Vai al contenuto
Dan63

Capitolato lavori e scelta del direttore dei lavori

Buongiorno,

nella nostra ultima Assemblea Condominiale è stato approvato un Capitolato di Lavori di ristrutturazione con richiesta di ulteriore integrazione da parte dell'Architetto redattore, delle parti di proprietà, previa visita ispettiva nei relativi balconi di proprietà: nel verbale quindi vi è indicazione di porre, all' attenzione del Proprietario, di ciò che potrebbe essere integrato a proprio carico al fine di porre termine ad annose questioni di infiltrazioni sui balconi presenti nel prospetto e che, oltre a deturpare l'aspetto fisico dell' immobile, ha prodotto distacco di prodotto edile sul marciapiede sottostante senza -fortunatamente- produrre danni a terzi.

E' giunta notizia che un Proprietario, presente all' Assemblea ma che ha lasciato la stessa per motivi di orario, abbia spedito una lettera di un suo rappresentante legale imponendo di annullare il capitolato in quanto non è stato designato il Direttore dei Lavori. E' da tener presente che nel verbale di assemblea è stato scritto che il Direttore dei Lavori verrà designato nella prossima assemblea in quanto per mancanza di tempo non si era potuto fare. E' da tener presente che i lavori non solo non sono stati iniziati, ma i preventivi stessi devono ancora essere richiesti. La domanda che vorrei porre è: " Può questo condomino annullare il capitolato o quanto finora deciso in quanto il Direttore dei Lavori non è stato designato subito? se si bisogna rifare tuto l'iter?"

 

Ringrazio anticipatamente

Buongiorno,

nella nostra ultima Assemblea Condominiale è stato approvato un Capitolato di Lavori di ristrutturazione con richiesta di ulteriore integrazione da parte dell'Architetto redattore, delle parti di proprietà, previa visita ispettiva nei relativi balconi di proprietà: nel verbale quindi vi è indicazione di porre, all' attenzione del Proprietario, di ciò che potrebbe essere integrato a proprio carico al fine di porre termine ad annose questioni di infiltrazioni sui balconi presenti nel prospetto e che, oltre a deturpare l'aspetto fisico dell' immobile, ha prodotto distacco di prodotto edile sul marciapiede sottostante senza -fortunatamente- produrre danni a terzi.

E' giunta notizia che un Proprietario, presente all' Assemblea ma che ha lasciato la stessa per motivi di orario, abbia spedito una lettera di un suo rappresentante legale imponendo di annullare il capitolato in quanto non è stato designato il Direttore dei Lavori. E' da tener presente che nel verbale di assemblea è stato scritto che il Direttore dei Lavori verrà designato nella prossima assemblea in quanto per mancanza di tempo non si era potuto fare. E' da tener presente che i lavori non solo non sono stati iniziati, ma i preventivi stessi devono ancora essere richiesti. La domanda che vorrei porre è: " Può questo condomino annullare il capitolato o quanto finora deciso in quanto il Direttore dei Lavori non è stato designato subito? se si bisogna rifare tuto l'iter?"

 

Ringrazio anticipatamente

Il condomino evidentemente ha tempo e soldi da buttare via e l'avvocato ha tempo e voglia di scrivere due cavolate in quanto viene pagato 😉

×