Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Ioda

Bilancio consuntivo chiuso prima della scadenza

L'amministratore ha inviato la convocazione assembleare con allegati i bilanci 2 settimane prima della chiusura dela gestione. Premetto che i bilanci sono sempre stati redatti per competenza.

È valido o può essere nullo?

Ciao

Ioda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
L'amministratore ha inviato la convocazione assembleare con allegati i bilanci 2 settimane prima della chiusura dela gestione. Premetto che i bilanci sono sempre stati redatti per competenza.

È valido o può essere nullo?

Ciao

Ioda

E' stata inviata la convocazione due settimane prima o l'assemblea si terrà due settimane prima della chiusura dell'esercizio?

 

Nel caso l'assemblea si tenesse dopo la chiusura d'esercizio la stessa sarebbe valida perchè l'amministratore può rendicontare in assemblea quanto non inviato unitamente alla convocazione e che non era neanche obbligato ad allegare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La chiusura della gestione è il 30 sett. E la riunione è stata convocata per il 29-30 sett.

Poi scusa perché non era obbligatorio ad inviare i bilanci con la convocazione?

Nonché io potrei pagare quanto dovuto anche l'ultimo giorno di gestione, quindi perché devo risultare come condomino

A debito?

Penso che sia anche un bilancio falsato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La chiusura della gestione è il 30 sett. E la riunione è stata convocata per il 29-30 sett.

Poi scusa perché non era obbligatorio ad inviare i bilanci con la convocazione?

Nonché io potrei pagare quanto dovuto anche l'ultimo giorno di gestione, quindi perché devo risultare come condomino

A debito?

Penso che sia anche un bilancio falsato?

Il bilancio si vede, si controlla, si discute e si approva/boccia in assemblea.

 

Se nell'assemblea del 30 settembre l'amministratore presenta un rendiconto al 30 settembre sarà tutto regolare.

 

Se tu il giorno 29 settembreeffettuerai un pagamento, in assemblea l'amministratore presenterà un rendiconto aggiornato comprensivo del tuo pagamento che sarà diverso dal rendiconto a te inviato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Deve essere un mago questo,amm.re. Le scadenze delle bollette di vari enti scadranno anche dopo con i bienni precedenti in che modo presenta il rendiconto? Occhio e controllate con documenti alla mano e non esiste si ipotizza che la bollerà e di euro....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La chiusura della gestione è il 30 sett. E la riunione è stata convocata per il 29-30 sett.

Poi scusa perché non era obbligatorio ad inviare i bilanci con la convocazione?

Nonché io potrei pagare quanto dovuto anche l'ultimo giorno di gestione, quindi perché devo risultare come condomino

A debito?

Penso che sia anche un bilancio falsato?

Anche un amministratore del condominio dove abito aveva fatto la stessa cosa, assemblea prima della scadenza e all'OdG oltre le altre cose consuntivo/preventivo, all'assemblea ho chiesto all'amministratore se aveva premura di incassare il preventivo prima della scadenza dell'anno da terminare, l'anno successivo non l'ha fatto più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Beh.. se si partecipa in prima convocazione con le giuste maggioranze non può essere tutto regolare..

E un amministratore che convoca l'assemblea per il giorno prima della chiusura sperando che i condomini si presentino in 2° convocazione non mi sembra proprio molto professionale.... altresì non è raro che le fatture di manutentori e utenze arrivino dopo la chiusura di gestione... e in un consuntivo di competenza tu mi insegni che non è regolare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Deve essere un mago questo,amm.re. Le scadenze delle bollette di vari enti scadranno anche dopo con i bienni precedenti in che modo presenta il rendiconto? Occhio e controllate con documenti alla mano e non esiste si ipotizza che la bollerà e di euro....

e ci si lamenta se il rendiconto si presenta prima...

e ci si lamenta se il rendiconto si presenta dopo...

 

Nel mio condominio l'esercizio si chiude il 31 dicembre di ogni anno ma tutte le spese di competenza dell'anno (compresa acqua e luce) sono pagate entro il 15 dicembre e le quote condominiali sono pagate entro i primi giorni di dicembre.

Se non fosse per le spese trimestrali di tenuta conto corrente che relativamente al 4° trimestre riesco a visualizzare solo i primi giorni di gennaio, potrei contabilizzare l'esercizio annuale anche 14 giorni prima della chiusura di esercizio.

 

Se dobbiamo parlare con cognizione di causa è un conto, parlare di bollette di bienni precedenti in un esercizio annuale senza far riferimento ad uno stato patrimoniale.... a me pare solo un "pour parler".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Concordo con Tulliots post 6. Inoltre se dimostra che i pagamenti sono reali e con ricevute originali e i periodi sono come asserisce lui puordarsi che stia facendo una bella cosa. Ma ... Non sarei così ottimista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Beh.. se si partecipa in prima convocazione con le giuste maggioranze non può essere tutto regolare..

E un amministratore che convoca l'assemblea per il giorno prima della chiusura sperando che i condomini si presentino in 2° convocazione non mi sembra proprio molto professionale.... altresì non è raro che le fatture di manutentori e utenze arrivino dopo la chiusura di gestione... e in un consuntivo di competenza tu mi insegni che non è regolare..

Ti dò ragione sul rendiconto anticipato ma non sulla presentazione del rendiconto che avvenisse anche il giorno dopo la chiusra di esercizio.

 

In un rendiconto per competenza:

- Se si conosce l'importo ma non è arrivata la fattura e/o il pagamento non è stato ancora effettuato, si riporterà l'importo nello stato patrimoniale come debito verso terzi ed addebitato comunque ai condòmini pro/quota.

 

- Se durante il successivo esercizio arriva una spesa di competenza dell'anno precedente di cui non si aveva conoscenza, la maggior parte degli amministratore "si aggiusta" facendola passare come some spesa di esercizio in corso.

La regola contabile PURA, invece, vorrebbe che si revisionasse l'esercizio precedente e si procedesse ad una nuova approvazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se dobbiamo parlare con cognizione di causa è un conto, parlare di bollette di bienni precedenti in un esercizio annuale senza far riferimento ad uno stato patrimoniale.... a me pare solo un "pour parler".
Se dobbiamo parlare di regolarità, se l'anno di gestione termia alla fine del mese "X", l'amministratore chiuderà il bilancio alla fine del mese "X" ed invierà (se vuole) gli inviti all'assemblea per l'approvazione del bilancio come minimo il giorno successivo al mese "X" cioè al 1° del mese "Y", per cui da tenersi c.a. almeno al giorno 15 del mese successivo all'ultimo del mese "X", questa è una cosa fatta con regolarità, ovvero come può chiudere il bilancio in anticipo e convocare l'assemblea prima della scadenza, non è per nulla logico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se dobbiamo parlare di regolarità, se l'anno di gestione termia alla fine del mese "X", l'amministratore chiuderà il bilancio alla fine del mese "X" ed invierà (se vuole) gli inviti all'assemblea per l'approvazione del bilancio come minimo il giorno successivo al mese "X" cioè al 1° del mese "Y", per cui da tenersi c.a. almeno al giorno 15 del mese successivo all'ultimo del mese "X", questa è una cosa fatta con regolarità, ovvero come può chiudere il bilancio in anticipo e convocare l'assemblea prima della scadenza, non è per nulla logico.

Forse non ti sembrerà logico ma se l'esercizio si chiude il 31/12/2016 nessuno mi vieta di convocare l'assemblea di approvazione rendiconto il 20/12/2016 con data adunanza il 3/01/2017.

Lavorerò acremente nei giorni 1 e 2 gennaio ed il 3 gennaio, IN ASSEMBLEA, presenterò tutta la documentazione relativa al 31 dicembre.

Non c'è alcuna NORMA che mi vieta di fare questo.

La NORMA indica solo il tempo massimo (180 giorni) entro il quale convocare l'assemblea ma non indica la data di tempo minimo di convocazione.

Potrei convocare l'assemblea a dicembre con data di adunanza a febbraio/marzo successivo? A mio parere, sicuramente Si perchè non conosco controindicazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Forse non ti sembrerà logico ma se l'esercizio si chiude il 31/12/2016 nessuno mi vieta di convocare l'assemblea di approvazione rendiconto il 20/12/2016 con data adunanza il 3/01/2017.

Lavorerò acremente nei giorni 1 e 2 gennaio ed il 3 gennaio, IN ASSEMBLEA, presenterò tutta la documentazione relativa al 31 dicembre.

Non c'è alcuna NORMA che mi vieta di fare questo.

La NORMA indica solo il tempo massimo (180 giorni) entro il quale convocare l'assemblea ma non indica la data di tempo minimo di convocazione.

Potrei convocare l'assemblea a dicembre con data di adunanza a febbraio/marzo successivo? A mio parere, sicuramente Si perchè non conosco controindicazioni.

OK va bene per l'invio dell'invito all'assemblea, che può precedere la chiusura del bilancio, e l'amministratore può lavorare sino ad un attimo prima dell'assemblea per terminare il rendiconto, ma l'assemblea non può tenersi prima della scadenza dell'anno di gestione, ovvero per rispondere a Ioda , i bilanci non possono essere chiusi 2 settimane prima della scadenza della chiusura dell'anno di gestione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

io normalmente spedisco le raccomandate a ridosso delle festività natalizie (20-22 dicembre) per assemblea ordinaria da tenersi a fine gennaio o primi di febbraio e allego il consuntivo.

non ho scadenze per pagamenti prevedibili per la data di fine esercizio (31 dicembre) e l'unica cosa che può capitarmi è qualche bonifico in accredito verso la fine dell'anno.

a gennaio verifico se c'è stato qualche versamento e aggiorno il consuntivo che porto in assemblea informando della cosa: si voterà sul nuovo consuntivo portato.

non ci sono mai stati problemi o contestazioni (ma questo può variare da condominio a condominio): solo una volta ci fu da disquisire per un versamento fatto da un condomino il 31 dicembre ma accreditato sul conto del condominio il 2 gennaio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io non sono del mestiere. ... ma non mi sembra corretto....

Punto 1 le fatture di alcuni enti arrivano dopo anche un mese dal periodo di competenza (almeno per quanto riguarda le mie di casa poi se x quelle condominiali è diverso non so) pertanto non so come faccia a sapere la spesa da imputare con precisione.....

Punto 2 mi sembra una perdita di tempo e nemmeno professionale revisionare l'esercizio precedente anche perché alcuni condomini o conduttori possono essere cambiati e loro ... il consuntivo della gestione precedente l'avevano visionato discusso e approvato....

Punto 3 per quanto riguarda inserire una voce di spesa della gestione precedente in quella attuale. ..... nemmeno mi esprimo....

Comunque alla luce di ciò che è emerso, ho capito che a serietà non siamo messi bene, e al posto di fidarsi di chi ci amministra, pertanto lavora per noi è non a titolo gratuito siamo costretti sempre o quasi a fare le pulci....

Ok grazie a tutti x essere intervenuti.

Ciao Ioda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

... Comunque alla luce di ciò che è emerso, ho capito che a serietà non siamo messi bene, e al posto di fidarsi di chi ci amministra, pertanto lavora per noi è non a titolo gratuito siamo costretti sempre o quasi a fare le pulci....

Ok grazie a tutti x essere intervenuti.

Ciao Ioda

Nel mio condominio ho calendarizzato tutti i servizi entro novembre.

Perfino l'IMU la pago a fine novembre.

Enel è addebitata in conto il 28 dicembre

Acqua la pago a metà dicembre.

L'unica spesa relativa all'esercizio precedente, come già detto, sono le competenze bancarie che visualizzo il 3-4 gennaio.

Non appena ho quel dato convoco subito l'assemblea con data adunanza nella seconda decade di gennaio.

Tra il 4 e l'8 gennaio metto informalmente dettaglio cartaceo del rendiconto (circa 10 fogli) in cassetta postale mentre tutta la documentazione, compresa la scansione di ogni singola fattura e l'estratto conto corrente sono sempre disponibili nel sito condominiale.

Ogni condòmino dispone di una chiavetta OTP per l'accesso consultivo al c/c on line per poter visionare/stampare in ogni momento (anche la notte di Natale) tutti i movimenti in tempo reale.

 

Direi che il mio condominio è messo abbastanza bene perchè i condòmini possono fare le pulci in qualsiasi momento anche guardando semplicemente il sito condominiale ed il c/c on line. Tra l'altro, l'amministratore amministra anche a titolo gratuito.

 

Non è complicato imparare.

Potresti imparare come ho fatto io e proporti ai tuoi condòmini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Comunque alla luce di ciò che è emerso, ho capito che a serietà non siamo messi bene, e al posto di fidarsi di chi ci amministra, pertanto lavora per noi è non a titolo gratuito siamo costretti sempre o quasi a fare le pulci....

Ok grazie a tutti x essere intervenuti.

Ciao Ioda

anche noi non credo siamo messi male.

 

l'enel arriva a novembre e a gennaio

imu non ne abbiamo.

l'acqua condominiale arriva a gennaio e luglio (non è acqua da suddividere tra i condomini ma è di un rubinetto in cortile con un suo contatore).

idem come leonardo per le spese del IV° trimestre del c/c bancario (che inserisco uguali all'anno precedente con rettifica nell'anno successivo che si aggira tra i 5 e 10 euro).

sito internet aggiornato costantemente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

... idem come leonardo per le spese del IV° trimestre del c/c bancario (che inserisco uguali all'anno precedente con rettifica nell'anno successivo che si aggira tra i 5 e 10 euro)...

Io non mi pongo neanche questo problema.

L'addebito delle spese del 4° trimestre è visualizzabile il 3-4 gennaio ma l'addebito è con valuta 31 dicembre per cui registro la spesa nell'anno di competenza con data 31 dicembre e tutto quadra al centesimo, a prova dei più pignoli revisori dei conti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel mio condominio ho calendarizzato tutti i servizi entro novembre.

Perfino l'IMU la pago a fine novembre.

Enel è addebitata in conto il 28 dicembre

Acqua la pago a metà dicembre.

L'unica spesa relativa all'esercizio precedente, come già detto, sono le competenze bancarie che visualizzo il 3-4 gennaio.

Non appena ho quel dato convoco subito l'assemblea con data adunanza nella seconda decade di gennaio.

Tra il 4 e l'8 gennaio metto informalmente dettaglio cartaceo del rendiconto (circa 10 fogli) in cassetta postale mentre tutta la documentazione, compresa la scansione di ogni singola fattura e l'estratto conto corrente sono sempre disponibili nel sito condominiale.

Ogni condòmino dispone di una chiavetta OTP per l'accesso consultivo al c/c on line per poter visionare/stampare in ogni momento (anche la notte di Natale) tutti i movimenti in tempo reale.

 

Direi che il mio condominio è messo abbastanza bene perchè i condòmini possono fare le pulci in qualsiasi momento anche guardando semplicemente il sito condominiale ed il c/c on line. Tra l'altro, l'amministratore amministra anche a titolo gratuito.

 

Non è complicato imparare.

Potresti imparare come ho fatto io e proporti ai tuoi condòmini.

Ciao Leonardo,

non mi riferivo a te e al tuo operato (anche se mi devi spiegare una cosa, se le fatture le paghi il 28 Dicembre, saranno state emesse almeno 2 settimane prima, pertanto, a che periodo si riferiscono? Immagino ad una lettura stimata, quindi ok) e mi spiace che l'hai presa sul personale, cmq, mi riferivo sia al mio amministratore, che ti garantisco, non opera a titolo gratuito, e anche se lo facesse, lo ringrazierei, non gli romperei le scatole più di tanto, ma questo non lo esime dal redigere bilanci a regola d'arte, sia al modo di operare degli amministratori da te citati "- Se durante il successivo esercizio arriva una spesa di competenza dell'anno precedente di cui non si aveva conoscenza, la maggior parte degli amministratore "si aggiusta" facendola passare come some spesa di esercizio in corso."

Un saluto.

Ioda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il bilancio si vede, si controlla, si discute e si approva/boccia in assemblea.

 

Se nell'assemblea del 30 settembre l'amministratore presenta un rendiconto al 30 settembre sarà tutto regolare.

 

Se tu il giorno 29 settembreeffettuerai un pagamento, in assemblea l'amministratore presenterà un rendiconto aggiornato comprensivo del tuo pagamento che sarà diverso dal rendiconto a te inviato.

Come la mettiamo sui tempi che la legge prevede per il controllo documentale?

I classici 5gg. canonici PRIMA dell'assemblea (che quindi partirebbero addirittura dal 25 settembre minimo)...

Come fa l'amm.re a prevedere cosa accadrà dal 25 settembre al 30 settembre?

Come fa il condomino ad arrivare in assemblea il 30 settembre avendo controllato prima la documentazione (che giocoforza non può esistere per il periodo 25-30 settembre)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Come la mettiamo sui tempi che la legge prevede per il controllo documentale?

I classici 5gg. canonici PRIMA dell'assemblea ...

non c'è nessun obbligo di legge che preveda di esaminare la documentazione 5 giorni prima.

anzi il controllo può essere effettuato in ogni tempo.

c'è invece l'obbligo di presentare la documentazione comunque in assemblea dove, se lo si vorrà, potrà essere esaminata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non tutti gli amministratori conoscono la norma o ci fingono...vogliamo citarla? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... questo non lo esime dal redigere bilanci a regola d'arte, sia al modo di operare degli amministratori da te citati "- Se durante il successivo esercizio arriva una spesa di competenza dell'anno precedente di cui non si aveva conoscenza, la maggior parte degli amministratore "si aggiusta" facendola passare come some spesa di esercizio in corso."

Un saluto.

Ioda

Io sono uno di quelli che "non si aggiusta" e mi ritengo addirittura più pignolo del dovuto.

Per i servizi (pulizie e manutenzioni) posso decidere io di farmi fatturare tutto entro la prima metà di dicembre e posso anche decidere di farmi mandare le fatture via e-mail o farmele portare a casa o ritirarle io presso le sedi delle imprese fornitrici.

Per quanto riguarda le utenze nel mio condominio c'è solo acqua e luce e tutto arriva entro l'anno.

Nel caso non arrivasse il cartaceo, le fatture posso scaricarle direttamente dai siti di ENEL ed AQP perchè sono disponibili sin dal giorno successivo alla data di emissione.

 

Il mio intervento era solo per dire che in condominii organizzati come il mio, soprattutto se si ha un c/c a spese fisse, non è impossibile essere in possesso di un bilancio qualche giorno prima (se tutti sono stati anche puntuali nei pagamenti).

 

Poichè è mia abitudine parlare sempre con cognizione di causa, ecco le scadenze di fine anno delle mie utenze:

 

ENEL

18y838.jpg

ACQUA:

2ho9v2b.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non tutti gli amministratori conoscono la norma o ci fingono...vogliamo citarla? Grazie

http://studiolegalemarinaci.it/diritto-accesso-documenti-condominiali-modalita-limiti-sintesi-approfondimento/

 

cassazione: In tema di condominio, la mancata disponibilità della documentazione contabile in sede di approvazione del consuntivo da parte dei condomini comporta la violazione, da parte dell'amministratore, dell'obbligo di rendiconto e la conseguente invalidità della delibera di approvazione, ... (Cassazione Civile, sez. II, 08-08-2003, n. 11940).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quoto totalmente leonardo.

se ci si è registrati al sito internet del gestore (enel energia nel nostro caso) si possono vedere quali fatture sono in scadenza, oppure una telefonata al numero verde per sapere se la posta è in ritardo e c'è una fattura in scadenza.

la fattura dell'impresa di pulizie, come leonardo, me la faccio fare intorno alla fine dell'anno.

se ci sono lavori imprevisti che sorgono alla fine dell'anno, il fornitore sarà così gentile da fatturare l'anno successivo.

volendo, si può essere molto precisi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×