Vai al contenuto
Michele87

Box trasformato abusivamente in stanza

Un condomino nel mio edificio ha trasformato abusivamente il suo box di pertinenza all'abitazione (C6) in stanza, murando dietro alla basculante che ha lasciato. Si tratta di un box a piano terra (non interrato).

 

Rispetto al condominio mi chiedo: poteva cambiare la destinazione di un box pertinenziale senza chiedere l'autorizzazione dell'assemblea? Come funziona la norma per il posto da destinare a parcheggio (ormai lui in concreto il box non l'ha più, ma solo la porta finta)? Il nostro stabile risale agli anni '70 e ogni abitazione, meno una (la mansarda resa abitabile di recente con tutte le autorizzazioni), avevano il loro box di pertinenza.

 

Grazie.

 

Michele

Avrebbe dovuto quanto meno aver avuto la concessione da parte degli uffici competenti per il cambio di destinazione da box a stanza abitativa.

Puoi chiedere al Comune se questo è stato effettuato e poi agire di conseguenza.

Cia siamo già informati e non ha avuto alcun permesso dal comune, perché il progetto di ristrutturazione che ha presentato lasciava il box intatto (che così è rimasto anche al catasto). Il fatto che sia abusivo è quindi certo, oltre all'evidenza della basculante finta. Mi chiedo se questo può avere ripercussioni sul condominio, sull'assegnazione dei posti auto, ecc..

Se non ha ottenuto i dovuti permessi, potete richiedere che sia riportato alle origini cioè che il box sia nuovamente un box e non una stanza, se non lo vuol fare sentite un legale.

×