Vai al contenuto
marven

Calcolo consumi idrici con unico contatore per 80 appartamenti

Salve, finalmente nel nostro palazzo abbiamo l'acqua potabile. L'ente erogatore è Acea Ato 2.

Il nostro conodominio/palazzo è composto di 80 unità abitative di diversi formati.

Tra i vari condomini ci sono 4 morosi.

Ora, il problema è che abbiamo un solo contatore di Acea dalla quale la stessa prende le letture e fattura. Ogni appartamento ha il proprio contatore sotto il lavabo, ma non è un contatore ACEA, ma semplicemente un contatore privato.

Ora, in sede di assemblea e di discussione del bilancio preventivo, il nostro amministratore ha stabilito che tutti gli appartamenti per quast'anno verseranno 250 euro poichè da una prima stima dei primi mesi è emerso che i consumi annui con molta probabilità si aggireranno sui 24000,00 euro l'anno. Cifra stimata per eccesso, ma ok.

Ora, mi sono arrivati i primi bollettini dove lo stesso amministratore mi conguaglia condominio con l'acqua. La questione per me è complicata poichè ho 3 appartamenti in affitto. Già faccio difficoltà a separare le spese ordinarie dalle straordinarie poichè l'amministratore non le contabilizza in questo modo, ma ora si aggiungono anche l'acqua. Come faccio a non salassare i miei inquilini con degli acconti troppo esosi ? E soprattutto come faccio a far pagare il giusto dovuto ? Avrei pensato di proporre una cifra di due euro a mcubo versandomi quanto dovuto trimestralmente. Salvo conguaglio a fine anno...ma come ? Con quali numeri e tariffe ? Considerato tra l'altro che il condominio si farà carico anche delle spese di quei disgraziati che non pagano ne condominio ne acqua. Vorrei solo far pagare il giusto ai miei inquilini. Pago un amministratore e poi mi tocca fare a me il ragioniere ? Devo cambiare amministratore ?

Grazie a tutti per l'aiuto

L'amministratore non è tenuto a tenerti la contabilità degli inquilini. Concorda con lui un compenso e magari te la fa.

Si, per carità. Il problema non era questo. Lo faccio anche io, ma come ? Esiste un minimo di fisso ? E poi applico io un a mcubo ? E i consumi dei morosi come li quantifichiamo ? Non posso mica farli pagare agli inquilini

Si, per carità. Il problema non era questo. Lo faccio anche io, ma come ? Esiste un minimo di fisso ? E poi applico io un a mcubo ? E i consumi dei morosi come li quantifichiamo ? Non posso mica farli pagare agli inquilini

L'amministratore ti deve rendere conto, annualmente, anche dei consumi acqua.

Deve indicare quanto addebitato per consumi acqua personale e quanto addebitato per eccedenza condominiale.

Va contabilizzato anche il consumo dei morosi tra le spese di loro competenza. Se non pagano neanche le quote acqua si aggiungerà al debito dei morosi.

Nella discussione al link di seguito trovi tutte le spiegazioni, le tariffe ed il link alle tariffe ACEA.

Troverai anche un foglio di calcolo in cui inserendo la lettura precedente e quella attuale (riferita a 365 giorni) troverai l'inporto per i consumi personali, già comprensivo di iva.

Questo il link:

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/ripartizione-bollette-acea-ato2-roma-75875/

×