Vai al contenuto
verae

Briciole da giardino a giardino ... APPOSTA?!

Cado dalle nuvole... l'ignoranza e la maleducazione sono senza limiti!

Abito in una villetta a schiera e il mio giardino confina con il giardino del mio vicino. Raramente esco in giardino al mattino, ma oggi ero insolitamente a casa dal lavoro e sono uscita a prendere una boccata d'aria. A un certo punto il vicino (con il quale ho già avuto alcune discussioni per alcuni suoi comportamenti incivili), esce dalla sua porta-finestra, e dal suo giardino si affaccia oltre la rete (è bassa, circa un metro) divisoria e sbatte la tovaglietta della colazione nel mio giardino.

Probabilmente non si era accorto della mia presenza, ma nell'alzare lo sguardo e incrociando il mio, è rimasto di stucco e ha borbottato un 'Oh scusa' per poi rientrare in casa come se niente fosse.

Cosa si può fare?

 

Con questo vicino sono già nei pasticci perché tempo fa avevo messo una rete ombreggiante (rispettando ovviamente i limiti del piano regolatore, dato che non c'è amministratore), e lui me l'aveva strappata e tolta, minacciando mio marito a gran voce; avevamo cercato allora di concordare la costruzione di un muretto, ma al momento di chiamare la ditta per il preventivo si è 'tirato indietro' e aveva riempito di diserbante alcune piantine di pomodoro che avevo piantato, credo come ripicca (certo ,non ne ho la prova scientifica, ma è l'unico confinante, che dall'altro lato c'è un campo di grano...).

Posso procedere io a costruire un muretto divisorio in autonomia, senza consultarlo? Se lo costruissi sulla mia proprietà, facendomi carico delle spese, potrebbe impormi di non costruirlo (o, dato i modi, distruggerlo?).

E se è costruito sulla mia proprietà, avrà poi modo di rivendicarne il possesso al 50%?

Grazie

Tu puoi costruire il muro a confine sino a 3 m di altezza (sul tuo fondo), poi il confinante potrà chiedere la comunione del muro a condizione (--> art 874 cc);

  • deve essere fatta per tutta l’estensione della proprietà del richiedente;
  • il richiedente deve pagare la metà del valore del muro messo in comunione;
  • il richiedente deve pagare la metà del valore del suolo su cui è costruito il muro.

quindi lui, in ogni caso, non si può opporre, se io rispetto il limite del regolamento edilizio del comune, che è di 2,20 metri? (non arriverei nemmeno a tale altezza, basterebbe a 1,50 metri).

Non può appellarsi al fatto che gli 'tolgo' aria e visuale? spiego meglio: il suo giardino sarebbe affiancato da un lato dalla siepe di un altro vicino confinante, dall'altro dalla mia recinzione, e resterebbe libero su un lato.

Scusatemi se facci domande magari un po' banali, ma prima di agire voglio essere sicura di cosa posso permettermi di fare, per non passare dalla parte del torto.

Grazie

Secondo il mio parere puoi chiudere il tuo fondo con un muro o qualsiasi altra cosa perchè è previsto dal Codice Civile;

 

Art. 841. Chiusura del fondo.

Il proprietario può chiudere in qualunque tempo il fondo.

Secondo il mio parere puoi chiudere il tuo fondo con un muro o qualsiasi altra cosa perchè è previsto dal Codice Civile;

 

Art. 841. Chiusura del fondo.

Il proprietario può chiudere in qualunque tempo il fondo.

Ti ringrazio moltissimo.... la tua risposta mi dà sollievo!

Quando mio marito aveva messo l'ombraggiante, ha avuto il travaso di bile davvero e l'aveva minacciato distruggendo l'ombraggiante; noi abbiamo sbagliato perchè dovevamo denunciarlo.

Probabilmente quest'estate realizzaeremo il muro; spero di non ritrovarmi in ospedale, considerando l'energumeno...

Grazie per la consulenza velocissima e puntuale.

Comunque se esiste, controlla bene il Regolamento del Condominio delle villette a schiera e se pone qualche vincolo alla costruzione dei muri di confine tra i fondi delle villette.
Comunque se esiste, controlla bene il Regolamento del Condominio delle villette a schiera e se pone qualche vincolo alla costruzione dei muri di confine tra i fondi delle villette.

Loro lo costruirebbero, da quanto ho capito, all'interno della loro proprietà, evitando il confine comune, proprio per non avere problemi. In questo caso l'articolo di legge prevale su qualsiasi regolamento, credo.

Loro lo costruirebbero, da quanto ho capito, all'interno della loro proprietà, evitando il confine comune, proprio per non avere problemi. In questo caso l'articolo di legge prevale su qualsiasi regolamento, credo.
Se esiste un Regolamento Edilizio, oppure un RdC Contrattuale, prevale e regola, l'articolo di Legge citato non è inderogabile.
×