Vai al contenuto
Gaer

Bilancio Consuntivo - 1) come fare a redarre il bilancio Consuntivo di un esercizio ordinario?

Salve a tutti, sono un amministratore alla prima esperienza ho qualche domanda da porvi:

1) come fare a redarre il bilancio consuntivo di un esercizio ordinario? mi spiego meglio, se vi sono dei condomini che a fine esercizio finanziario (Dicembre) non hanno ancora versato le quote ordinarie, devo fare uscire il bilancio in negativo? inserendo anche i pagamenti per esempio, compenso amministratore, anche se in realtà non ha ancora preso il suo compenso?

2) e poi per fare il bilancio preventivo per il prossimo anno devo comunque considerare le quote non ancora pagate per ripartire le spese del nuovo anno?

Spero di essermi spiegato,

grazie.

Nel bilancio consuntivo devi indicare tutti i pagamenti ed i versamenti eseguiti, se i pagamenti sono superiori ai versamenti il bilancio chiuderà in negativo. Per il preventivo dovrai ripartire dalla chiusura del consuntivo e, quindi, le quote non pagate che risulteranno dal conguaglio finale saranno addebitate ai morosi unitamente alla prima rata del nuovo preventivo.

Salve a tutti, sono un amministratore alla prima esperienza ho qualche domanda da porvi:

1) come fare a redarre il bilancio consuntivo di un esercizio ordinario? mi spiego meglio, se vi sono dei condomini che a fine esercizio finanziario (Dicembre) non hanno ancora versato le quote ordinarie, devo fare uscire il bilancio in negativo? inserendo anche i pagamenti per esempio, compenso amministratore, anche se in realtà non ha ancora preso il suo compenso?

2) e poi per fare il bilancio preventivo per il prossimo anno devo comunque considerare le quote non ancora pagate per ripartire le spese del nuovo anno?

Spero di essermi spiegato,

grazie.

Visto che sei alla prima esperienza ti consiglio di abituarti fin da subito a dare il giusto nome ad ogni cosa:

 

Art. 1130 bis

Il rendiconto condominiale contiene le voci di entrata e di uscita ed ogni altro dato inerente alla situazione patrimoniale del condominio, ai fondi disponibili ed alle eventuali riserve, che devono essere espressi in modo da consentire l'immediata verifica. Si compone di un registro di contabilità, di un riepilogo finanziario, nonché di una nota sintetica esplicativa della gestione con l'indicazione anche dei rapporti in corso e delle questioni pendenti...

In condominio più che bilancio si parla di rendiconto quindi dovresti presentare:

Una copia del registro di contabilità che è quello in cui tu registri in ordine cronologico, entro trenta giorni da quello dell'effettuazione, i singoli movimenti in entrata ed in uscita.

Importantissima è la situazione patrimoniale perchè è da lì che si desume lo stato del condominio.

La situazione patrimoniale deve chiudere sempre a pareggio tra attività e passività per cui

 

- nelle attività dovranno essere indicate le somme disponibili in cassa e in banca e tutti i crediti vantati dal condominio (quote morosi)

- nelle passività dovranno essere indicati tutti i debiti del condominio tra cui l'eventuale fattura ancora non pagata all'amministratore e/o ad altri fornitori ed eventuali crediti di alcuni condòmini che hanno pagato più del dovuto.

 

Oltre a questo rendiconto condominiale "generale" dovrà essere presentato un riparto delle spese condominiali per ciascuna unità.

Il preventivo (previsione di spesa) va fatto prevedendo le spese che si dovranno fare e non i mancati pagamenti di quote.

domanda:

nel mio condominio si tengono 2 assemblee, una a febbraio x spese generali e una a ottobre per il riscaldamento.

è giusto che nell'assemblea di febbraio che tiene il conto dai 01/01 al 31/12 dell'anno precedente non si faccia nessun riferimento alle cifre incassate del riscaldamento? oltretutto non viene neanche citato nel consultivo che ci perviene dall'amministratore, il saldo cassa e la differenza della cassa rispetto all'anno precedente.

 

grazie

Rendiconto.jpg

Ciao Leonardo, mi collego a questo post del 2015 in quanto ho un problema tipo quello descritto dall’utente sopra e mi sembrava superfluo aprire un’altra discussione.

Ho ereditato un condominio abbastanza grande, dove mi ci trovo a dover redigere un bilancio al 31/12/17 di una intera gestione non eseguita da me. Mi spiego meglio, ho ereditato questo condomino il 20/11/2107.

Elaborando il rendiconto, mi trovo in ana situazione di questo tipo “vedi immagine”.

Tra le entrate e le uscite, ho un disavanzo di -11.883,48 euro. (questo non mi spaventa più di tanto in quanto molto probabilmente ho omesso di inserire tutti i versamenti dei condomini fatti nel 2017. (questa cosa la verificherò con ogni singolo condomino).

Tra entrate ed uscite posso e devo solamente trovarmi almeno in pareggio o don un avanzo di cassa (quindi un + tra entrate rispetto alle uscite).

 

La cosa che più mi lascia perplesso e la situazione attività e passività.

 

Nel senso che al 31/12/2017 sul conto corrente ho questa disponibilità 3.398,65 euro. Il conto corrente è l’unica cassa del condominio (il passato amministratore se pur usava una cassa contanti non me ne ha data evidenza).

 

Nella colonna Crediti Morosi, devo inserire la somma di tutte le morosità dei condomini? Rate non versate 2017, Conguagli degli esercizi precedenti, etc? Praticamente la somma algebrica di tutti i crediti dei morosi?

Nella colonna crediti fornitori, nessuno di questi è moroso!

Sommo il tutto algebricamente ed il Il totale fa l’attività.

 

Nella passività devo inserire oltre che gli anticipi spese, che non ce ne sono, i debiti vs i condomini che nemmeno ci sono, devo inserire la somma algebrica dei debiti che il condominio ha verso i fornitori, vero?

L’attività con la passività devono sempre andare a pareggio?

Esempio: Attività 55.374,12 – Passività 55.374,12 ?

 

Se tra attività e passività non dovessi avere pareggio, ossia dovessi trovarmi nella situazione che con la somma della attività non riesco a compensare le passività, cosa devo fare?

Il resto della passività che mi esce fuori devo ripartirlo per chi? Quali condomini? Tutti?

[ATTACH]1895[/ATTACH]

mi collego a questo post del 2015 in quanto ho un problema tipo quello descritto dall’utente sopra e mi sembrava superfluo aprire un’altra discussione.

Conviene aprire una nuova discussione, inoltre il testo dell'immagine non si legge.

Conviene aprire una nuova discussione, inoltre il testo dell'immagine non si legge.

Concordo. Nuova discussione e nuova immagine.

×