Vai al contenuto
Tir

Bonifici fatti ma la fattura non esiste

Un artigiano e venuto a lavorare presso il nostro condominio nel 2012

per eseguire lavori di manutenzione circa per 8000 euro pagamenti fatti regolarmente

anticipati senza fattura in buona fede.... su bonifico.

Così aveva deciso l'amministratore precedente in buona fede.... (secondo me erano amanti)

 

Dopo abbiamo scoperto che era un dopo lavorista, nel 2014 perché e cambiata la gestione

e le fatture non sono mai arrivate.....

il vecchio amministratore non si sa che fine abbia fatto ma il finto artigiano

risponde regolarmente al telefono

e non vuole fare le fatture perché dice che i termini sono scaduti....

possiamo denunciarlo alla GF possiamo richiedere i danni e la restituzione delle Somme

Ciao i bonifici sono stati fatti nel anno 2012 ....

un mio amico commercialista mi a detto che i termini sono scaduti .....

e non possiamo fare nulla.....

Secondo te che alternative abbiamo .....

E cosa possiamo fare

Proprio ieri ho parlato con l'amministratore e non sono state fatte le ritenute d'acconto

Il tuo amico commercialista non è una fonte attendibile...a me risulta che i reati tributari (la mancata emissione sconfina anche nel penale) non si prescrivevano prima di 5/6 anni...poco tempo fà sono stati persino allungati i tempi!!!

 

Visto che voi il vostro dovere l' avete fatto...è l' artigiano che deve sistemare l' illeito.

 

Esiste la documentazione di un bonifico...che lo accusa....e sarebbe bene che voi provvediate a fare quantomeno esplicita richiesta della Fattura onde evitare accuse a seguito di improbabili controlli.

 

Ps:

 

Aggiungo a supporto:

 

http://www.investireoggi.it/fisco/prescrizione-reati-tributari-e-fatture-operazioni-inesistenti-cambiano-le-sanzioni-penali-tributarie/

I lavori sono stati fatti e, siccome non ti lamenti degli stessi, presumo bene e a un prezzo congruo. La richiesta di restituzione delle somme mi sembra fuori luogo: chi ha lavorato ha comunque diritto di essere pagato, che sia in regola o in nero. La responsabilità maggiore la ravviso a carico dell'amministratore, che ha gestito questi lavori in modo troppo personale e pressapochista. Il vostro danno, mi sembra di intuire, deriva dall'impossibilità di detrarre le spese sostenute dalla dichiarazione dei redditi. Io farei una segnalazione dei fatti alla G.d.F., meglio se decisa all'unanimità da tutti i condomini: ci sono i bonifici che fanno prova. Probabilmente non otterrete nessun beneficio diretto, ma almeno darete dei grattacapi all'amministratore e al dopolavorista, che potrebbero finire nel mirino degli ispettori. Saluti.

Grazie per la tua attenzione

l'artigiano e un dopo lavorista cio lavorato in nero

non le possiamo chiedere fatture (queste cose succedono anche a Milano ) e lui no le fa le fatture False

mica scemo !!! I reati penali devono supere i 77.000 mila Euro

questo ne ha fatturati 10.000 prendera una sanzione........

Ma al di la di tutto..... Possiamo chiedere la restituzione delle somme.....

Intanto comincia con l' usare i termini corretti...un Artigiano indica una lavoratore autonomo regolarmente registrato come attività.

 

Un dopolavorista è un lavoratore dipendente che esercita una professione illegalmente se lo fà in modo continuativo e per corrispettivi suoperiori ai 5.000 euro/anno.

E' un evasore...al pari e peggio di quelli cui comunemente si affibia tale appellativo.

 

Le fatture non solo le potete chiedere...ma le dovete chiedere...male per voi se avete approvato una delibera che commissionava un lavoro che voi sapevate sarebbe stato in nero fin dai presupposti.

 

Ora stai dando i numeri (senza offesa)...visto che hai esordito specificando un lavoro di manutenzione bonificato con 8.000 euro...ora dici che ne ha fatturati 10.000 (ma se la fattura manca non si scrive fatturato)...per poi persino chiedere la restituzione delle somme.

 

Abiti a Milano...non su Marte.

 

A voi non deve interessare se e quali sanzioni gli verranno comminate (credimi...se ha torto rimpiangerà tanta leggerezza)...ma mettervi in regola.

O preferisci essere accusato di correità in una frode fiscale?

Sei punibile pure tu se avvalori un lavoro in nero.

Grazie per la tua attenzione

 

Ma al di la di tutto..... Possiamo chiedere la restituzione delle somme.....

No,perchè il lavoro è stato eseguito questo è palese!

Come vi è stato suggerito chiedete formalmente l'emissione delle relative fatture dando un termine decorso il quale o decidete di agire con formale denuncia oppure incassate l'errore e ne fate tesoro per il futuro.

Stop.

Scusa per il mio italiano .... lui le fatture non le vuole fare l'amministratore nuovo la pure minacciato.... ma senza riscontro per chiudere il bilancio 2012

che strada deve prendere ? Fa un esposto alla guardia di finanza ?

Scusa per il mio italiano .... lui le fatture non le vuole fare l'amministratore nuovo la pure minacciato.... ma senza riscontro per chiudere il bilancio 2012

che strada deve prendere ? Fa un esposto alla guardia di finanza ?

NON è l'amministratore che deve fare decidere od altro ma l'ASSEMBLEA!

Cerchiamo di esser pratici e di non tergiversare oltre.Grazie.

Praticamente la prendiamo in quel posto ?

 

No Rimborso

No fatture

No documentazione fiscale in ordine

Se Andiamo alla guardia di finanza siamo in Multa pure noi

Che consiglio finale potete darmi :::::

L' amministratore precedente Aveva l'obbligo di fari un auto fattura per mettersi in regola

ma dopo due anni Cosa dobbiamo più discutere... Lasciamo correre..... quando abbiamo fatto l'esposto vengono a controllare

prima noi e poi lui Poi sarà pure nulla tenente e ci tocca pagare pure la causa...... e

Forza Milan

1)Praticamente la prendiamo in quel posto ?

 

2)No Rimborso

No fatture

No documentazione fiscale in ordine

3)Se Andiamo alla guardia di finanza siamo in Multa pure noi

4)Che consiglio finale potete darmi :::::

5)L' amministratore precedente Aveva l'obbligo di fari un auto fattura per mettersi in regola

6)ma dopo due anni Cosa dobbiamo più discutere... Lasciamo correre..... quando abbiamo fatto l'esposto vengono a controllare

prima noi e poi lui Poi sarà pure nulla tenente e ci tocca pagare pure la causa...... e

Forza Milan

1)Sì ma da contribuenti poco attenti.

2)Rimborso per cosa?Ripeto la prestazione l'avete ricevuta quindi imparate e distinguere il fare dal pagare.

3)No se avete pagato anche l'iva caso contrario la verserete ma le sanzioni saranno a carico del fornitore perchè le sanzioni colpiscono il soggetto passivo iva che NON è il CONDOMINIO!

4)I consigli ti son già stati dati

5)Non esiste quersto obbligo fiscalmente nè condominialmente!

6)Dopo due anni dovete far tesoro degli errori commessi e guardare al futuro anzichè rimuginare sul passato.

Discussione esaurita.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×