Vai al contenuto
Anny

Canna fumaria in appartamento

Salve, ho acquistato un'appartamento rustico all'asta; l'appartamento è situato al II piano. Al piano sottostante vi è un appartamento finito, questo appartamento prima era adibito ad uso abitazione e aveva il camino,successivamente è stato adibito ad uso ufficio ed è stato rimosso il caminetto; il soffitto è stato murato e la canna è stata interrotta nel mio appartamento ad altezza del mio soffitto. Ora l'acquirente del I piano rivendica quella servitù e pretende che io riposizioni a mie spese la canna fino a sotto. Premetto che io ho acquistato così e sulla perizia non risulta camino. Cosa devo fare? Ringrazio anticipatamente.

Salve,

se il camino è struttura comune dell'edificio deve intendersi come opera realizzata dal costruttore che asserviva tutti gli appartamenti, l'eventuale interruzione comporta un blocco ed una modifica che danneggia gli altri comproprietari. Consiglio di verificare la documentazione riguardante l'edificio per capire se realmente il camino è comune a tutti e se era presente nei progetti. Alla fine potrebbe trattarsi di servitù per destinazione del padre di famiglia e quindi l'eventuale modifica non era ammessa.

 

Cordiali saluti.

Salve, ho acquistato un'appartamento rustico all'asta; l'appartamento è situato al II piano. Al piano sottostante vi è un appartamento finito, questo appartamento prima era adibito ad uso abitazione e aveva il camino,successivamente è stato adibito ad uso ufficio ed è stato rimosso il caminetto; il soffitto è stato murato e la canna è stata interrotta nel mio appartamento ad altezza del mio soffitto. Ora l'acquirente del I piano rivendica quella servitù e pretende che io riposizioni a mie spese la canna fino a sotto. Premetto che io ho acquistato così e sulla perizia non risulta camino. Cosa devo fare? Ringrazio anticipatamente.

Lascia che sia lui a dimostrare le sue ragioni davanti a un giudice oppure fatti pagare per dare una servitù

×