Vai al contenuto
condo77

Bonus 110% - condominii sì, edifici plurifamiliari no?

Alebor dice:

Ps per l acustica cosa ne pensate?

Credo che l'inserimento nel 110% sia difficile.... Lo potrebbe divenire se diviene termoacustico.

La sola difficoltà è che isolamento termico non è assolutamente anche acustico, quindi sarebbe come dire ..... Metto due cose che non vanno d'accordo e faccio finta invece siamo amici!

Modificato da Nanojoule
Alebor dice:

Ps per l acustica cosa ne pensate?

Il superbonus è per l'efficientamento energetico; per quanto esista la regola che l'intervento principale assorba quello secondario, l'isolamento acustico è un intervento a se stante, a mio parere non rientra nel superbonus, ma nella detrazione al 50% per ristrutturazione.

condo77 dice:

Nell'articolo sostengono che la possibilità di detrazione al 110% dell'isolamento acustico sia indicato nel Decreto Rilancio........ma dove? Sono citati gli isolamenti termici, non acustici.......salvo che non si dimostri che l'isolamento acustico funge anche da isolamento termico 🤔

Nanojoule dice:

Quanto da me citato è relativo alle regioni che sinora si sono adeguate al miglior regolamento per il risparmio energetico.

Se il Trentino sinora non l'ha fatto, con buona probabilità lo farà in un futuro molto prossimo.

Che sappia è vietato in Lombardia ed Emilia Romagna, non so di divieti nelle altre regioni, né so dirti se questi ci saranno in un futuro più o meno prossimo.

Cmq il termotecnico sarà sicuramente informato in materia.

Danielabi dice:

Nell'articolo sostengono che la possibilità di detrazione al 110% dell'isolamento acustico sia indicato nel Decreto Rilancio........ma dove? Sono citati gli isolamenti termici, non acustici.......salvo che non si dimostri che l'isolamento acustico funge anche da isolamento termico 🤔

A me piacerebbe molto accedesse (devo provvedere all'isolamento acustico del mio appartamento), ma temo si tratti di un abbaglio...

Alebor dice:

Avevo letto anche io quell articolo del link. Poi sono andato sul sito dell anit e secondo quello che scrivono si accede. Questo è il link  .https://www.anit.it/pubblicazione/guida-anit-bonus-110/ Non ho scaricato ancora la loro guida.

Conosco molto bene ANIT, difficile che abbia accomunato l'acustico con il termico.

Comunque la guida deve essere aggiornata in questi giorni, Quindi se vi sono delle variazioni le potremo leggere tra poco.

Purtroppo bisogna essere soci per scaricare comunque le guide. Qualcuno lo è? Se si potete condividerla o fare un riassunto sempre che non sia vietato da loro copyright? Sarebbe un punto che credo interessi a tutti quelli che hanno dei vicini un "pó" rumorosi... 

condo77 dice:

A me piacerebbe molto accedesse (devo provvedere all'isolamento acustico del mio appartamento), ma temo si tratti di un abbaglio...

Io spero solo che non divendi la detrazione per ristrutturazioni punto 2: doveva riguardare precisi interventi, è diventato "buttiamoci dentro tutto".....

Con il 110% mi scoccerebbe ancora di piu' perchè passi che l'erario si faccia carico del 50% di imposte non pagate (recuperiamo il patrimonio edilizio, va bene), ma che si debbano incassare il 110% in meno di imposte a detrimento di tutti gli altri servizi statali perchè si potrà detrarre anche lo scotch, be'......

Alebor dice:

Purtroppo bisogna essere soci per scaricare comunque le guide. Qualcuno lo è? Se si potete condividerla o fare un riassunto sempre che non sia vietato da loro copyright? Sarebbe un punto che credo interessi a tutti quelli che hanno dei vicini un "pó" rumorosi... 

Se non hai scaricato la guida, dove hai letto che Anit ammetterebbe anche l'isolamento acustico nel superbonus?

  • Mi piace 1
Alebor dice:

Se si potete condividerla o fare un riassunto sempre che non sia vietato da loro copyright?

Che sia vietato condividerla con i non soci è assolutamente vero, che si possa fare un riassunto, o meglio esprimere la propria sintesi, questo invece no.

Modificato da Nanojoule
Nanojoule dice:

Credo che l'inserimento nel 110% sia difficile.... Lo potrebbe divenire se diviene termoacustico.

La sola difficoltà è che isolamento termico non è assolutamente anche acustico, quindi sarebbe come dire ..... Metto due cose che non vanno d'accordo e faccio finta invece siamo amici!

Forse in questo senso, ma si tratta di isolamento termico che in certi casi può anche essere acustico, dirimenti restano le prestazioni da un punto di vista termico.

Ci sono materiali che sono "amici" per davvero, termicamente & acusticamente parlando: p.e. le lane minerali

condo77 dice:

Ci sono materiali che sono "amici" per davvero, termicamente & acusticamente parlando: p.e. le lane minerali

Per favore, indicami la resistenza acustica di una lana minerale.

Essendo materiale poco compatto, non ha alcun isolamento acustico.

L'isolamento termico della lana minerale avviene perché detto materiale contiene aria.

L'aria non ha alcuna resistenza acustica.

Alebor dice:

ma forse ho preso un abbaglio magari parlano solo di termico

forse hai inteso male "materiali isolanti" o forse nella guida sono indicati materiali che hanno la doppia funzione di isolare dalla temperatura e dai suoni.

Resto della convinzione che l'isolamento acustico sia detraibile al 50%

Considerando che questo post è già chilometrico, prendete in considerazione la possibilità di non discutere qui di isolamento acustico, salvo che non sia propedeutico alla questione "superdetrazione".

L'argomento puo' essere interessante, ma, per favore, aprite un post dedicato, eventualmente. Grazie.

Danielabi dice:

Considerando che questo post è già chilometrico, prendete in considerazione la possibilità di non discutere qui di isolamento acustico, salvo che non sia propedeutico alla questione "superdetrazione".

L'argomento puo' essere interessante, ma, per favore, aprite un post dedicato, eventualmente. Grazie.

Condivido, questione chiusa.

Buongiorno,  questa discussione è per me di grande interesse in quanto abito in un edificio bifamiliare cat A7 con due appartamenti, uno al p.t. di cui posseggo 1/3 (il resto i miei fratelli ) e l'altro al 1° piano mio al 100%. 

Non ha ingressi indipendenti, si accede con atrio e vano scale, contatori luce, gas e caldaie indipendenti, unico contatore acqua e scarichi in comune. In teoria potrebbe essere un condominio minimo e quindi accedere al bonus 110?  il dubbio è soprattutto perchè ho una proprietà parziale nel secondo appartamento...

in caso potrei, con superbonus, eliminare le due caldaie a gpl e installare una unica pompa di calore centralizzata, con fotovoltaico sul tetto e accumulo? o devo conservare la separazione degli impianti e quindi installare 2 pompe di calore?

grazie e buona giornata

 

 

superbit dice:

In teoria potrebbe essere un condominio minimo e quindi accedere al bonus 110?  il dubbio è soprattutto perchè ho una proprietà parziale nel secondo appartamento...

Le proprietà dei due appartamenti sono diverse, quindi è un condominio minimo e accedi al bonus 110%.

superbit dice:

in caso potrei, con superbonus, eliminare le due caldaie a gpl e installare una unica pompa di calore centralizzata, con fotovoltaico sul tetto e accumulo?

Sì, fattibile.

Che tipo di riscaldamento avete negli appartamenti?

La pompa di calore funziona bene soprattutto con il radiante (p.e. riscaldamento a pavimento), meno con termosifoni che richiedono temperature più elevate.

Sentite cmq con un termotecnico.

superbit dice:

o devo conservare la separazione degli impianti e quindi installare 2 pompe di calore?

No non è necessario, anzi sul condominio l'intervento da 2 impianti singoli a impianto condominiale è trainante, la sostituzione dell'impianto singolo solo trainato.

Modificato da condo77
condo77 dice:

Le proprietà dei due appartamenti sono diverse, quindi è un condominio minimo e accedi al bonus 110%.

Sì, fattibile.

Che tipo di riscaldamento avete negli appartamenti?

La pompa di calore funziona bene soprattutto con il radiante (p.e. riscaldamento a pavimento), meno con termosifoni che richiedono temperature più elevate.

Sentite cmq con un termotecnico.

No non è necessario, anzi sul condominio l'intervento da 2 impianti singoli a impianto condominiale è trainante, la sostituzione dell'impianto singolo solo trainato.

Grazie per la risposta, il riscaldamento è a termosifoni di alluminio, è sovradimensionato, comunque dovrei montare una pdc di tipo nuovo ad alta temperatura. 

 

C'è forse qualche limitazione temporale nella vendita o acquisto delle abitazioni che usufruiscono del bonus? nello specifico se dopo aver ottenuto il bonus e finito i lavori io acquistassi l'intera proprietà della bifamiliare ( era il mio progetto iniziale) questa perderebbe la caratteristica di condominio, e quindi l'Ade potrebbe rivalersi?

superbit dice:

C'è forse qualche limitazione temporale nella vendita o acquisto delle abitazioni che usufruiscono del bonus?

No; in caso di vendita ci si comporta esattamente come ci si comporta con le altre detrazioni:

 

In caso di trasferimento per atto tra vivi dell’unità immobiliare residenziale (vendita o donazione) sulla quale sono stati realizzati gli interventi ammessi al Superbonus, le relative detrazioni non utilizzate in tutto o in parte dal cedente spettano, salvo diverso accordo tra le parti, per i rimanenti periodi d’imposta, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare.  (Circolare AdE n. 24/2020)

superbit dice:

Grazie per la risposta, il riscaldamento è a termosifoni di alluminio, è sovradimensionato, comunque dovrei montare una pdc di tipo nuovo ad alta temperatura. 

 

C'è forse qualche limitazione temporale nella vendita o acquisto delle abitazioni che usufruiscono del bonus? nello specifico se dopo aver ottenuto il bonus e finito i lavori io acquistassi l'intera proprietà della bifamiliare ( era il mio progetto iniziale) questa perderebbe la caratteristica di condominio, e quindi l'Ade potrebbe rivalersi?

Valuta l'opportunità di mettere un riscaldamento a pavimento e di fare anche il cappotto.

La pompa di calore generalmente è più risparmiosa della caldaia a condensazione, ma ha problemi in presenza di freddo + umido, quindi avere un ambiente interno ben isolato che non necessita di elevate potenze è un grosso vantaggio.

Metti un bel accumulo capiente per l'acqua calda sanitaria.

Cmq sono tutti aspetti che ti indicherà anche il termotecnico, in modo più dettagliato e puntuale di quanto non si riesca a fare sul forum. 🙂

 

PS:

Per la compravendita nessun problema, come già indicato da Daniela.

Solo naturalmente vedi di farlo dopo il fine lavori.

Modificato da condo77

Pongo una domanda fiscale in quanto ho appena letto un post su fb a riguardo... lo faccio in quanto ho anche un appartamento in un condominio di 25 appartamentu di mia proprietà e vorrei capire bene. La questione è la regolarità nei versamenti imu o tasi ad oggi riuniti. Sulle ristrutturazioni è richiesta mentre sul superbonus non riesco a capire dove sia stata inserita. Il dubbio è, come si può essere certi che in un condominio, visto anche il lockdown, che siano tutti fiscalmente apposto? Chi controlla e soprattutto di chi è la responsabilità e cosa succede se uno è fuori posto? Decade il superbonus per tutto il condominio? Non finisce più....

Alebor dice:

Sulle ristrutturazioni è richiesta mentre sul superbonus non riesco a capire dove sia stata inserita

In effetti è uno degli adempimenti richiesti per la detrazione per ristrutturazioni, non è mai stato indicato nei decreti sull'ecobonus, nemmeno in quest' ultimo.

Ho provato a cercare anche anche sulla guida del sole di oggi che è fatta molto bene ma non se ne parla. Strano oltretutto non è proprio un dettaglio da poco. A meno che chi è in debito non possa sanare anche successivamente senza che decada l intera detrazione.

×