Vai al contenuto
maxxone

Canna fumaria pizzeria

Problema: il proprietario di un basso fabbricato già adibito ad uso box, ha locato lo stesso ad un terzo che lo ha ritrasformato in pizzeria d'asporto. Questa pizzeria avrebbe la necessità di appoggiarsi al muro condominiale dello stabile attiguo per far salire la canna fumaria oltre il colmo.

Secondo me, non essendo il proprietario del box anche compropietario del muro della facciata in questione ma solo del basso fabbricato, dovrebbe avere l'OK dell'unanimità dei condomini. Sbaglio?

Sapete darmi delle sentenze in merito?

Grazie

maxxone

Torino

"chi non vuol lavorare neppure mangi"

Per aprire una pizzeria è necessaria la canna fumaria e l'ASL impone il passaggio della stessa fino al colmo del tetto. Di conseguenza la presenza della canna fumaria è obbligo di legge e un'assemblea non si può opporre (neppure all'unanimità) salvo eventuali disposizioni al riguardo contenute nel RdC: in tal caso il proprietario non avrebbe avuto neppure il diritto di affittare ad un terzo il locale ad uso pizzeria.

 

Saluti

dolly

Ti ringrazio per la risposta ma forse non sono stato chiaro.

Le due proprietà sono contigue ma non fanno parte delle stesse particelle catastali. Posso io imporre ad altri proprietari di sfruttare il loro muro?

Non mi sembra una cosa sensata.

L'Asl dice: ok se fai arivare il comignolo oltre il tetto, non interessa loro che quella parete sia di proprietà o di terzi.

Rimango con le mie perplessità

 

maxxone

Torino

"chi non vuol lavorare neppure mangi"

Scritto da maxxone il 13 Nov 2012 - 15:18:18: Ti ringrazio per la risposta ma forse non sono stato chiaro.

Le due proprietà sono contigue ma non fanno parte delle stesse particelle catastali. Posso io imporre ad altri proprietari di sfruttare il loro muro?

Non mi sembra una cosa sensata.

L'Asl dice: ok se fai arivare il comignolo oltre il tetto, non interessa loro che quella parete sia di proprietà o di terzi.

Rimango con le mie perplessità

 

maxxone

Torino

"chi non vuol lav [...]

facciamo chiarezza.

tu gestisci la cosa comune quindi la facciata condominiale. Se non è presente un titolo contrario, per mettere una canna fumaria non serve nessuna unanimità (art. 1102), sempre ovviamente rispettando le emissioni, distanze, etc.

Se la canna la poggia su altro condominio non è un problema che ti riguarda visto che trattasi di canna privata.

ciao

 

E' il contrario Cuorino.

Mia moglie amministra "la facciata" su cui deve appoggiarsi la canna di un terzo privato che non è condomino e che haavuto l'oK da ASl

 

maxxone

Torino

"chi non vuol lavorare neppure mangi"

×