Vai al contenuto
morlotti

Cantine non comprese nelle tabelle millesimali

Buonasera a tutti,

Ho acquistato una seconda cantina nello stabile ove possiedo già appartamento, una cantina ed un box pertinenziali.

 

L'amministratore mi comunica che la cantina acquistata non è stata prevista (così come altre due acquistate da soggetti esterni al condominio) nelle tabelle millesimali, in quanto l'impresa costruttrice e la cooperativa edilizia da cui abbiamo acquistato non le aveva considerate "in quanto eccedenti il numero delle unità abitative" (così dicono...) e nessuno se n'era mai accorto prima.

I consiglieri hanno proposto di gestire tali cantine proporzionandole alla superficie degli appartamenti, in quanto le altre cantine "di pertinenza" sono in effetti già indistinte dagli appartamenti.

 

Mi chiedo se è corretta o meno tale proposta o ci sono altre modalità.

 

Preciso che, comunque, non sarebbe fattibile il ricalcolo delle tabelle millesimali per includere le 3 cantine "supplementari", in quanto avrebbe un costo elevato e, come comprensibile, il dissenso dell'assemblea.

 

Grazie a tutti, buon lavoro

 

Laura M.

Adesso la situazione si complica ulteriolmente,in quanto pare che anche le cantine e box faranno parte del cumolo per la tassa sui rifiuti.

Perciò qualcuno di voi,dovrebbe recare al catasto per capire come stanno le cose.

Grazie, giglio2, ma le schede catastali sono ok, il problema è solo sulle tabelle millesimali condominiali!

Grazie, saluti

Laura m.

Grazie, giglio2, ma le schede catastali sono ok, il problema è solo sulle tabelle millesimali condominiali!

Grazie, saluti

Laura m.

Si porta l'argomento in assemblea e:

-o si trova un accordo in % o proporzione per la contribuzione alle spese

-oppure si va in mediazione

-oppure le tre cantine deliberate vengano esonerate ma servirebbe l'unanimità dei consensi

Alternative non ne avete ed onestamente per 100-150€ ca a testa di spesa per la revisione forse che forse varrebbe la pena sistemare non è una cifra per la quale si debba chiedere un mutuo.

Scusami, ma sul tuo rogito ci sarà scritto qualcosa in merito ai millesimi condominiali, perché acquistando la cantina hai acquistato anche una quota condominiale.

Come faceva l'ex proprietario?

Si porta l'argomento in assemblea e:

Alternative non ne avete ed onestamente per 100-150€ ca a testa di spesa per la revisione forse che forse varrebbe la pena sistemare non è una cifra per la quale si debba chiedere un mutuo.

Considerando anche che tale spesa sarà valida per l'eternità (vita natural durante da oggi in poi) e risolverà tanti, ma proprio tanti problemi, mettendo a tacere qualsivoglia problema che chiunque potrebbe sollevare (cosa che sicuramente succederà adottando accordi che i futuri condomini contesteranno)

×