di sintesi sono stato forse eccessivamente stringato nel descrivere la situazione, quindi chiarisco alcuni dettagli:

 

- il punto scelto per installare il motore è quello concordato con l'amministratore, più riparato dalle intemperie e invisibile in facciata (è posizionato a terra sul balcone, nascosto dal parapetto in muratura, e non appeso in facciata), tanto è vero che tutti i condòmini che hanno il condizionatore lo hanno installato in quel punto;

 

- nel caso fossi autorizzato a spostare la cassetta di derivazione l'intervento verrebbe eseguito dal tecnico incaricato dall'amministrazione della manutenzione dell'impianto TV, io non ho le competenze per eseguire un intervento del genere e, anche se le avessi, non vorrei avere la responsabilità di eventuali problemi futuri;

 

- sostanzialmente le mie domande sono: posso spostare la cassetta? Se sì, qual è la procedura da seguire? Semplice comunicazione all'amministratore ed intervento del tecnico o delibera assembleare ed intervento del tecnico?

 

- Ovviamente nel caso che il costo fosse a mio carico non ci sarebbe nessun problema.

 

Grazie ancora a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti chiedo ... se anche altri condòmini, come dici, hanno posizionato il motore del condizionatore in quel punto, come hanno risolto il problema della derivazione TV, ammesso che lo avessero nella stessa posizione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Hanno un motore piccolo - suppongo siano condizionatori monosplit - quindi rimane spazio sufficiente ad accedere alla cassetta in questione; io sto installando un trial, quindi con un motore più ingombrante che occuperebbe quasi tutto lo spazio disponibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se non c'è altra soluzione puoi chiedere allo stesso manutentore dell'antenna condominiale di fare il lavoro (pagando di tasca tua) ed evitando così qualsiasi problema successivo ... senza alcuna delibera assembleare ma, magari, avvisando l'amministratore delle tue intenzioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quel "non si può" che è uscita dalla bocca dell'amministratore,che cosa voleva intendere?

E poi ti da delle indicazioni.

"- il punto scelto per installare il motore è quello concordato con l'amministratore, più riparato dalle intemperie..."

Prima afferma una cosa,poi ti da un consiglio.

Una via d'uscita te la può dare solo lui con quel non si può. Perchè???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×