Vai al contenuto
portolese

Canone di locazione: aggiornamento ISTAT

buogniorno, devo chiedere l'aggiornamento del canone per un contratto ad uso abitativo.

nel contratto c'è scritto: "il canone sarà annualmente aggiornato, senza necessità di richiesta del locatore, in misura pari al 100% della variazione dell’indice ISTAT riferita al mese precedente a quello di inizio del contratto."

il contratto ha decorrenza dal 01/11/2007, ma negli anni il canone non è stato mai aggiornato.

da quale anno posso richiedere l'aggiornamento alla variazione dell'indice ISTAT? (solo per l'ultimo anno, oppure la richiesta può essere fatta con riferimento alla data di decorrenza del contratto? come previsto per la locazione non abitativa

inoltre, per chiedere l'aggiornamento devo attendere ottobre, oppure posso chiederlo adesso?

 

grazie

beppe

Ciao, cosa significa "....il canone sarà annualmente aggiornato, senza necessità di richiesta del locatore ..." che il conduttore lo doveva fare in automatico ?

Scritto da domitina il 24 Mag 2012 - 10:52:59:

Ciao, cosa significa "....il canone sarà annualmente aggiornato, senza necessità di richiesta del locatore ..." che il conduttore lo doveva fare in automatico ?

Si

grazie per le risposte.

qualcuno può cortesementre indicarmi qualche legge

orma di riferimento? non riesco a convincere il conduttore che deve essere lui a fare in automatico l'adeguamento. e non vale certo la pena pagare un avvocato.

grazie

ciao

 

Scritto da portolese il 24 Mag 2012 - 13:50:16: grazie per le risposte.

qualcuno può cortesementre indicarmi qualche legge

orma di riferimento? non riesco a convincere il conduttore che deve essere lui a fare in automatico l'adeguamento. e non vale certo la pena pagare un avvocato.

grazie

ciao

Ma io sapevo che è il locatore che annualmente invia la lettera raccomandata di adeguamento del canone non che è l'inquilino che si auto-aumenta l'affitto .

Anche perchè se il locatore è un'anziano come dovrebbe fare ? Andare da un commercialista o Caf per farsi fare il calcolo per aumentarsi l'affitto ?

Scritto da domitina il 25 Mag 2012 - 09:14:13: Ma allora anche il proprietario anzichè chiederlo dopo tutti questi anni doveva sollecitarlo prima,
Anche questo è vero, almeno da un punto di vista morale...

 

Invece di aspettare 4 anni, poteva accorgersene prima... Forse è stato consigliato in tal senso da qualche altra persona.

Comunque un valutazione della richiesta dopo 4 anni o similari periodi molto lunghi, forse potrebbe dipendere dalla interpretazione di un qualche giudice .. (o di qualche precedente in qualche sentenza)..

Ciao a tutti!

In breve, esiste la possibilità nel contratto di scaricare l'onere del calcolo e dell'aggiornamento del canone all'inquilino che ogni anno deve auto-aumentarsi l'affitto. A parte che personalmente la trovo una cosa discutibile (ho, per varie vicissitudini, tre inquilini e ho sempre mandato io la raccomandata con la richiesta ogni anno) almeno il proprietario dovrebbe controllare che venga fatto l'aggiornamento e caso mai richiamare l'inquilino, se non lo fa, poi, almeno moralmente, potrebbe rinunciare agli aumenti di cui non si è neppure accorto...

Per fortuna che dovevo essere breve!

Scritto da maxscom il 25 Mag 2012 - 11:57:05: almeno il proprietario dovrebbe controllare che venga fatto l'aggiornamento e caso mai richiamare l'inquilino, se non lo fa, poi, almeno moralmente, potrebbe rinunciare agli aumenti di cui non si è neppure accorto...[...]
Condivisibile pienamente,

almeno dal sottoscritto...

 

Scritto da caval il 25 Mag 2012 - 12:07:27: Condivisibile pienamente,

almeno dal sottoscritto...

Anche per me.

Scritto da maxscom il 25 Mag 2012 - 11:57:05: A parte che personalmente la trovo una cosa discutibile (ho, per varie vicissitudini, tre inquilini e ho sempre mandato io la raccomandata con la richiesta ogni anno) almeno il proprietario dovrebbe controllare che venga fatto l'aggiornamento e caso mai richiamare l'inquilino, se non lo fa, poi, almeno moralmente [...]

 

anch'io concordo!

 

secondo me la frase "....il canone sarà annualmente aggiornato, senza necessità di richiesta del locatore ..." potrebbe essere interpretata in questo modo: che a partire dal secondo anno e per tutti gli anni successivi il locatore presenta al conduttore il nuovo canone aggiornato all'indice istat, senza inviare richiesta scritta con raccomandata.

×