Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
federica974

Casa di corte senza condominio

ciao a tutti, ho un quesito da porvi xchè, pur leggendo le altre vostre risposte, non ho capito come funziona! vi spiego:

 

abito in una casa di corte senza condominio (non c'è l'amministratore e ognuno ha fatto un pò quel che voleva) da anni, senza problemi andando d'accordo con tutti (siamo in 6 famiglie) io parcheggio di fronte al mio garage, il mio vicino la lascia davanti al suo e un altro davanti alla porta della sua lavanderia, tutto senza problemi e sopratutto sappiamo che noi non siamo i proprietari del posto in cui parcheggiamo.

ma uno la parcheggia di fronte casa sua sostenendo che quel posto è di sua esclusiva proprietà e che chi gliel'ha venduto, gli ha venduto anche il posto auto e che risulta sul rogito di vendita!

preciso che fra poco ristrutturerò il mio garage e avendo la sua auto dietro avrò difficoltà ad uscire.

nessuno di noi ha mai venduto il posto auto all'inquilino precedente xchè il cortile è in comune! ora questo nuovo inquilino sostiene che lui l'auto non la sposterà mai xchè gli è stato venduto e lui ne ha pieno diritto!!!!!

 

vorrei capire come può uno deliberatamente vendere qualcosa che non gli appartiene!!!!! e cosa devo fare x far rispettare il mio diritto

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma come mai pur entrando a leggere nessuno risponde?!?!??? capisco che magari l'avete scritto 1000 volte ma dove ho letto io non ho capito!!!!!

qualcuno può essermi d'aiuto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Abbi pazienza ma la gente non fa il forumista di mestiere. Magari c'è gente che legge per curiosità e non sa rispondere.

 

Intanto se lui dice di averlo rogitato, tra di noi non c'è nessuno che può confutare tale asserzione. Quindi, cosa dovremmo fare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quindi mi stai dicendo che se nel rogito risulta la vendita del posto auto (che mai nessuno ha deliberato e ceduto ad uso esclusivo al vecchio proprietario) il nuovo proprietario ha ragione e quindi non si può fare nulla????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti sto dicendo che qui nessuno è in grado di dire "il tuo vicino non possiede il parcheggio". Tu hai visto il rogito? Ne hai copia? Il catasto cosa dice a riguardo? Noi mica lo sappiamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bhè diciamo che ho scritto su questo forum nella speranza che qualcuno mi desse risposta...mettiamola cosi allora: se nel rogito ci fosse (ipotetica, non lo so ne io ne voi chiaramente...) la vendita del posto auto questo inquilino ne avrebbe diritto?

 

chiedevo semplicemente come sia possibile vendere un posto auto in un cortile dove non vi è amministratore quando nessun inquilino ha mai dato il benestare al vecchio inquilino per appropriarsi di un "bene" in comune.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusami ma l'acquisto del posto auto deve risultare dal rogito (sino ad ora, questa certezza non l'hai data). Inoltre anche se fosse, come si fà ad identificare dove sia materialmente questo spazio?

Solo dopo queste verifiche si potrà avere un quadro più preciso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Bhè diciamo che ho scritto su questo forum nella speranza che qualcuno mi desse risposta...mettiamola cosi allora: se nel rogito ci fosse (ipotetica, non lo so ne io ne voi chiaramente...) la vendita del posto auto questo inquilino ne avrebbe diritto?

 

chiedevo semplicemente come sia possibile vendere un posto auto in un cortile dove non vi è amministratore quando nessun inquilino ha mai dato il benestare al vecchio inquilino per appropriarsi di un "bene" in comune.

Bè bisogna vedere dalle mappe catastali se possiede un pezzo di cortile adibito a parcheggio auto in uso esclusivo. Chi ti dice che questo tuo nuovo vicino ti abbia detto così sapendo bene che per te non sarebbe così semplice dimostrare il contrario tra tempo che perdi etc. Che non sia suo è possibile, ma anche che lo sia. Noi, su un forum, in base a quello che ci dici come potremmo definirlo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie per le risposte, cmq dalle mappe catastali risulta che il cortile è in comune è per questo che avevo posto la domanda, magari non espressa correttamente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Prova a guardare l'elaborato planimetrico (è una visura catastale) se c'è, in cui sono indicati tutti i subalterni del mappale. Trovi il sub. del posto auto, se c'è, e fai una visura storica in catasto. Da questo puoi capire se il posto auto c'è effettivamente e a chi è intestato e da quando.

E' ovvio che il catasto non è probatorio della proprietà, ma le visure in conservatoria ti costano un botto di diritti, mentre con quelle catastali te la cavi con 1 euro l'una. Quindi a seconda di cosa salta fuori dalle visure catastali vedrete come muovervi. Ma se c'è stato un rogito, credo proprio che il posto auto esista... a meno che il proprietario pensi che nel rogito sia scritto così, invece nel rogito è scritto tutt'altro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie davvero!

ma la cosa che risulta strana è che nessuno di noi inquilini ha mai ne ceduto ne venduto un posto auto al vecchio proprietario!!!! e prima di lui non c'era nessuno in quanto il cortile era dei miei nonni e negli anni 50-60 hanno venduto una parte di appartamenti e nessun posto auto!!!! infatti il cortile non ha delimitazioni di nessun tipo e risulta essere in comune!

ma è possibile che un inquilino venda una cosa che non è sua?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Può capitare.. magari per rendere più appetibile l'affare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

scusate la mia ferrea ignoranza :-) ma non ho capito allora se uno può vendere uno spazio non suo oppure no!!!!

mettiamo il caso che risulti dal rogito che questo tizio ha venduto il posto auto, ma nessuno di noi glielo ha concesso!!!!! quindi richiedo: è possibile appropriarsi di uno spazio che nessuno ti ha ne venduto ne ceduto gratuitamente? ricordo che si tratta di un cortile in comune

 

quindi potrei anch'io, se in futuro vendessi la casa, mettere nel rogito che una parte di cortile è mia e venderla come posto auto?

 

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

la risposta te l'ha data lollolalla per quanto riguarda gli aspetti tecnici. E' logico che se non esiste un documento che dimostri che ci sia il posto auto, averlo messo in un contratto di vendita significa aver dichiarato il falso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Prova a guardare l'elaborato planimetrico (è una visura catastale) se c'è, in cui sono indicati tutti i subalterni del mappale. Trovi il sub. del posto auto, se c'è, e fai una visura storica in catasto. Da questo puoi capire se il posto auto c'è effettivamente e a chi è intestato e da quando.

E' ovvio che il catasto non è probatorio della proprietà, ecc

una domanda al riguardo: in una proprietà della mia famiglia abbiamo un problema simile. C'è una corte comune tra la nostra proprietà e un condominio di 4 appartamenti. Tutti parcheggiamo in cortile. Adesso si devono fare dei lavori e l'amministratore del condominio, un tipo piuttosto prepotente, che vuole decidere tutto lui, mi dice che il "quadro planimetrico" che gli presento, riportante il foglio catastale, con i mappali e i diritti di uso, allegato all'atto di acquisto, NON ha alcun valore. E' vero? devo fare anch'io una visura catastale? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×