Vai al contenuto
bruno4902

Bilancio Condominio Strano

Pongo all'attenzione di tutti coloro i quali ne sanno più di me un problema relativo al Bilancio Condominiale.

E' una discussione che sarà già stata affrontata altre volte ma questa mi sembra singolare.

L'amministratore entro il 30/6/14 ha presentato il bilancio della gestione 2013 che viene approvato a

maggioranza dall'assemblea. Passata l'estate il sottoscritto assieme ad alcuni condomini, avremmo dovuto farlo prima,

controlliamo per bene il bilancio e troviamo qualcosa che non va. La somma totale delle uscite presentata dall'amministratore

è pari a 70.000 euro. Le entrate 100.000 euro; quindi 100.000-70.000= 30.000 euro che vengono riportate in bilancio

come avanzo di cassa contabile. tale importo è esattamente uguale al saldo contabile del c/c condominiale al 31/12/2013.

Il totale delle uscite, però, è sbagliato. Infatti da un'attenta somma delle singole voci delle uscite l'importo totale delle

uscite è pari a 72.000 euro. L'amministratore si è sbagliato a fare i calcoli, ma il totale delle uscite è superiore di 2.000 euro

rispetto a quello riportato in bilancio. Quindi non c'è più pareggio tra avanzo di cassa contabile e c/c condominiale e il nuovo importo di 72.000 euro dovrebbe essere riportato nella situazione patrimoniale alla voce avanzo di cassa contabile a fine

gestione. Quindi viene a cambiare il conto patrimoniale. La mia domanda dopo quanto descritto è: I 2.000 euro di differenza

che non appaiono sul bilancio da chi dovranno essere rifusi, dall'amministratore in proprio o dai condomini?

Grazie per la cortese pazienza che vorrete accordarmi.

Saluti

Bruno4902

L'amministratore ci sta rimettendo gli oltre 2000€ senza che se ne sia accorto (almeno per ora).

Onestamente io direi di presentarvi nel suo ufficio e chiarire dove sta l'errore. Se ha ragione lui ,le cose rimangono come sono,diversamente i 2.000€ saranno scalati dai 30.000€.

Ti ringrazio Giglio2, ma scalando i 2.000 euro che non si sa che fine abbiano fatto, se l'amministratore non è in grado di poter dare

una risposta,a dei condomini sembra che abbia detto che si tratta di modesto errore di calcolo, questi 2.000 euro chi li deve rimettere in gioco? D'altra parte dalle casse tramite i vari bonifici e quan'altro questi soldi sono usciti e quindi lui li ha utilizzati.

Grazie

×