Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
480819

Canne Fumarie - in caso di rifacimento delle canne fumarie, la ripartizione delle spese come avviene?

Buongiorno, in un condominio esiste una situazione di questo tipo:

ogni appartamento ha una canna fumaria singola e tutte le canne singole vengono raccolte in un unico comignolo condominiale.

In caso di rifacimento delle canne fumarie, la ripartizione delle spese come avviene?

Essendo le canne fumarie singole ed ognuna a servizio di un solo appartamento, è corretto che il proprietario dell'appartamento sopporti per intero la spesa della sostituzione della propria canna fumaria ?

Ringrazio per il confronto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ogni proprietario supporta la spesa per la sua canna fumaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Come immaginavo.

Grazie a tutti per le conferme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

buongiorno a tutti,

volevo chiedere un vostro consiglio, nel mio condominio c'è la necessità di sistemare le canne fumarie.

L'amministratore, in assemblea, aveva proposto la soluzione guaina, la quale per me ed altri 3 condomini, non sembrava

la soluzione corretta. Quindi ci siamo adoperati per cercare una soluzione ottimale, preciso che solo noi 4 usiamo la stessa canna ed ognuno ha una propria caldaia.

La soluzione che ci hanno proposto, consiste nell'inserire nel condotto esistente n.4 canne in acciaio, una per appartamento.

La necessità di quest'attività nasce dal fatto che uno dei 4 condomini, ha ricevuto l'avviso da parte del comune.

Siccome l'amministratore era contrario a questa soluzione, avevamo pensato di gestire questa attività, in autonomia visto che non vengono coinvolte parti comuni.

A questo l'amministratore, ci ha imposto di indire un'assemblea straordinaria per richiedere quest'attività e comunque passare per

l'amministratore per i pagamenti ed oneri.

A noi non sembra corretto questo suo comportamento secondo noi bastava solo avvisare sia l'amministratore che l'assemblea e fornire la documentazione della ditta che realizza il lavoro.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, in un condominio esiste una situazione di questo tipo:

ogni appartamento ha una canna fumaria singola e tutte le canne singole vengono raccolte in un unico comignolo condominiale.

In caso di rifacimento delle canne fumarie, la ripartizione delle spese come avviene?

Essendo le canne fumarie singole ed ognuna a servizio di un solo appartamento, è corretto che il proprietario dell'appartamento sopporti per intero la spesa della sostituzione della propria canna fumaria ?

Ringrazio per il confronto

credo che le canne fumarie descritte siano canne shunt

non sono singole ma condominiali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
buongiorno a tutti,

volevo chiedere un vostro consiglio, nel mio condominio c'è la necessità di sistemare le canne fumarie.

L'amministratore, in assemblea, aveva proposto la soluzione guaina, la quale per me ed altri 3 condomini, non sembrava

la soluzione corretta. Quindi ci siamo adoperati per cercare una soluzione ottimale, preciso che solo noi 4 usiamo la stessa canna ed ognuno ha una propria caldaia.

La soluzione che ci hanno proposto, consiste nell'inserire nel condotto esistente n.4 canne in acciaio, una per appartamento.

La necessità di quest'attività nasce dal fatto che uno dei 4 condomini, ha ricevuto l'avviso da parte del comune.

Siccome l'amministratore era contrario a questa soluzione, avevamo pensato di gestire questa attività, in autonomia visto che non vengono coinvolte parti comuni.

A questo l'amministratore, ci ha imposto di indire un'assemblea straordinaria per richiedere quest'attività e comunque passare per

l'amministratore per i pagamenti ed oneri.

A noi non sembra corretto questo suo comportamento secondo noi bastava solo avvisare sia l'amministratore che l'assemblea e fornire la documentazione della ditta che realizza il lavoro.

Grazie

 

1) la canna fumaria usata dai 4 è un "condominio parziale" responsabilità dell'amministratore e decide l'assemblea dei 4

il vostro amministratore vuole affrontare la cosa in assemblea perchè se c'è il problema da voi, probabilmente c'è anche nelle altre canne fumarie, che sono sempre una sua responsabilità

2) avete bisogno di un termotecnico e non di un idraulico per decidere cosa fare. voi dovete essere coscienti che dovete avere tutti e 4 o caldaia a tiraggio naturale o tutti e 4 caldaie stagne.

la guaina può essere una soluzione perfetta in alcuni casi e in altri no

l'intubaggio sempre che abbiate lo spazio per 4 tubi, può essere una soluzione perfetta in alcuni casi, in altri no. anche se fate 4 tubazioni, rimane la responsabiltà dell'amministratore, perchè sono dentro ad uno spazio condominiale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie per la risposta, noi abbiamo contattato una ditta che è venuta a fare un sopralluogo ed ha effettuato anche una video ispezione

per calcolare gli spazi interni del condotto e in base a i dati raccolti, ci ha proposto la soluzione delle 4 canne interne alla canna fumaria esistente.

Questa soluzione ci svincola con la scelta delle caldaie (tipoC / condensazione), la nostra perplessità è se l'amministratore può

ostacolare questa soluzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ogni canna fumaria decide per se

le decisioni sono sempre dell'assemblea, in questo caso dell'assemblea dei condomini interessati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×