Vai al contenuto
Raffyca

Cani molesti ore notturne e non solo

Buongiorno a tutti !

Ho un problema con dei cani , anzi , con i proprietari di cani ...

Da un mese hanno venduto di fronte alla mia abitazione , un paio di case con giardino ... entrambi i nuovi proprietari posseggono dei cani ... uno disturba principalmente di notte ( basta una sola volta per svegliarci perchè ha un abbaiare continuo ed acuto per 20 secondi e poi smette ) ... l'altro proprietario ha 2 pitbull e una cucciolata di 7 cagnolini i quali , durante la notte , si lamentano di continuo ... Cosa si può fare ? Ci sono leggi che regolamentano questa situazione insostenibile ? devo forzatamente chiudere le finestre per dormire ... Se chiamo le autorità potrebbero uscire ma potrebbe anche accadere che i cani in quel momento non stiano abbaiando ...

Nel pomeriggio abbaiano a qualsiasi ora , ma purtroppo lo si accetta ... pazienza ...

Grazie.

Modificato da Raffyca

I cani non sanno leggere i regolamenti nè vedo cosa puo' fare il proprietario di un cane per non farlo abbaiare.

E so perfettamente di cosa parli, perchè ho la camera da letto che da' verso due case con giardino, entrambi con cane.

Alcune persone portano a spasso i loro cani per i bisognini  alle 6 del mattino e i cani delle case iniziano ad abbaiare per un'ora.

Di notte ogni volta che passa qualcuno, i cani abbaiano, di sera ho gente che porta i cani di nuovo a spasso vero la mezzanotte e i cani della casa abbaiano..

e che ci posso fare?  

mi ci sono abituata.

 

A meno che si tratti di cani abbandonati a se stessi e che quindi piangono per questo, temo non serva granchè neppure chiamare le autorità.  Dubito che facciano un verbale al prorpietario.

 

Comunque se proprio vuoi fare qualcosa, esiste il reato di disturbo della quite pubblica che potrebbe essere invocato ma serve anche che i rumori immessi superino determinati livelli.  Come misurarli diventa difficile: come fai una perizia sui rumori discontinui? è ovvio che se il perito stesse di fronte al cancello, il cane abbaia..ma è indotto ad abbaiare.

Se la perizia la fai tu da casa tua, è di parte...lascia il tempo che trova, è contestabile dalla proprietà dei cani.

 

senza contare che se ti capita il giudice amante dei cani, archivia tutto.

 

 

Modificato da SisterOfNight
  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Finestre chiuse e condizionatore acceso.

Se non ne disponi, compralo.. costa meno di un avvocato e la qualità della vita avrà un'impennata.. alla faccia dei vicini e dei loro cani..

SisterOfNight dice:

se ti capita il giudice amante dei cani, archivia tutto.

allora non è più un giudice!

 

Modificato da Molinodoppio
  • Mi piace 1

Ma i proprietari dovrebbero ritirare i cani in casa per legge se non erro , almeno durante le ore notturne , o sbaglio?

Inoltre dalle 19.30 ci dovrebbe essere silenzio , come dalle 13.00 alle 15.00 ... è  corretto?

Raffyca dice:

Ma i proprietari dovrebbero ritirare i cani in casa per legge se non erro

se i cani sono d'amare si tengono in casa(specie d'inverno)

 

se i cani sono da guardia allora stanno fuori e... via coll' abbaio.

 

Antonio 

Molinodoppio dice:

allora non è più un giudice!

 

e perchè? 

le procure sono sommerse di cosidetti reati bagatellari...sai quanti restano nei cassetti, sai quanti sono archiviati altrimenti le procure soffocherebbero

Diciamo che molti fanno querele anche per il peto dei vicini 

Molinodoppio dice:

se i cani sono d'amare si tengono in casa(specie d'inverno)

 

se i cani sono da guardia allora stanno fuori e... via coll' abbaio.

 

Antonio 

questo concordo, ma adesso siamo in estate ed è normale che se si dispone di giardino, il cane preferisca stare al fresco serale e notturno

  • Grazie 1
Raffyca dice:

Ma i proprietari dovrebbero ritirare i cani in casa per legge se non erro , almeno durante le ore notturne , o sbaglio?

Inoltre dalle 19.30 ci dovrebbe essere silenzio , come dalle 13.00 alle 15.00 ... è  corretto?

non conosco nessuna legge di quest tipo.  Se poi nella tua regione o comune avete questi regolamenti, sarei interessata a vederli, dico sul serio.

Gli orari del silenzio dalle 19,30?

Allora secondo me potresti confondere gli orari cosidetti della quiete pubblica.

Alcuni comuni (e quindi devi verificare il tuo) consentono rumori per lavori in determinati orari feriali  e qui puo' essere mettano il limite 19,30, ma appunto per lavori.. tipo edilizi, rifacimento strade, ristrutturazioni.

Insomma niente martello pneumatico mentre i cittadini cenano.

 

Poi esistono orari per generici rumori, non da lavoro...tipo tv musiche feste..  

e' impensabile avere il "silenzio" dopo le 19.30 in una città...pure i motorini fanno rumore, non li facciamo circolare dopo le 19,30?

Per fari un esempio; il mio Comune ha un regolamento per cui i lavori (lavori quindi non ogni tipo di rumore, non io che parlo in strada o il cane che abbaia) sono permessi dalle ore 8 alle 20,00.

Non so se è prevista anche una pausa pomeridiana ma ti assicuro che nessuna impresa edilizia negli ultimi due anni che ha lavorato intorno a casa mia o al mio ufficio ha mai fatto pausa dalle 13 alle 15...anzi 

. magari violavano il regolamento è vero, ma nessun vigili ha obiettato o contestato nulla.

 

Per i rumori generici invece, il regolamento della mia città prevede che non si possono fare rumori superiori ai 3 decibel dalle 23 in poi.

Ma parliamo sempre di rumori volontari...l'abbaio del cane  quanto puo' essere volontario? alla fine i cani vicini a me per esempio non abbaierebbero se nessuno passasse in strada.  Quindi forse la colpa è di chi ha il cane da portare fuori e lo fa passeggiare proprio davanti ai cancelli di case con cani.

Io alle 4 del mattino ho gli uccellini che cantano e i rospi del rio vicino a casa...li multiamo? fanno parte della fauna.. 

 

Forse se ti danno proprio tanto fastidio fai veramente prima a mettere condizionatore e finestre chiuse.

 

 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1
Raffyca dice:

Ma i proprietari dovrebbero ritirare i cani in casa per legge se non erro , almeno durante le ore notturne , o sbaglio?

Sbagli

Raffyca dice:

 

Inoltre dalle 19.30 ci dovrebbe essere silenzio , come dalle 13.00 alle 15.00 ... è  corretto?

È sbajato.

Secondo il regolamento del mio condominio  i bambini possono scendere a giocare in cortile  o in giardino dopo le 16.00, se qualche bambino scende prima ci sono  lamentele dei condomini .

I cani e loro padroni possono scendere a tutte le ore, giocare con il cane, si ritrovano  in due o tre,  ti lascio immaginare quanto incominciano ad abbaiare,  nessuno protesta.. 

 

Amara considerazione... I bambini danno fastidio ... i cani no.

 

  • Grazie 1

Grazie a tutti per opinioni e commenti ... ho sempre criticato chi utilizza il "fai da te " .Ora comprendo perfettamente chi ne utilizza i metodi.

 

Quello che dici è assolutamente triste e vero, per qualche strana causa che non comprendo, parte del genere umano, sta preferendo i cani rispetto agli esponenti del suo stesso genere.

 

E sempre piu facile vedere single e coppie di una certa eta sostituire la prole con amici a 4 zampe, con tutti i problemi che ne derivano, nel confondere cani con bambini.

 

Questo da un lato dimostra l'intelligenza degli amici a 4 zampe, che sono riusciti a guadagnarsi un posto preminente nella societa umana, dall'altro dimostra tutti i limiti umani.

  • Grazie 1
apiso dice:

E sempre piu facile vedere single e coppie di una certa eta sostituire la prole con amici a 4 zampe, con tutti i problemi che ne derivano, nel confondere cani con bambini.

 

Ma questo non è vero...se uno non vuole figli mica va stigmatizzato. Non che il cane mi sostituisce il figlio, sono soggetti diversi e ognuno sceglie quello che piu' sente di poter gestire.

La signora di una certa età che prende il cane, lo fa per stare meno sola...e magari i figli li avrebbe pure ma non vanno mai a trovarla.

 

Tra l'altro mi pare che come vicini che disturbano abbiamo maree di post sia per i rumori dei bambini che per gli abbai di cane.

 

Quello che afferma apiso non è  assolutamente tutto  errato e secondo me bisognerebbe un pò  integrarlo.

Chi è solito andare a fare spesa  nei supermercati ( io ci vado da sempre e non faccio spesa per molti giorni) può aver osservato che per cani e gatti vengono acquistati prodotti costosi, ma le stesse persone rifiutano di contribuire alla raccolta alimentare per aiutare le persone in difficoltà. 

Questo non è preferire gli animali alle persone? 

Il discorso dei figli implica altro.

I cani si possono educare se non si lasciano a loro stessi. Sono i padroni colpevoli. 

  • Grazie 1
SisterOfNight dice:

nè vedo cosa puo' fare il proprietario di un cane per non farlo abbaiare.

Educarlo.

Se non è capace lui, ci sono delle scuole.

Perché è vero che il cane non sa leggere e non capisce troppo il nostro linguaggio, ma è anche vero che, come tutti gli animali (uomo compreso, peraltro), risponde ai concetti pavloviani di stimoli e riflessi condizionati.

 

Più sul pratico: ho conosciuto gente con il cagnetto che abbaiava di continuo, altri con il cane che non si sentiva se non rarissimamente (e per brevissimo). Si... può... fare! (Come diceva Frankenstein Jr.)

 

Quindi non è mai vero che il proprietario non ci può fare nulla: non vuole fare nulla. (Ed è molto difficile obbligarlo a fare qualcosa.)

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Sono pienamente d'accordo con  GC.

Sono i proprietari dei cani che non fanno ciò che dovrebbero. 

Ho davanti a me l'immagine di un ex carabiniere severo e pignolo nello svolgere il suo servizio,  ma in pensione con il suo cane se ne infischia di rispettare le regole: lascia il suo cane libero e il guinzaglio lo porta in mano e il suo cane fa i bisogni dove capita.

 

Non esiste che la mia vita debba essere condizionata, solo perchè un proprietario non riesce a farli tacere o educarli. Se necessario, si finisce anche alle mani. Il rispetto prima di tutto. Sentire rumori molesti h-24, per me equivale a prevaricazione fisica a tutti gli effetti, non so voi.

 

Bisogna dare pan per focaccia in questi casi. Come affittare / farsi prestare una moto custom con tubi al posto degli scarichi, e vedere a chi viene prima l'esaurimento nervoso.

Modificato da Asdasd21
  • Grazie 1
Molinodoppio dice:

allora non è più un giudice!

 

SisterOfNight dice:

e perchè? 

le procure sono sommerse di cosidetti reati bagatellari...sai quanti restano nei cassetti, sai quanti sono archiviati altrimenti le procure soffocherebbero

Diciamo che molti fanno querele anche per il peto dei vicini 

perchè!

 

prima di tutto era battuta🙂

 

ma messa seriamente un giudice dovrebbe giudicare al di fuori delle sue idee personali, se un giudice ha paura dei cani va di preconcetto e condanna i proprietari dei cani a prescindere? penserei di no, poi se giudicano a piacere, mi cascano le braccia .

 

comunque rimane esecrabile processi bagatelle aperti da contendenti che non sanno neanche chi sono🙂 

 

Antonio

ULISSSE dice:

lascia il suo cane libero e il guinzaglio lo porta in mano e il suo cane fa i bisogni dove capita.

ok la legge impone il guinzaglio, ma per avere un cane equilibrato deve avere la libertà di girare ai ritmi e andatura, il guinzaglio è l'inizio dello stress  per il cane, due  cani al guinzaglio sono pronti a sbranarsi lascaiti liberi si incontrano si studiano si annusano e poi ognuno se ne va per la sua strada, adesso la mia cagnolina la tengo al guinzaglio perché essendo vecchiotta non ha più camminare  se per caso la lascio libera invece di seguirmi torna a casa fregandone dei richiami, inoltre per dirla tutta su un percorso di montagna mi hanno multato perché non era al guinzaglio non me importato nulla e " contento " di aver pagato una multa, pazienza, lei la cagnolina  Mora a camminato felice e contenta senza provocare danni a nessuno

Scusa Molinodoppio il problema non è certamente il guinzaglio si o guinzaglio no: il problema sono gli escrementi non raccolti e fatti ovunque. Capisci che ciò non va bene a prescindere se il guinzaglio provvoca stress al cane, ma lo stress che mi assale per evitare di calpestare la cacca del cane non ha importanza?  È  più  importante il cane rispetto alla persona? Siamo  a questo?  Bah

Modificato da ULISSSE
  • Grazie 1

 

ULISSSE dice:

ma lo stress che mi assale per evitare di calpestare la caccia del cane non ha importanza?

questo lo davo per scontato, non volevo fare un manuale su come condurre un cane,🙂

 

Antonio

F-Mariposa dice:

Secondo il regolamento del mio condominio  i bambini possono scendere a giocare in cortile  o in giardino dopo le 16.00, se qualche bambino scende prima ci sono  lamentele dei condomini .

I cani e loro padroni possono scendere a tutte le ore, giocare con il cane, si ritrovano  in due o tre,  ti lascio immaginare quanto incominciano ad abbaiare,  nessuno protesta.. 

 

Amara considerazione... I bambini danno fastidio ... i cani no.

 

A me cani che abbaiano danno noia e parecchio 

Ho una signora davanti che ha 2 cani. 1 di questi, era della figlia che abita accanto ma stranamente ora è dalla mamma anziana. Bhe. Quando abbaiano mi danno noia, ma sopporto visto che la signora, se in casa (quasi sempre) è lì pronta a zittirli. Quindi una cosa molto sopportabile. 

Poi comunque meglio sempre chiudere finestre e aria condizionata se non si vuole sentire rumori, abbaiare, bambini, ecc

Buonasera, quello dei cani è un vero problema.

Accanto alla mia abitazione c'è una famiglia numerosa con 3 cani che sono liberi tutto il giorno in cortile. Abbaiano al passaggio di qualunque cosa..giorno e notte.

Uno nello specifico scappa di continuo, esce e poi abbaia davanti al cancelletto per rientrare.

A volte anche per un'ora e mezza..e nessuno si alza per aprire, parliamo delle 05 del mattino fino alle 06,30 a volte.

Ho parlato con il proprietario.

Sembrava che si fosse sensibilizzato..

Ma la situazione si ripete per cui l'ho di nuovo ammonito...nulla..mi ha risposto che mica si può alzare tutte le mattine alle 05 per far rientrare il cane!

Certo lui non si alza e noi tutti svegli!!!

Ho iniziato a fare dei video..ho parlato con la municipale e li andrò a denunciare se la cosa continua.

E' davvero stressante..anche l'ignoranza e l'inciviltà delle persone..anzi soprattutto

 

 

  • Mi piace 2
_GC_ dice:

Educarlo.

Se non è capace lui, ci sono delle scuole.

Perché è vero che il cane non sa leggere e non capisce troppo il nostro linguaggio, ma è anche vero che, come tutti gli animali (uomo compreso, peraltro), risponde ai concetti pavloviani di stimoli e riflessi condizionati.

 

Più sul pratico: ho conosciuto gente con il cagnetto che abbaiava di continuo, altri con il cane che non si sentiva se non rarissimamente (e per brevissimo). Si... può... fare! (Come diceva Frankenstein Jr.)

 

Quindi non è mai vero che il proprietario non ci può fare nulla: non vuole fare nulla. (Ed è molto difficile obbligarlo a fare qualcosa.)

Tutti gli animali... anche no.

I cani e gli uomini, sicuramente. Non a caso, Pavlov compì i suoi esperimenti sui cani, gregari e dipendenti per natura, non su animali con un'indole libera.

 

Anche questa notte , come del resto tutto il giorno, i cani hanno rotto le p...e

Volevo precisare che una famiglia ha un bassotto che almeno una volta alla notte , abbaia notevolmente,  svegliando chi come me , dorme con le finestre aperte. ( Inutile dirmi che posso chiudere le finestre utilizzando il condizionatore , perché:

- 1 , sono allergica

- 2 non ritengo corretto che per causa d'altri , sia costretta a chiudere le finestre.

Lo stesso vale per il nuovo proprietario che oltre ad avere 2 pitbull , possiede una cucciolata di 7 cani i quali durante la notte piangono e molestano notevolmente.

Detto questo , avendo , ovviamente,  già parlato con entrambi i quali non hanno comunque risolto il problema , potrei avere alcune "soluzioni":

- 1 il fai da te , ma non mi sembra il caso.

- acquistare un paio di galli in modo tale che possano cantare liberamente soprattutto all'alba ... ( tanto nessuno può fare o dirmi nulla visto che il giardino lo posseggo anche io )

- 3 andare dai carabinieri e fare un esposto convincendoli di uscire di tanto in tanto per fare qualche verifica ( purtroppo i cani non abbaiano sempre , ma lo fanno nelle ore peggiori )

Ditemi la vostra.

×