Vai al contenuto
antomarch

Bilancio - quanti millesimi servono per approvare un bilancio?

BuongIorno nel mio condominio siamo 43 unità. Quanti millesimi servono per approvare un bilancio? Non ce la faccio più sono stanca di tutti i problemi condominiali.

Grazie mille

Per approvare il rendiconto in seconda convocazione è sufficiente il quorum minimo 3°c. art. 1136 cc, cioè la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno 1/3 del valore dello stabile (333.3p mlm)

In 1° convocazione, la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dello stabile (500 mlm), 2° c. art. 1136 cc

Praticamente è la prima riunione fatta con il nuovo amministratore. Si riparte da zero perché il vecchio amministratore non ha consegnato i documenti e non è rimasto un euro in fondo cassa.

Praticamente è la prima riunione fatta con il nuovo amministratore. Si riparte da zero perché il vecchio amministratore non ha consegnato i documenti e non è rimasto un euro in fondo cassa.

Il nuovo amm.re se vorrà potrà adoperarsi per il recupero dei documenti e potrà anche nominare un revisore dei conti previa autorizzazione dell'assemblea.

Praticamente è la prima riunione fatta con il nuovo amministratore. Si riparte da zero perché il vecchio amministratore non ha consegnato i documenti e non è rimasto un euro in fondo cassa.
I quorum per approvare il rendiconto non cambiano, e questi valgono anche per il preventivo per le spese ordinarie.

Il nuovo amministratore farebbe bene a richiedere all'ex tutte le documentazioni relative al condominio, per i verbali dal momento della nascita del condominio ovvero dalla 1° assemblea in poi, per le altre documentazioni devono essere consegnate le ultime 10 annualità, ovviamente dovrà consegnare anche la cassa effettuando un contraddittorio tra i due amministratori, vecchio e nuovo, il nuovo inoltre dovrà recarsi all'AdE per effettuare il cambio del nominativo sul CF condominiale compilando il Mod. aa 5/6,

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Richiedere/Codice+fiscale+e+tessera+sanitaria/Codice+fiscale+modello+AA5_6/Modello+e+istruzioni+CF+AA5_6/Modello+AA5_6/AA5_mod.pdf -

servirà il verbale di nomina (ma non sempre viene richiesto), con lo stesso verbale dovrà andare il Banca o Posta dove è aperto il C/C condominiale ed effettuare anche la il cambio del nominativo, altrimenti il vecchio amministratore avrà mano libera per effettuare prelievi a piacimento.

Purtroppo non ha ottenuto niente dal vecchio amministratore. Dovrà denunciarlo ma nel frattempo da qualche parte bisogna ricominciare. I condomini non vogliono un revisore. Si riparte da zero. Per questo volevo sapere con quanti millesimi si può approvare un preventivo. 😢

.... Per questo volevo sapere con quanti millesimi si può approvare un preventivo. 
I quorum sono quelli che ti ho già detto;

 

In seconda convocazione è sufficiente il quorum minimo 3°c. art. 1136 cc, cioè la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno 1/3 del valore dello stabile (333.3p mlm)

In 1° convocazione, la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dello stabile (500 mlm), 2° c. art. 1136 cc

non vorrei disturbare molto, MA esiste il quorum costitutivo affinché la riunione dei condomini possa definirsi assemblea ed esiste il quorum deliberativo delle decisioni. A me sembra che venga menzionato sempre e SOLO il quorum deliberativo.

saluti

non vorrei disturbare molto, MA esiste il quorum costitutivo affinché la riunione dei condomini possa definirsi assemblea ed esiste il quorum deliberativo delle decisioni. A me sembra che venga menzionato sempre e SOLO il quorum deliberativo.

saluti

Nell'art. 1136 cc viene previsto anche il quorum costitutivo sia per la 1° convocazione sia per la 2°

 

- L'assemblea in prima convocazione è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell'intero edificio e la maggioranza dei partecipanti al condominio.

- L'assemblea in seconda convocazione è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell'intero edificio e un terzo dei partecipanti al condominio.

Scusatemi se intervengo ma avrei bisogno di un chiarimento. L'approvazione e' valida solo se il voto della maggioranza delle teste rappresenta almeno un terzo dei millesimi? grazie

Scusatemi se intervengo ma avrei bisogno di un chiarimento. L'approvazione e' valida solo se il voto della maggioranza delle teste rappresenta almeno un terzo dei millesimi? grazie
Si, il quorum per la validità della delibera in 2° convocazione deve rappresentare la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno 1/3 del valore dello stabile (mlm 333.33p), ovviamente anche questi mlm favorevoli devono essere maggioranza
Si, il quorum per la validità della delibera in 2° convocazione deve rappresentare la maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno 1/3 del valore dello stabile (mlm 333.33p), ovviamente anche questi mlm favorevoli devono essere maggioranza

Grazie. Quindi magg. teste e magg. dei 333 mm.

Buonasera a tutti c ho un fortissimo dilemma che proprio non capisco. Ieri c'è stata l assemblea per approvare il preventivo di bilancio 2020, premetto che e una palazzina di 20 appartamenti, di cui ieri tra deleghe e presenti si e arrivato a 12 persone di cui 4 teste resto tutte deleghe. L assemblea si apre con 378,04 millesimi e fino a qui nulla da obiettare precisando  he i miei millesimi sono 62,88 su 378,04, il mio dilemma sta che io non ho approvato il preventivo. Eppure l amministratore dice che  è passata, ma quanti millesimi ci vogliono per approvare ciò? E soprattutto per l amministratore come sempre non ha messo in verbale quelli che approvano i contrari e gli eventuali astenuti o assenti?? E normale sta cosa . L amministratore non mi risponde per darmi chiarimenti . Prima di impugnare se è impugnabile volevo un vostro consiglio. 

Grazie 

Modificato da Valery78
Valery78 dice:

Buonasera a tutti c ho un fortissimo dilemma che proprio non capisco. Ieri c'è stata l assemblea per approvare il preventivo di bilancio 2020, premetto che e una palazzina di 20 appartamenti, di cui ieri tra deleghe e presenti si e arrivato a 12 persone di cui 4 teste resto tutte deleghe. L assemblea si apre con 378,04 millesimi e fino a qui nulla da obiettare precisando  he i miei millesimi sono 62,88 su 378,04, il mio dilemma sta che io non ho approvato il preventivo. Eppure l amministratore dice che  è passata, ma quanti millesimi ci vogliono per approvare ciò? E soprattutto per l amministratore come sempre non ha messo in verbale quelli che approvano i contrari e gli eventuali astenuti o assenti?? E normale sta cosa . L amministratore non mi risponde per darmi chiarimenti . Prima di impugnare se è impugnabile volevo un vostro consiglio. 

Grazie 

Ci vuole 1/3 dei millesimi quindi 333,34

315,16 (378,04 - 62,88) non sono sufficienti, se vuoi puoi quindi impugnare

Avvisa magari l'amministratore che in mancanza di spiegazioni procederai ad impugnare la delibera

https://www.quotidianodelcondominio.it/condominio/assemblea-condominiale-quorum-costitutivi-deliberativi/

B) Residuali dell’assemblea di seconda convocazione: ex art. 1136, 3° comma c.c.: maggioranza degli intervenuti all’assemblea che rappresenti almeno un terzo del valore dell’edificio

Trattasi di quorum residuale in quanto riferibile alle attività individuabili per “differenza” rispetto a quelle a cui sono assegnati quorum specifici e le competenze riservate all’assemblea dei condòmini dall’articolo 1135 c.c. ed utilizzabile, pertanto, unicamente per l’approvazione del bilancio consuntivo e preventivo e attività manutentiva ordinaria non di notevole entità inserita a bilancio d’esercizio.

Condo77 grazie mille ..immaginavo ciò ma  volevo solo la certezza, prima di fare qualsiasi passo

Valery78 dice:

Condo77 grazie mille ..immaginavo ciò ma  volevo solo la certezza, prima di fare qualsiasi passo

Prova a sentire anche il presidente, è lui che ha firmato il verbale, tu l'avevi fatto presente in assemblea?

(o forse presidente e amministratore coincidono?)

Valery78 dice:

Buonasera a tutti c ho un fortissimo dilemma che proprio non capisco. Ieri c'è stata l assemblea per approvare il preventivo di bilancio 2020, premetto che e una palazzina di 20 appartamenti, di cui ieri tra deleghe e presenti si e arrivato a 12 persone di cui 4 teste resto tutte deleghe. L assemblea si apre con 378,04 millesimi e fino a qui nulla da obiettare precisando  he i miei millesimi sono 62,88 su 378,04, il mio dilemma sta che io non ho approvato il preventivo. Eppure l amministratore dice che  è passata, ma quanti millesimi ci vogliono per approvare ciò? E soprattutto per l amministratore come sempre non ha messo in verbale quelli che approvano i contrari e gli eventuali astenuti o assenti?? E normale sta cosa . L amministratore non mi risponde per darmi chiarimenti . Prima di impugnare se è impugnabile volevo un vostro consiglio. 

Grazie 

Altra domanda: ma se non ha messo a verbale chi ha votato a favore / contrario / astenuto, cosa ha messo a verbale?

Delibera approvata a maggioranza?

Come ha già intuito, non è affatto normale tralasciare le informazioni che permettono di capire se i quorum previsti per legge siano stati raggiunti o meno.

Il presidente mi odia ahahah . Che non volevo approvare certo alla votazione ho detto no. Poi l amministratore ha detto approvata , ma.io che ne so! Mica posso essere sempre diffidente 🤦 ma a questo punto devo esserlo 😅

Valery78 dice:

Il presidente mi odia ahahah . Che non volevo approvare certo alla votazione ho detto no. Poi l amministratore ha detto approvata , ma.io che ne so! Mica posso essere sempre diffidente 🤦 ma a questo punto devo esserlo 😅

L'amministratore faceva da segretario?

Hai la disponibilità del verbale?

Se potessi caricarlo oscurando i dati personali non sarebbe male...

Vabe'...ormai siete andati avanti nella discussione, pero' ponete attenzione alle date dei post, evitate di riesumare post vecchi.

Grazie.

Valery78 dice:

Chiedo scusa ..sono nuova e non so come.funziona qui.. 

 

mi sembra che al punto 1 venga riportato il condomino dissenziente e quindi è facilmente rilevabile la mancata doppia maggioranza prevista per l'approvazione del preventivo (maggioranza di teste presenti ok ma non 333.34/1000 se il dissenziente eri tu): quindi il preventivo non è "passato" come dice l'amministratore.

 

quanto verbalizzato al punto 2 è differente rispetto al titolo riportato sull'odg (conferma amministratore).

per una "nomina" ci vogliono almeno 500/1000 e nel verbale non si capisce se è stato confermato (nominato) il precedente in carica o ne è stato nominato uno nuovo.

per quanto si legge nel postato tutti i presenti hanno votato a favore (unanimità).

 

ci sono elementi formali che possono far impugnare: devi vedere/capire se in una eventuale ripetizione dell'assemblea (magari viene riconvocata dietro tua minaccia di impugnazione) le cose decise saranno le stesse e con le maggioranze giuste ...

Modificato da paul_cayard

L amministratore e stato riconfermato lo stesso. Il punto primo mi interessa, il resto diciamo che va bene, il condomino che si oppone sono io, però non si arriva alla maggioranza dei 333 quindi come e possibile che sia passata . L amministratore mi ignora a questo punto boh

Valery78 dice:

L amministratore e stato riconfermato lo stesso. Il punto primo mi interessa, il resto diciamo che va bene, il condomino che si oppone sono io, però non si arriva alla maggioranza dei 333 quindi come e possibile che sia passata . L amministratore mi ignora a questo punto boh

l'amministratore ti ignora perchè vuole far passare i 30 giorni che hai di tempo dalla data dell'assemblea per eventualmente impugnare: passato questo tempo tutto è valido.

tieni presente che dovrai iniziare con la mediazione obbligatoria con un tuo avvocato (che pagherai tu) e se non raggiungete un accordo si andrà avanti con causa in tribunale.

×