Vai al contenuto
kikkolat

Canna fumaria esclusiva per camino e cappa aspirante

Buonasera, abito in un condominio di tre livelli (pt, primo e secondo piano). Un condomino al primo piano ha utilizzato la canna fumaria di pertinenza collegandovi sia il camino a legna che la cappa aspirante della cucina. E' legale secondo voi? Tra l'altro ho notato che non tira bene la canna fumaria ed i fumi del camino tornano subito giù entrando nel mio appartamento al piano superiore. Gli odori della cappa aspirante invece filtrano nel mio appartamento attraverso le intercapedini della porta finestra e del battiscopa. Una situazione ingarbugliata, spero possiate aiutarmi.

Ho visto prima il tuo post.

 

Non sono un esperto ma dentro una canna fumaria per un camino a legna non si può scaricare altro. Deve essere esclusiva per i fumi del camino.

 

E questo lo leggi in ogni norma UNI dedicata alle canne fumarie.

 

Poi cosa e come fare a risolvere la questione credo sia compito dell'ufficio tecnico comunale o comando di polizia urbana. Coi loro tempi.

Si tratta di un condominio con regolamento e amministratore? Che tipo di regolamento, in caso ci sia?

Se c'è l'amministratore devi chiedere la videoispezione dell'impianto, con richiesta scritta menzionando la eventuale perdita dei requisiti di agibilità dell'immobile, causa i problemi che hai descritto.

Oppure con esposto all'ufficio tecnico del comune e alla polizia locale. Ci sono alcune differenze: nel secondo caso penso punirebbero il trasgressore (ammesso riescano ad entrare in casa se necessario), ma non è detto che poi questi ripari i danni che ha eventualmente provocato.

Vi ringrazio per l'aiuto. C'è un regolamento condominiale ed un amministratore ma nulla di rilevante nel regolamento. Ero intenzionato a muovermi autonomamente per la videoispezione ma se posso fare riferimento all'amministratore, mi rivolgo a lui. Vorrei capire infine se il responsabile dell'eventuale illecito, avendo tutti acquistato direttamente dal costruttore, sia quest'ultimo o il proprietario dell'appartamento.

Buonasera, abito in un condominio di tre livelli (pt, primo e secondo piano). Un condomino al primo piano ha utilizzato la canna fumaria di pertinenza collegandovi sia il camino a legna che la cappa aspirante della cucina. E' legale secondo voi?

NO, non è legale.

Se è così l'amm.re non c'entra.

Ma dato che scrivi:

"...Buonasera, abito in un condominio di tre livelli (pt, primo e secondo piano). Un condomino al primo piano ha utilizzato la canna fumaria di pertinenza collegandovi sia il camino a legna che la cappa aspirante della cucina. E' legale secondo voi? Tra l'altro ho notato che non tira bene la canna fumaria ed i fumi del camino tornano subito giù entrando nel mio appartamento al piano superiore.",

non capisco come fa uno al piano di sotto a scaricare nella canna fumaria individuale di quello di sopra.

on sono stato chiarissimo probabilmente. La canna fumaria, di pertinenza esclusiva del condomino al primo piano, parte dal suo appartamento e sale su attraverso le mura perimetrali del mio appartamento per sfogare sul colmo del tetto. I fumi che mi entrano in casa presumo io siano dovuti a difetti di aspirazione della canna fumaria, poiché il fumo come esce dal comignolo scende sul mio terrazzo ed entra in casa. Invece l'aria e gli odori della sua cappa aspirante trasudano dalle intercapedini del mio battiscopa e dal telaio della portafinestra. Sono affranto.

Una canna fumaria non può ricevere fumi del caminetto ed esalazioni della cappa di cucina: sono troppo diverse le esalazioni (prevalentemente catramose le prime e costituite in prevalenza da vapore acqueo le seconde). Guarda il regolamento del tuo comune cosa prescrive, in alcuni comuni è obbligatorio portare l'estremità del comignolo ad almeno 1,5 m oltre il colmo del tetto. Se le esalazioni filtrano addirittura attraverso il battiscopa vuol dire che ci sono delle fessurazioni nella canna fumaria e la situazione può essere pericolosa. Se la canna fumaria è di pertinenza all'immobile del tuo vicino, deve essere lui a porre rimedio. Difficilmente lo farà, per via della spesa, per cui dovrai andare per vie legali.

Vi ringrazio molto per il supporto. Devo capire se la responsabilità cade sul proprietario dell'appartamento sottostante o sul costruttore. Sapete dirmi, volendo fare un accesso agli atti al comune, cosa devo richiedere in particolare come documentazione?

Tu ti devi rivolgere al proprietario sarà poi lui eventualmente a rivalersi sul costruttore. Se fosse parte comune allora i condomini dovrebbero rivalersi sul costruttore.

I fumi che entrano dal tetto sono una cosa. Con piccole modifiche, forse si risolve.

Per i fumi di cottura dall'intercapedine, a volte entrano dai vani avvolgibili-serrande. Spesso il problema si risolve con pochi euro, tappando i fori che fanno comunicare l'intercapedine del vicino con quella di chi si becca i fumi. Basta una bomboletta di schiuma espansa e se necessario un pò di polistirolo.

 

Cero, si elimina la circolazione d'aria, ma a volte influisce pochissimo.

Un'altra informazione per cortesia: per la normativa vigente deve esserci un filtro alla canna fumaria?

×