Vai al contenuto
NaCaSa

Canone RAI su bollette energia elettrica

Sembra che oramai la decisione sia stata presa. Ma i contatori condominiali a 220 volt (luce scale, alcuni impianti acsensore, corrente box) pagherranno quindi anche il canone della TV ??. Vorrebbe dire 65 euro/anno di aumento assolutamente ingiustificato.

E la bolletta dello studio di amministrazione dove la mettiamo, o quella di chi ha attivato un utenza box auto o una seconda casa o una salumeria...........? Alla fine ci tocca pagare più di prima !!! Se non trovano dei correttivi da applicare finisce male!

Dubbio che mi ero posto nell'altra discussione (tra l'altro, non capisco perchè aprirne un'altra), ma credo andrà letto attentamente il testo del provvedimento.

 

Se ad es. dicesse "...per la fornitura di en. el. relativa ad immobili di qualsiasi genere.." allora bisognerà vedere se si riferisce a beni censibili. In tal caso le aree comuni non lo sono. Anche perchè:

 

1) bisognerebbe vedere quanto è lecito adibire androni e cortili a sale tv. Si pensi solo al disturbo dell'audio e alla compatibilità con la legge sull'inquinamento acustico.

2) Non vorrei sbagliarmi, ma credo che per diffondere in pubblico le trasmissioni ci voglia un'autorizzazione.

3) I condomini già pagano il tributo per la loro abitazione e sarebbe una duplicazione.

 

Penso ci saranno chiarimenti.

Ciao Efisio, scusa, non avevo visto la tua duscussione. Il problema si è risolto "da solo", perchè il Governo ha annunciato che il provvedimento da inserire nella Legge di stabilità era ancora troppo immaturo, soprattutto dopo che federconsumatori e adusbef ne avevavo sollevato presupposti di illegalità. Meglio così, era una porcheria enorme, le solite cose buttate lì senza pensare.

Ciao Efisio, scusa, non avevo visto la tua duscussione. Il problema si è risolto "da solo", perchè il Governo ha annunciato che il provvedimento da inserire nella Legge di stabilità era ancora troppo immaturo, soprattutto dopo che federconsumatori e adusbef ne avevavo sollevato presupposti di illegalità. Meglio così, era una porcheria enorme, le solite cose buttate lì senza pensare.

Figurati, ma non l'avevo aperta io.

Io invece credo che con qualche aggiustamento sia l'unico sistema per ridurre i prezzi e sconfiggere l'evasione. L'onere della prova di non possesso di apparecchi si invertirebbe, è vero, ma pensiamo ad altri casi decisamente più rilevanti. Ad esempio in materia tributaria dove è il contribuente a dover dimostrare la liceità della disponibilità monetaria.

penso che se la rai criptasse il segnale come mediaset premium, con una smart card, si potrebbe il risolvere il problema dell'evasione....chi vuol vedere paga...chi non vuol vedere non paga.....

penso che se la rai criptasse il segnale come mediaset premium, con una smart card, si potrebbe il risolvere il problema dell'evasione....chi vuol vedere paga...chi non vuol vedere non paga.....

sarebbe la cosa più pratica e giusta da fare!

Ma non sarebbe l'ora di eliminare il "servizio pubblico RAI", che è solo un serbatoio per dirigenti nominati dai politici di turno e per i quali paghiamo gran parte del canone ? (oltre 600 dirigenti....). Ormai le reti televisive sono talmente tante che chiunque è libero di scegliersi ciò che vuole. A che serve quindi tale servizio a spese dello stato?.

 

http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1387722/Rai--600-dirigenti-guadagano-fino.html

 

Ciao

×