Vai al contenuto
Trevi

Canone locazione:imposta registro anno successivo

Buonasera a tutti...

nel contratto D affitto stipulato tra me (proprietario) e l inquilino c è scritto che l imposta registro anni successivi è al 100% a carico dell inquilino.L ADE mi ha detto che :

L'imposta di registro è del 2% sul canone annuo e non esiste legge che definisca come questa vada divisa tra le parti.

Quindi la paga l inquilino come da lui sottoscritto...giusto?

Grazie per chi mi risponderà

Si..questa legge la sapevo pure io....ma chi mi ha fatto il contratto ha detto che ..nel momento in cui l inquilino ha firmato di pagare lui il 100%...deve pagare.

Inoltre mi dicono che questa legge è applicabile solo per contratti ad uso diverso e non a quelli ad uso abitativo.

E ripeto l agenzia delle entrate mi ha detto che non esiste una legge in merito..ma è solo un accordo tra le parti...l importante che la tassa venga pagata.

qualcun altro sa ..altro? Grazie

...E ripeto l agenzia delle entrate mi ha detto che non esiste una legge in merito..ma è solo un accordo tra le parti.....
Hai ragione, l'Agenzia richiede il pagamento "in solido" tra i due contraenti.

 

Infatti può rivolgesi ad uno dei due indifferentemente per ottenere il pagamento dell'imposta.

Agenzia delle entrate si occupa di materia fiscale e quindi potrebbero anche non conoscere la legge 392/78.(a loro non interessa a chi civilmente debba pagare , a loro interessa solo che venga pagata .e se non viene pagata non guardano il codice civile o il contratto o la legge 392/78 ma guardano la normativa fiscale ovvero entrambi sono solidali .

Art . 8 legge 392/78 si applica alle locazioni uso abitativo visto che fa parte del Capo I (locazioni uso abitativo )

Se trattasi di locazione libera 4+4 ad uso abitativo e se per quel patto c'è la doppia firma per accettazione sul contratto di locazione, allora e senza nessun dubbio il conduttore deve pagare il 100% delle imposte di registro annuali.

 

"Solo nelle locazioni cosiddette libere, di cui all’articolo 2, comma 1, della legge 431/98, l’articolo 8 della legge 392/78 può essere derogato. Per tali locazioni non opera, infatti, l’articolo 79 della legge 392/78, abrogato dall’articolo 14, comma 4, della richiamata legge 431/98."

Fonte >>> --link_rimosso--

Nonostante la inusuale circostanza, locatore e conduttore restano sempre responsabili in solido verso AdE, se il conduttore non provvede al versamento delle imposte di registro...

La mia amica aiuto-commercialista ha letto qua e mi ha confermato cio che ha scritto Albano59...

Grazie a tutti per le risposte

×