Vai al contenuto
antosa

Casi necessita' contratto di appalto e nomina direttore dei lavori

Gentilissimi,

 

mi sapreste dire quando si eseguono dei lavori straordinari nel Condominio, quando è necessario stipulare un contratto di appalto e quando è necessario nominare direttore dei lavori e quanto altro e quando non è necessario effettuare ciò?

 

Grazie mille a chi vorrà rispondere.

La prima domanda non l'ho capita, per la seconda ti dico solo che il responsabile dei lavori in un cantiere è una figura prevista dalla legge, non è obbligatoria la nomina di un direttore esterno, ma questo ruolo può essere svolto dal committente, quindi, volendo, dall'amministratore o da un condomino appositamente delegato.

Chiunque sia a svolgere questo ruolo le responsabilità non cambiano dal punto di vista penale e civile, in particolare tra gli obblighi del direttore, o responsabile dei lavori, rientra quello della verifica del rispetto delle norme di sicurezza nel cantiere e per quel che riguarda in particolare i lavori in quota.

 

Si può evitare di nominare un direttore dei lavori esterno al condominio, se l'amministratore o qualcun altro decide di assumersi queste responsabilità.

Quale lavori considerati dall'interpretazione della legge (e\o giurisprudenza) straordinari, richiedono dal punto di vista formale, la stipula di un contratto di appalto?

 

Sono stato più chiaro? 😉

Secondo te anche per un lavoro di rifacimento di un terrazzo di circa 3000 (tremila euro) necessità della stipula di un contratto di appalto o basta l'approvazione di un preventivo da parte di una Ditta?

Io farei un contratto d'appalto, per essere più blindato, ma poi dipende dai rapporti che hai con l'impresa.

×